562 Shares 5841 views

società Oro "Vasilevsky Rudnik"

ZAO «Vasilevsky Rudnik" – la terza più grande cercatore d'oro, Krasnoyarsk Territory. La Società fornisce annualmente 1300-1400 kg del metallo prezioso, dà lavoro a 1.000 lavoratori. riserve accertate di raffinata oro – circa 27 tonnellate, i nuovi campi vengono esplorati.


La storia della creazione

società mineraria dell'oro ha preso il nome per il deposito Vasilyevsky, scoperto nel 1950, e che è diventata la base di risorse principale. Anno di fondazione – 1992. Nel 1997, dopo aver ricevuto il credito "oro" da parte del Ministero delle Finanze e licenze necessarie alla costruzione di un impianto di trasformazione di oro e delle infrastrutture necessarie. Tuttavia, la crisi del 1998, l'anno ha rallentato la costruzione del sito.

Nel 2004 è arrivata l'investitori privati. Attraverso la loro società di investimento ha ripreso il lavoro – un anno dopo ha prodotto il suo primo e tonnellate e mezzo di oro. Vasilevsky Rudnik ha cominciato a prepararsi per l'immissione in borsa delle sue azioni. Ma la crisi del 2008 ha rotto di nuovo i piani in problemi finanziari e, di conseguenza, i problemi sul posto di lavoro.

Nel 2010 OJSC "Gazprombank" acquistato il 62,5% del capitale di miniera. Con la sua partecipazione è stata restaurata di lavoro, ha iniziato la costruzione di zona di lisciviazione heap per aumentare la produzione e ridurre i costi.

volumi di produzione

"Vasilievskiy mine" (Krasnoyarsk) ha l'attrezzatura necessaria per l'estrazione e lavorazione del minerale oro. Per il trasporto ha acquisito i famosi pesi massimi BelAZ. trend di crescita della produttività è il seguente:

  • 2012 – ha prodotto 1.000 kg di oro puro.
  • 2013 – 1400 kg. L'incremento è dovuto alla lavorazione del minerale dall'esterno campo Veduginskogo.
  • 2014 – 1400 kg. Questo risultato è ottenuto al 100% da solo minerale.
  • 2015 – 1431 kg di propria minerale.

Vasilevsky Rudnik: recensioni

Nel corso della sua esistenza l'azienda è passata attraverso le crisi che hanno colpito lo stato d'animo dei soci e dei lavoratori della fabbrica. Aggiunto al nervosismo dei piani villaggio per trasferire Partizansk, sotto il quale ci sono significative riserve di metallo prezioso.

Ora la produzione è in fase di un nuovo sviluppo. V'è successo reso conto sviluppato un programma di sviluppo decennio, che include il pieno coinvolgimento nella sperimentazione delle attuali risorse di base, l'espansione e l'ammodernamento degli impianti di produzione esistenti, così come per l'esplorazione.

deposito

estrazione diretta Vasilievskiy miniera porta a 4 campi:

  • Nikolaev;
  • Gerfed;
  • Sergievskoe;
  • Arkhangelsk.

Partisan preparati per l'industria mineraria, on-Ilyinsko Talovskoye, West e Mitrofanovskom andare prospezione e di esplorazione delle risorse Ilyinsko Nizhnetalovskom-valutati in deposito Vasilyevsky tenuto valutazione economica delle attività di estrazione con metodi sotterranei.

riserve accertate di metallo prezioso – 27 tonnellate, escluse le capacità di esplorazione (almeno 15 tonnellate) e le riserve in miniere sotterranee (almeno 10 tonnellate). La società ha fornito infrastrutture elettriche.

La maggior parte degli stock 2 campi (Gerfed e Partizanskoe) si trova sotto zona di protezione sanitaria insediamento Partizansk. Riserva potenziale, che si trova direttamente sotto l'area del villaggio, può essere determinato solo dopo che la società mineraria dell'oro per ottenere l'accesso diretto al sito. Ci sono piani per trasferire l'insediamento.

plot Gerfed

Le riserve del giacimento a Gerfed circa 9100 kg di oro. estrazione dei metalli industriali è iniziata qui nel 2012. Nel 2014, è stato effettuato con successo il trasferimento di linee elettriche sovrapposte il campo per impegnarsi nella sperimentazione del numero massimo di scorte. Oltre il 40% dei giacimenti auriferi si verificano nel villaggio Gerfeda Sanzona Partizansk, rendendo impossibile di far emergere la parte considerevole di esse.

tracciare Partisan

Vasilevsky miniera prevede di produrre in questo sito 11000 kg di oro. Ora, nel processo di preparazione del progetto tecnico sta lavorando fuori dal campo. Nel 2014, JSC "Zolotoproekt" svolgere il lavoro di progettazione sulla valutazione tecnico-economica delle miniere campo Partizansky considerando il trasferimento di Partizansk.

difficoltà iniziali

Se insediamento Partizansk non verrà migrato, Vasilevsky Rudnik dal 2019 non fornirà minerale sufficiente a scaricare un impianto di trasformazione di oro (mulino) a piena potenza (capacità di lavorazione di corrente – 400.000 tonnellate). Il declino nella raffinazione con 2019 porterà inevitabilmente ad una riduzione della produzione di metallo, che porterà a una fermata dell'impresa.

In caso di trasferimento di successo di ulteriori volumi di minerale dai campi del villaggio e di guerriglia Gerfed non solo di mantenere l'attuale livello di elaborazione, ma anche per produrre la prevista espansione del mulino a 600000-800000 tonnellate. Di conseguenza, è proiettato un significativo aumento della produzione di oro. Inoltre, l'aumento dei volumi di produzione consentiranno all'azienda di finanziare il volume annuo di lavoro di esplorazione previsto, che dovrebbe portare alla scoperta di nuovi giacimenti e di estendere la durata della vita dell'impresa dopo il 2030.

finanziamento

Nelle attuali condizioni di mercato Vasilevsky Rudnik non è in grado di finanziare l'esplorazione in settori promettenti, che è un prerequisito per aumentare la base di risorse ed estendere la vita delle imprese. l'incapacità della società per finanziare l'esplorazione (GE) del flusso operativo porterà ad un necessità di ulteriori esplorazioni finanziamento a spese degli azionisti.

Così, oltre al programma di finanziamento dello sviluppo il mio, il principale azionista di OAO "Gazprombank" rifinanziare "prestito d'oro" per un importo di $ 8,5 milioni, e garantito da Territorio di Krasnojarsk. Tuttavia, i soci confermano il loro interesse per lo sviluppo della società e abbiamo intenzione di continuare a finanziare in caso di decisione positiva sul trasferimento di insediamento Partizansk e l'eventuale fornitura di ulteriori misure di sostegno mirate.