625 Shares 6211 views

PDCA ciclo – una filosofia di miglioramento continuo delle attività

PDCA ciclo (ciclo di Deming) – uno dei concetti di base della teoria moderna gestione. Esso costituisce anche la base della serie ISO 9000, che vengono utilizzati in tutto il mondo per la gestione della qualità nelle imprese di ogni dimensione e tipologia.


definizione

Deming PDCA ciclo – una tecnologia di miglioramento continuo dei processi, sia nel mondo degli affari e in qualsiasi altro campo di attività. Il nome del metodo è un'abbreviazione 4 parole inglesi per una sequenza logica di miglioramento passaggi:

  • P – Plan (Piano);
  • D – Do (fare);
  • C – Controllare (verificare, analizzare);
  • A – Act (atto).

Tutto è logico e semplice: in primo luogo è necessario pensare l'azione. Poi c'è la loro attuazione in conformità con il piano. Il terzo passo – l'analisi dei risultati. E, infine, l'ultima tappa – Act – prevede l'introduzione di modifiche specifiche per migliorare il processo e / o di fissare nuovi obiettivi. Dopo inizia questa fase di ri-progettazione, che dovrebbe prendere in considerazione tutto ciò che è stato fatto prima.

Schematicamente PDCA anello di controllo rappresentato in forma di una ruota che mostra la continuità del processo.

Ora Osserviamo ogni passo in dettaglio.

Plan (Piano)

La prima fase – la pianificazione. È necessario indicare chiaramente il problema, e quindi determinare le direzioni principali di lavoro e di trovare la soluzione ottimale.

Un tipico errore – per sviluppare un piano basato su congetture e ipotesi di gestione soggettive. Senza conoscere le cause alla radice del problema, siamo in grado, nel migliore dei casi, per neutralizzare i suoi effetti, e quindi temporanea. Quali strumenti possono essere utilizzati per questo?

Il metodo di "5 Perché"

È stato sviluppato già negli anni '40, ma è diventato popolare 30 anni più tardi, quando ha iniziato a utilizzare attivamente la società Toyota. Come effettuare tale analisi?

Prima di tutto bisogna definire e significare guai. Poi chiedi: "Perché succede questo?" e scrivere tutte le ragioni. Allora avete bisogno di fare lo stesso per ogni risposta. Poi andiamo lungo le stesse linee come la domanda "Perché?" non verranno impostate 5 volte. Come regola generale, il quinto risposta è la vera ragione.

diagramma di Ishikawa

Questo metodo permette di rappresentare graficamente le relazioni causali dei fenomeni in qualsiasi attività commerciale. Prende il nome dal suo creatore, il chimico Kaoru Ishikawa, ed è ampiamente utilizzato nella gestione.

Nel costruire il diagramma di distinguere 5 fonti probabili di problemi: le persone, materiali, ambiente (ambiente), apparecchiature e metodi. Ognuno di loro, a loro volta, possono contenere una motivazione più dettagliata. Ad esempio, i dipendenti lavoro dipende dal livello di qualifica, la salute, problemi personali e così via. D.

Sequenza costruendo Diagramma di Ishikawa:

  1. Disegnare una freccia orizzontale a destra, e vicino alla sua punta scrivere problema chiaramente formulato.
  2. Ad un angolo alla tabella direzione principale 5 principali fattori di influenza, che abbiamo discusso in precedenza.
  3. Con frecce piccole mostrare le ragioni particolareggiate. Opzionalmente aggiungere ramificazione più fine. Fate questo per tutto il tempo non scaricate tutte le possibili cause.

Dopo di che, tutte le opzioni sono ottenuti vengono scaricati in una colonna, dal realistico al minore.

"Brainstorming"

Brainstorm con esperti e dipendenti chiave, in cui il compito di ciascuna delle parti – a nome di molti potenziali cause e soluzioni al problema, tra cui la più fantastica.

Dopo l'analisi teorica è necessario trovare le prove reali che conferma che la causa del problema definito correttamente. Agire sulla base di congetture ( "più probabile …") è impossibile.

Per quanto riguarda la programmazione, ci sono anche le specifiche importanti. E 'importante per impostare scadenze, a dipingere una chiara sequenza di azioni e risultati misurabili (compreso intermedio), a cui si devono comportare.

Do (Do)

La seconda fase del PDCA ciclo – l'attuazione del piano, l'attuazione di cambiamenti. Il più delle volte meglio implementare prima le decisioni prese su piccola scala, di tenere un "test sul campo" e vedere come funziona in una piccola area o un oggetto. Se ci sono scadenze mancate, ritardi, è importante capire il motivo di (pianificazione irrealistica o la mancanza di disciplina da parte dei dipendenti). Inoltre, l'introduzione di un sistema di controllo intermedio, che permette non solo di attendere i risultati, e mantenere una traccia di ciò che è stato fatto.

Controllare (Check)

In parole semplici, è ora necessario dare la risposta a una sola domanda: "Che cosa abbiamo imparato?". PDCA ciclo comporta una valutazione continua dei risultati raggiunti. È necessario valutare i progressi compiuti in relazione agli obiettivi, determinare ciò che funziona bene e che cosa deve essere migliorato. Principalmente è effettuata da rapporti di ispezione e altri documenti dell'impresa.

Per il successo del ciclo di Shewhart-Deming (PDCA) nel business dovrebbe essere istituito per fornire relazioni periodiche e discutere i risultati con i dipendenti. Lo strumento ideale per questo è l'introduzione di chiave di efficienza indicatori di performance KPI, che è costruito sulla base di incentivi e la promozione dei dipendenti più produttivi.

Take Action

L'ultimo passo – è, infatti, l'azione. Ci possono essere diverse opzioni:

  • implementare il cambiamento;
  • abbandonare la soluzione se si dimostra inefficace;
  • ripetere tutte le fasi del ciclo PDCA-ancora una volta, ma per fare alcuni adeguamenti nel processo.

Se qualcosa funziona bene e può essere ripetuto, la soluzione deve essere standardizzata. Per fare questo, fare le opportune modifiche alla documentazione aziendale: .. regolamenti di lavoro, istruzioni, liste di controllo funziona ispezione, programmi di formazione dei dipendenti, ecc Allo stesso tempo, dovrebbe valutare la possibilità di introdurre miglioramenti in altri processi aziendali, che si possono verificare problemi simili.

Se, tuttavia, messo a punto un piano d'azione non ha portato i risultati attesi, è necessario analizzare le ragioni del fallimento, e poi tornare al primo stadio (Piano) e provare una strategia diversa.