711 Shares 3746 views

Biografia Krylova I. A. Vita e opere del celebre favolista

Biografia Krylova I. A. iniziata nel vivace Mosca, dove il futuro scrittore e favolista nacque 2 (13) Febbraio 1769


infanzia Krylov

I genitori Ivan Andreyevich dovuto spostare di frequente da un posto ad un altro. Nel bel mezzo della rivolta contadina guidata da Emelyan Pugachev Krylov con la madre erano in Orenburg, e il padre del futuro scrittore era un capitano nella città Yaik. Il nome Andreya Krylova nemmeno menzionato nella lista pugachovskom su impiccagione, ma fortunatamente per la famiglia, non è venuto. Tuttavia, dopo un po 'Andrei Krylov muore e la famiglia è ancora poco o niente soldi. La madre di Ivan costretto a lavorare nelle case dei ricchi. Krylov si è iniziato a lavorare in età molto precoce – all'età di nove anni. Gli fu permesso per un piccolo stipendio per riscrivere le carte d'ufficio.

Successivamente, il ragazzo è stato educato nella casa di N. A. Lvova, il famoso scrittore. Ivan ha studiato con i bambini del padrone, si è incontrato con artisti e scrittori, che spesso sono venuti a visitare Lviv, ascoltato la loro conversazione.

A causa di una certa istruzione frammentaria successivamente scrittore di fronte a molte difficoltà. Tuttavia, nel corso del tempo è stato in grado di imparare a scrivere, per espandere in modo significativo i propri orizzonti e anche padroneggiare la lingua italiana.

I primi tentativi di scrittura

Una nuova fase è iniziata nella vita del favolista dal momento che la famiglia si trasferì a San Pietroburgo. Biografia Krylova I. A. durante questo periodo è particolarmente interessante, perché è in questo momento, era i suoi primi passi sul sentiero letterario. Nella madre di capitale favolista nord è andato per risolvere il problema delle pensioni, ma i suoi sforzi non hanno avuto successo.

Krylov se stesso, senza perdere tempo inutilmente, è disposta a lavorare presso l'Ufficio della Camera del Tesoro. Tuttavia, le attività ufficiali non sono troppo preoccupati. Quasi tutto il tempo libero che spende per gli studi letterari, teatro, inizia a comunicare a stretto contatto con i talentuosi attori noti, così come P. A. Soymonovym, direttore del teatro.

Anche dopo la morte della madre di Ivan passioni rimangono gli stessi. Anche se ora il futuro favolista difficile: deve guardare fuori per il suo fratello minore, che è stato lasciato nella sua cura.

Biografia Krylova I. A. negli anni 80-ies. – una collaborazione costante con il mondo del teatro. Durante questo periodo, dalle sue mani lasciare il libretto per l'opera "Kofeynitsa", "famiglia Mad", "Cleopatra", così come la commedia, soprannominato "Lo scrittore nel corridoio". Né la fama né le tasse enormi che certamente non ha portato. Ma Krylov ha permesso di aderire alla cerchia di amici di scrittori San Pietroburgo.

Il giovane prende sotto la sua ala un drammaturgo popolare e cerca di aiutare Knyazhin Krylov a promuovere con maggior successo le loro opere. Tuttavia, l'Ivan Andreevic non solo rifiuta questo aiuto, ma anche ferma alcun rapporto con Knyazhinym, e poi ha scritto la commedia "Pranksters" in cui ogni possibile modo di prendere in giro del drammaturgo e di sua moglie. Non è strano che la stessa commedia è stato vietato per la stadiazione, e l'autore ha rapporti viziati con gli scrittori, e il teatro Direzione, attraverso i quali i lavori sono stati immessi sul palco.

Alla fine del decennio Krylov è disposto a provare la sua mano a giornalismo. La rivista "Morning Watch" delle sue canzoni ha pubblicato nel 1788, ma hanno anche passare inosservato. Dopo questo, Ivan Andreevich ha deciso di impegnarsi nella pubblicazione del suo giornale ( "Invia spiriti") che va per otto mesi nel 1789, "spiriti Mail" è in forma di corrispondenza fiabeschi personaggi – nani e maghi. L'autore presenta una società izobrazhnie caricatura in quel momento. Ben presto, però, la rivista copre la censura, spiegando che la pubblicazione aveva solo 80 iscritti.

Dal 1790 Krylov è stato in pensione, e poi completamente si dedicò al lavoro letterario. In questo momento la biografia Krylova I. A. è strettamente intrecciata con la percorsi di vita amici autore – A. Klushina, P. Plavilshchikov e I. Dmitriev. Ivan Andreevich gestisce la stampa e con gli amici inizia a pubblicare la rivista "The Spectator" (più tardi – "San Pietroburgo Mercury"). Nel 1793, la rivista è stata finalmente chiusa e le ali per diversi anni ha lasciato la capitale.

Nel servizio del principe Golitsyn

Fino al 1797 Krylov vive a Mosca, e poi comincia a viaggiare per il paese, fermandosi a case e tenute dei suoi amici. Favolista è stato costantemente alla ricerca di fonti di reddito, e per qualche tempo ha trovato desiderabile in giochi di carte. Tra l'altro, Krylov è stato conosciuto come un giocatore di grande successo sul punto di barare.

Il principe Sergey Fedorovich Golicyn conosce Ivanom Andreevichem, ha offerto di essere il suo insegnante familiare e segretario personale. Krylov vive nella tenuta del principe sul territorio della provincia di Kiev ed è impegnata nella letteratura e le lingue con i figli del nobile. Qui egli scrive opere teatrali per la stadiazione un sistema home theater, come pure la padronanza dei giochi di abilità su vari strumenti musicali.

Nel 1801, salì al trono, Alessandro I, che aveva grande fiducia nel Golitsyn e lo nominò governatore generale di Livonia. Krylov, a loro volta, danno luogo alla carica di governatore. Fino al 1803 favolista lavora a Riga, per poi trasferirsi a suo fratello in Serpukhov.

gloria creativa

La creatività e la biografia Krylov diventare particolarmente interessante da quel momento. Infatti, in questo periodo, il primo pezzo di Krylov ( "torta") conquista i cuori del pubblico e porta il successo a lungo atteso per l'autore. Decide di continuare la sua carriera letteraria e ritornò a San Pietroburgo.

Nel 1805, Ivan A. dimostra I. Dmitriev, poeta di talento, le sue prime traduzioni di favole. Si rende evidente che lo scrittore ha trovato la sua vera vocazione. Ma Krylov, tuttavia, pubblicato solo tre favole e ritorna al dramma. I prossimi anni sono stati particolarmente fruttuosi in questo senso. Krylova conoscere e conoscitori amore per l'arte teatrale, e il gioco "Fashion Shop" è stato mostrato anche alla corte.

Tuttavia, il Krylov è sempre più allontanando dal teatro e vsroz interessati a traduzioni e scrivendo le sue favole. Nel 1809, appare sugli scaffali della sua prima collezione. A poco a poco il numero di prodotti cresce, ha prodotto nuove collezioni, e nel 1830 ha già guadagnato 8 volumi di favole di Krylov.

Nel 1811, Ivan A. divenne membro dell'Accademia Russa, e dodici anni più tardi ha ricevuto dalla sua medaglia d'oro per i successi nella letteratura. Nel 1841 Krylov nominato reparto accademico di lingua e letteratura russa. Dal 1812 lo scrittore in qualità di bibliotecario al Imperial Public Library. Krylov riceve anche una pensione per i suoi servizi nella letteratura russa, e dopo vosmitomnika fuori Nicola I aumentare la pensione due volte e nomina il consigliere di stato scrittore.

Inverno 1838 Petersburg rispetto e solennità sostenuto la celebrazione del cinquantesimo anniversario dell'autore creativo. A questo punto, Krylov aveva già messo alla pari con i classici della letteratura russa – Pushkin, Derzavin, Griboedov. Recenti favola di Ivan Andreevich stato tradotto in più di 50 lingue.

ultimi anni

Nel 1841 Krylov si ritira e si deposita su Vasilevsky Island, di vivere in pace, per il proprio piacere. Lo scrittore è sempre stato non avverso a mangiare e sdraiarsi sul divano, a causa di quello che alcuni lo chiamavano un mangione e pigro.

Tuttavia, fino agli ultimi giorni Krylov ha lavorato su una nuova raccolta di saggi. Morì 9 (21) Novembre 1844 a San Pietroburgo da polmonite bilaterale.

Numeri interessanti di scrittore

Ci sono alcuni fatti interessanti dalla biografia di Krylov, sono degni di nota in questo articolo. Ad esempio, quasi mai fabulist non timido e non perdeva occasione per prendere in giro gli altri difetti.

Una volta che stava camminando lungo l'argine. Vedendo la figura massiccia di un vecchio sconosciuto, gli studenti in vacanza si misero a ridere, dicendo: "c'è una nuvola." Camminando davanti a loro, Krylov ha risposto con calma: "… E la rana zakvakali".

Un altro episodio interessante accaduto con Ivanom Andreevichem in teatro. Il suo vicino di casa era molto rumoroso timbrato i piedi a tempo di musica, anche cantato insieme. Abbastanza forte Krylov ha detto: "Vergognoso" prossimo insultato lo scrittore ha chiesto se appartiene a lui, sulle ali ironicamente ha detto che ha detto che "a padroneggiare il palco, che mi impedisce di ascoltare voi [prossimo]."

Indicativo è stato un incidente che si è verificato dopo la morte dell'autore. Rendendo omaggio al Krylov, il conte Orlov, l'ex numero due dopo che l'imperatore personalmente portato il favolista bara con studenti ordinari, fino a quando il carro funebre.