858 Shares 7348 views

"Fuoco," Rasputin: sintesi. "Fire" Rasputin: sintesi per capitolo

Nel 1985 ha scritto Valentin Rasputin "Fire". Sinossi del racconto presentato in questo articolo.


Avviare un incendio

Ivan Petrovich, stanco, è tornato a casa. Non è mai stato così stanco, ma oggi non è urlato, ci sono stati anche senza gridare, senza il fastidio. "Edge" appena aperto. Ivan finalmente a casa, e improvvisamente sentito urla: "Magazzini stanno bruciando!" "Fire"!. Una sintesi del primo capitolo è finita.

In un primo momento non ha visto il fuoco, ma poi si accorse che l'edificio magazzino in fiamme. Non c'è mai stato un grave incendio tale nella storia del paese.

Magazzini sono stati costruiti bene, e ha preso fuoco in un luogo che tutti bruciati senza lasciare traccia. Dal lato della spesa del fabbricato: industriale e alimentare. Il fuoco è andato sul tetto al bordo della drogheria, ma il terreno era di spessore nel settore.

Ivan Petrovich aiuta tetto

Quando il magazzino cortile era Ivan, il gruppo ha cominciato a mettere insieme solo in due posti. Si scivola in moto con podtovarnikah, un'altra smistamento tetto per interrompere il fuoco. Il protagonista è salito sul tetto, dove ha comandato Afonya Bronnikov, che ha messo sul bordo, che si affaccia sul cortile interno. Ivan Petrovich ha cominciato a strappare la scheda. Uomo mandato per il rottame, rottame restituito e invece ha portato la notizia che srotolato il "Ural", la motocicletta carbonizzato.

Il personaggio principale si guardò intorno, battendo l'ultimo tesinu. I bambini si precipitarono all'impazzata intorno al cortile, gridavano e correvano figure in beni manufatti magazzini. Ma si accumula e boss. Avvicinato l'ingegnere capo del settore del legno, il capo sezione. Questo argomento è trattato nel terzo capitolo. L'intero villaggio è venuto in esecuzione, ma nessuno non ha ancora trovato che sarebbe in grado di organizzare in un unico uso ragionevole della forza che era in grado di fermare il fuoco.

Incontro con Boris Timofeich

Il protagonista saltò giù e andò al luogo dove aveva visto appena Borisa Timofeicha, comandante zona. Egli lo trovò in una folla di gridare, in conservazione degli alimenti. Ha chiesto di aprire le porte del magazzino Valya-magazziniere. Questo dice Rasputin ( "Fire"), nel quinto capitolo. Una breve contenuto del lavoro – si segnala solo l'evento principale. Valya non era d'accordo. Boris Timofeitch arharovtsev poi gridò a chi porta rotta. E hanno preso pausa piacere. Il protagonista ha suggerito di Boris Timofeitch messo Misha Hampi alla porta, in modo che egli custodiva. capo sezione ha fatto.

Ricordi di Egorovka

Il sesto capitolo descrive i ricordi del Egorovka, l'antico borgo, che è salito a Ivan Petrovich. Ha viaggiato dal suo villaggio per molto tempo solo una volta – durante la guerra. Il protagonista ha combattuto per due anni, e un anno dopo la russa ha sconfitto, ha mantenuto la difesa della Germania. Tornò a casa nell'autunno del 1946. E il suo villaggio non sapeva – gli sembrava la parte perdente e anonimo. Qui, tutto è rimasto invariato e sembra essersi fermato per sempre. Presto incontrò Allen in un villaggio vicino. Quando una nuova macchina ha ricevuto l'azienda agricola, si è constatato che, tranne che per lui, per lei una certa pianta. E Ivan Petrovich ha iniziato a lavorare. Ben presto, la madre si ammalò nel lungo e grave infermità. Il fratello più giovane del personaggio principale è andato al cantiere e ha preso a bere un sacco di soldi. Ivan ha deciso di rimanere in Egorovka. Quando è allagato, in un nuovo insediamento era stato portato tutti gli abitanti. Qui abbiamo portato altri sei proprio come il suo villaggio natale. Fondata qui subito LPH, che è stato chiamato Sosnovka.

Ivan Petrovich è andato a fare la spesa

Continua sintesi. Rasputin fuoco capitolo descrive il prodotto, interrompendo i suoi ricordi del protagonista e le sue riflessioni. Il settimo capitolo ci parla del prossimo. Quando estrema magazzino alimentare è sceso Ivan, qui è già in pieno ardente. ronzio spaventoso sopra soffitto schelyastym. Vicino alla parete strappò diverse travi del soffitto e il fuoco si precipitò attraverso l'apertura. All'interno del magazzino mai stato Ivan Petrovitch, e si meravigliò l'abbondanza: non piccola montagna sul pavimento sono stati accatastati gnocchi. salsiccia di circoli laici nelle vicinanze. Olio stava in cubetti pesanti e pesci rossi – in scatole. Ivan pensato a dove tutto va via. Ballando dal fuoco e avvolgendo la giacca imbottita, il protagonista ha gettato cerchi di salsiccia alla porta. Qui, nel cortile, qualcuno li raccoglie e trattare qualche parte. Ci rivolgiamo a l'ottavo capitolo, che descrive la sintesi ( "Fire"). Rasputin descrive come il fuoco si fece più forte.

I rapporti con Boris Timofeich

Tutto è diventato caldo insopportabile. Nessuno sembra mettere fuori più – a ritirarsi. Proprio tirato fuori quello che potrebbe ancora sopportare. Il protagonista è pensato che le scorte non possono essere salvati, ma è possibile per difendere il negozio. All'improvviso vide Boris Timofeyitch. Egli ha sostenuto con arharovtsev. Ha impedito la rissa.

Ivan parlava con la porzione di testa. Questo è descritto nel nono capitolo del romanzo "Fuoco" Rasputin. Una sintesi della conversazione segue. Boris Timofeyevich iniziato a parlare del piano. E poi il personaggio principale non ha potuto resistere: "Mi auguro che abbiamo vissuto senza di essa!". A suo parere, sarebbe meglio avere un altro piano – non solo per un metro cubo, che è, per tenere conto di come molte anime così Lost "e sull'anima,!". Non sono d'accordo con lui caposquadra. Tuttavia, il personaggio principale in modo diverso è stato predisposto. Sembra sotto molla di pressione quotidiana compressa e ha raggiunto un tale grado di elasticità che è diventato impossibile da mantenere. Poi Ivan cominciò a parlare, odiando me e terribilmente nervoso, sapendo che tutto è vano.

Ivan Petrovich aiuta l'olio e la farina make

Fuoco continua. Sinossi di capitoli siamo interessati al prodotto è venuto già il decimo capitolo. Completamente sostituito il fuoco primo magazzino alimentare. Ora abbiamo cambiato nel secondo. In caso di caduta in qui per la prima volta Ivan Petrovich, qui era fumoso e incandescente, ma è ancora sopportabile, senza fuoco. E 'stato qui e affollato. Scatole di vodka sono stati passati in alto nella catena. Le grida di magazziniere Vale venivano da qualche parte. Pregò per rendere l'edificio un olio vegetale, che era in una botte di ferro. Gettò duro, Ivan Petrovich, ma non è riuscito a stendere. Poi ha tirato fuori una catena di qualcuno, e insieme hanno srotolato il barile.

Per il secondo, Ivan Petrovich è tornato, ma il suo compagno di squadra indietro nella catena. Il protagonista ha notato, cercando di trovare che non solo le scatole vengono trasferiti da catene, ma anche non sigillate bottiglie. Ancora una volta Ivan srotolato la canna con l'aiuto di qualcuno, ma è stato quando è stato srotolato, era senza un tappo. Contorcendosi scia di olio lasciato in magazzino. Ivan Petrovich ha detto Afonya Bronnikov, è necessario salvare il pasto. La bassa costruzione di zucchero detenuto per il terzo magazzino. C'era anche il pasto, che è stato scaricato in un ammasso informe. In primo luogo disponibile borsa appesa Ivan e reso esso. Insieme a Sasha nono colpì recinzione e mettere la pendenza sulla strada. Quindi, per ottenere il ponte. Dopo che ha lacerato l'altro e affiancate. Alain ha deciso di cercare l'eroe principale della storia "Fire" (Rasputin). Breve il contenuto dei lavori in corso sulle riflessioni del protagonista della vita familiare.

Ivan pensa la famiglia

Nel tredicesimo capitolo, ricorda come lui e Alena, due anni fa ha festeggiato i 30 anni di vita insieme. Siamo andati per i bambini, prendere una vacanza. figlia maggiore ha vissuto a Irkutsk. Era in ospedale, dove non rimase a lungo. figlio Boris viveva a Khabarovsk. Ha sposato. Figlio e la figlia ha chiesto ai genitori di andare a vivere con lui, e Ivan concordato. Assolutamente non poteva sopportare era l'anno scorso quando si accede impresa stabilito nella nuova arharovtsev brigata. Quando hanno rotto di fronte al giardino capanna, Ivan ha deciso di scrivere una lettera di dimissioni. Solo uno è stato salvato: a lasciare.

Mischa Hampe

capitolo quindici eventi continua sintesi ( "Fire" Rasputin è costituito da 19 unità). Il protagonista stava tirando il sacchetto e li mise. In un primo momento c'erano circa dieci persone, per fare la farina. Ma poi sono stati lasciati solo quattro: Ivan Petrovich, Savely, il Monte Athos e un tizio sconosciuto. Dopo un po 'di tempo per adattarsi come Boris Timofeitch. Il protagonista ha deciso di prendere una svolta: la coda, poi farina. Quando non c'è la forza di sinistra, si è fermato di fronte a edifici, che era il bagno Savelij. Lui la trascinò in sacchi di farina. Un altro protagonista notò una vecchia raccoglie la bottiglia dal cortile – non certo vuoto. Ivan Petrovich nel mezzo del cortile ha visto Misha Hampi. Ci sono solo poche parole descrivono questo personaggio, facendo sintesi. "Fire" Rasputin – un lavoro in cui il personaggio gioca un ruolo significativo. Fin dall'infanzia era paralizzato e trascinato il diritto frusta a mano. L'unica cosa che potrebbe pronunciare le persone: "Humpy-oh!". Viveva da solo, seppellendo sua moglie per un lungo periodo di tempo. Nord ha lasciato la sua nipote. Mischa Hampe era una forza potente, e usato con una sola mano per fare qualsiasi cosa. Quest'uomo era una guardia nato.

Riflessioni Ivan Petrovich

Il sedicesimo capitolo inizia con le riflessioni di Ivan Petrovich, che hanno cominciato a pensare tutto il meticoloso e spesso decidendo di muoversi: che una persona ha bisogno di vivere in pace? E pensò: il lavoro, la ricchezza, la casa. Athos lo convince a rimanere, ma Ivan non lo ascoltano.

La morte Hampi e Sony

La porta è stata scartata borse, e lui li trascinò alla recinzione. Ivan Petrovich qualcuno ha chiamato con voce da ubriaco, ma lui non ha risposto. Questo è stato nel 17 ° capitolo dice Valentin Rasputin ( "Fire"). Sinossi va che gli uomini hanno cominciato ad abitare sempre di più – per una boccata d'aria. Il personaggio principale è stato, senza sentire alcun braccia o gambe.

L'ultimo negozio aveva tirato fuori tutto. Misha visto come una palla di stracci colorati giocato due. E poi il colpo è caduto su di lui. E 'stato Sonia. Diversi arharovtsev lo hanno picchiato. Quando il protagonista ha visto abbracciando nella neve sono Hampi e Sonia, erano già morti tutti e due. Mallet sdraiato cinque metri.

finale

Gli ultimi due capitoli (18 e 19) completano il sommario. "Fire" Rasputin si conclude con il protagonista, dopo il ritorno da un incendio, non si coricò. Se ne stava seduto lì, guardando fuori dalla finestra, vedendo il fumo porta alla riva. Il giorno successivo, il protagonista ha lasciato il paese. Gli sembrava che egli è parte della solitudine quella terra in silenzio, o una riunione, se lo accompagna. Così finisce la storia "Fire", una sintesi della quale è stato presentato in questo articolo.