256 Shares 7314 views

stemma di famiglia – la dinamica della tradizione araldica

amici sistema di riconoscimento e nemici, con l'aiuto di immagini agito in tempi antichi. Nell'era della Crociate per l'armatura d'acciaio, bandiere e scudi soldati applicati singoli segni cavalieri differenze. Il loro compito era quello di distinguerlo dal nemico in battaglia compagno d'armi. Con l'avvento della pace Merito Militare cavalieri non ha perso rilevanza, quindi all'ingresso della casa o nel castello, la lotta per appendere fuori, e ora lo stemma della famiglia del guerriero, o il fondatore del clan. Egli ha anche decorato le abiti di festa e tutto ciò che riguarda la sfera di influenza del titolare, e gli fece incidere una stampa personale.


Pertanto, sulla base dei fatti d'armi famiglia famiglia cresta formata cavaliere e padrone. Il francobollo con la sua immagine tutti gli accordi certificati e ha confermato l'autenticità dei documenti e la proprietà delle terre appartenenti possesso. I primi segni della cavalleria è stato applicato alle schede, in modo da rompere questa tradizione non è cominciata rendendola parte integrante del blasone.

Anche se gli slavi erano lontano dal Crociate, ma le loro vite sono strettamente collegati con il mondo sarà, espressa in simboli speciali. Pertanto, ogni principe era guardiano ancestrale, tenendo fuori dai guai, e ha denunciato tutta la struttura, dai beni immobili e termina con attrezzi agricoli e utensili. E come tutta la famosa famiglia slava origine dal tipo di Rurik, la maggioranza di essi dvuzubets – questo reparto e famiglia stemma. Inoltre, ciascuno dei quali rami di questo tipo principato altera la sua immagine, rendendola leggermente diverso dagli altri,

Unico bidentato stemma della famiglia sui sigilli principeschi lettere e messaggi assicurato, le sue monete coniate. Alexander Nevsky aggiunto la sua immagine cavaliere con una lancia, che rappresenta una versione del sovrano, e dall'altro – il santo coraggioso, che morì nella lotta per la fede – Georgiya Pobedonostsa.

Tuttavia, né Lancer né unità due poli famiglia stemma dei Romanov in sé non è inclusa. E la ragione di ciò, come dicono i francesi, è una donna – la moglie del l'autocrate russo. Il principe Ivan III è entrato in un nucleo familiare dinastica, prendendo in moglie una parente dell'imperatore bizantino Sofyu Paleolog. E il loro stemma di famiglia decorato con l'aquila a due teste. Dopo la caduta di Bisanzio Ivan III è venuto diritto ereditario ai simboli bizantini. Mosca principato, in accordo con l'Impero Romano e il Regno di Polonia, è stato approvato per diritto ereditario. Stato russo ha cominciato a chiamarsi la Terza Roma. Così, l'aquila a due teste "decollato" sul banner Stato di Mosca.

E 'un omaggio al principe Ivan III, ha mantenuto stemma di famiglia con l'immagine di un pilota, così come l'uso di simboli statali della bizantina aquila bicipite, credendo che sotto questo segno devono unire tutti principato russo indipendente.

Dopo circa duecento anni, quando salì al trono il primo rappresentante della dinastia dei Romanov, nel aquila bicipite ha un altro, un terzo corona. Egli tratta l'inseparabilità delle parti asiatiche ed europee della Russia e la Corona riconoscere la trinità dei suoi principati della Siberia, Kazan e Astrakhan.

Oggi araldica penetrare attivamente nella sfera di attività di business, quindi non ci emblemi aziendali. E sta diventando di moda nella letteratura, utilizzati nella vita quotidiana e nei settori culturali della società. Molti creare i propri stemmi di case, squadre di chiese locali. Come possiamo vedere, l'araldica – un'esperienza molto emozionante.