423 Shares 1176 views

La dottrina di Allen Dulles, il direttore della CIA (1945)

Nel mese di giugno 2015, i media russi avevano diffuso la notizia che la decisione del Tribunale della città di Sverdlovsk Region testo amianto del documento, noto come la "dottrina di Allen Dulles" comunale è stato trovato materiale estremista. Di conseguenza, il divieto di uso è stato applicato in qualsiasi ordine. Che cosa è questo documento, nasconde un pericolo per la società, e chi è il signor Dulles, impantanata nella sua creazione? Cerca di capire.


Bestseller, creato dal giovane politico

Allen Dulles, la cui biografia si è resa disponibile al pubblico solo dopo il completamento della loro carriera, il capo di una delle più famose nel mondo dell'intelligence, chiamata la CIA, proveniva da una famiglia i cui membri per decenni occupato posizioni di rilievo nel servizio diplomatico americano.

Era nato 7 Apr 1893 a Watertown, New York. Un dettaglio curioso, ma all'età di otto anni, dopo l'ascolto di dibattiti politici adulti, Allen ha dichiarato il proprio punto di vista del giornale, e la sua testimonianza, pubblicata sotto forma di opuscolo, è diventato un bestseller. In essi, che più enfaticamente preso dalla parte di coloro che hanno sentito "offeso".

Scout sotto le spoglie di un diplomatico

Dopo la laurea nel 1914 all'Università Prinstaunsky Dulles viaggiato molto, in visita in India, la Cina e l'Estremo Oriente. Torna negli Stati Uniti, non è apparentemente senza la protezione della famiglia entrato nel servizio diplomatico e ha trascorso gli anni successivi, tenendo varie posizioni a Vienna, Berlino, e Costantinopoli. Come rappresentante degli Stati Uniti Allen partecipato ai negoziati relativi alla fine della prima guerra mondiale. Tuttavia, per sua stessa ammissione ha dovuto impegnarsi in attività di intelligence piuttosto che diplomatico.

In parallelo con la Pubblica Amministrazione Allen Dulles si è laureato presso George Washington University e per un tempo era un membro dello studio legale, ma, a quanto pare, senza sentire la chiamata a questa occupazione, presto lo lasciò. Proseguendo la sua attività principale, durante gli anni trenta, ha partecipato a una serie di importanti conferenze internazionali.

Il capo dei servizi segreti degli Stati Uniti

All'inizio della seconda guerra mondiale, Dulles accreditato al personale dell'Ufficio di recente creazione di servizi strategici, e in due anni ha servito come il capo del suo centro di intelligence a Berna. Ma in realtà il punto di svolta della sua carriera è stata la creazione, dopo la guerra, il Central Intelligence Agency (CIA), alle dirette dipendenze del Presidente e destinati per l'attuazione immediata delle sue attività, e di effettuare operazioni segrete. Fu allora, secondo molti ricercatori, la "dottrina di Allen Dulles" famigerato è stato concepito. Nel 1945, quindi è stato la data della sua nascita.

Otto anni trascorsi a capo della intelligence degli Stati Uniti, è stato il culmine della sua carriera, che è stato interrotto nel 1961 dopo un tentativo fallito di invadere le forze armate americane a Cuba. Nonostante il fatto che, secondo gli esperti, la colpa principale risiede nel fallimento dell'operazione direttamente al Presidente degli Stati Uniti, Dulles è stato respinto.

Autore documento inesistente

Dopo altri otto anni dopo aver lasciato il servizio civile, l'ex capo della CIA è stato autore di diversi libri sulla politica estera, così come partecipato a molti programmi televisivi e radiofonici. Si ritiene che essa è in loro suonavano famigerata dottrina militare di Allen Dulles. Tuttavia, dicono i ricercatori, tale documento con la sua firma non esiste.

Un esame più dettagliato della dottrina a lui attribuiti, in relazione alla possibilità di un'azione militare contro l'Unione Sovietica, è chiaro che si tratta di un memorandum preparato nel mese di agosto 1948, il Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Che è spesso definito come la dottrina di Allen Dulles – direttore della CIA.

1945, che si è conclusa la seconda guerra mondiale, è diventato, infatti, il fattore determinante nel numero degli Stati Uniti e le relazioni future dell'Unione Sovietica. E 'stato durante questo periodo di alleati di ieri dovevano adottare le decisioni chiave in materia di politica estera. A questo proposito, in una delle riunioni del Congresso e ha fatto un rapporto, attribuito a Allen Dulles, anche se, secondo i ricercatori, che non avevano alcuna relazione né a lui personalmente o per la sua organizzazione.

L'articolo 20/1 del memorandum

Secondo il testo del documento, declassificato oggi e divenne noto come il Memorandum 20/1, le sfide che il governo degli Stati Uniti, sono stati divisi in due gruppi. Il primo è un elenco di passaggi necessari in caso di guerra con l'Unione Sovietica e la vittoria su di loro. La possibilità di auto-distruzione non viene presa in considerazione. Il secondo gruppo di prendere in considerazione il problema, che doveva decidere nel caso in cui il corso degli eventi non porta ad un confronto militare.

scenario senza intervento militare

Questa cosiddetta opzione pacifica, tuttavia, prevede una serie di misure specifiche volte a ridurre la forza militare e influenza internazionale di Mosca. Considerando l'Unione Sovietica come una minaccia per il mondo dei media, il memorandum stabilisce come l'impatto sul suo governo di apportare modifiche nella teoria e nella pratica delle politiche internazionali.

Notiamo per inciso che le proprie azioni sulla scena internazionale, come ad esempio l'organizzazione del rovesciamento del primo ministro Mossadegh in Iran (1953), il presidente Arbenz in Guatemala (1954), così come una serie di altri leader spiacevoli politici d'oltremare sentivano azioni del tutto ammissibili. Anche la fallita invasione di Cuba non ha causato loro rimorso.

Naturalmente potere di azione

Per quanto riguarda gli sviluppi della trama militari, il memorandum 20/1, spesso rappresentato come "Dulles dottrina" non è destinato a occupare l'intero paese, in vista della straordinaria vastità del suo territorio. Inoltre, v'è l'impossibilità di imposizione forzata tra la sua popolazione di democrazia nella forma in cui è accettato in Occidente.

Il motivo è indicato per l'assenza delle necessarie tradizioni storiche. Va notato che gli analisti d'oltremare non hanno considerato il principale fattore – l'assoluta impossibilità di imporre nulla con la forza nelle menti della nostra gente. Per quanto riguarda la storia della Russia, che potrebbe rendere questo facile.

falso storico

Ora elaborato sul documento intitolato "Dottrina di Allen Dulles," il cui testo, secondo la decisione di Asbest City Court giustamente fa riferimento al numero di materiali estremisti. Nonostante il fatto che la paternità di questo lavoro, che è apparso durante la Guerra Fredda e rivolge ad un decadimento morale nascosta della popolazione del nostro paese è attribuita all'ex capo della CIA, i ricercatori moderni questo provoca qualche dubbio.

In primo luogo, il testo inglese del documento, almeno nella versione in cui è stato conosciuto, mai formalmente non era rappresentato, e tutti i sostenitori della sua autenticità si riferiscono esclusivamente alla traduzione russa. In secondo luogo, uno studio dettagliato dottrina Dulles singoli estratti assomiglia sorprendentemente le linee ben noti di tutte le opere AS Ivanov, "Eternal Chiamata", nella versione che è stata pubblicata nel 1981.

Plagio rilasciato per il pensiero politico

In particolare, molti ricercatori hanno condotto un parallelo tra che contiene la dottrina del dopoguerra di Allen Dulles, e il testo racchiuso Anatoliem Ivanovym nella bocca del carattere negativo del suo romanzo "Eternal chiamate" – l'ex guardia bianca, era al servizio dei tedeschi. In entrambi i casi, ci sono inviti a presentare del popolo sovietico per la sua decadenza morale, e un confronto tra i testi mostrano la loro identità semantica completa.

Inoltre, la dottrina di Allen Dulles – direttore della CIA, fa eco sorprendentemente le osservazioni del protagonista del romanzo di FM "Demoni" di Dostoevskij – Petra Verhovenskogo. Per vedere questo, è sufficiente aprire il prodotto, si concentrerà sulle sue parole che, per l'istituzione del potere sul popolo, che lui e altri come lui stanno per trasformarlo in un "crudele, feccia egoista".

Modi di raggiungere un tale obiettivo Verchovènskij vede l'imposizione delle grandi masse di ubriachezza, dissolutezza e la denuncia. La cosa principale – è la sostituzione dei veri linee guida morali immaginarie e azioni volte a separazione del popolo dalle sue radici spirituali nativi.

E, infine, questi motivi suonano nel romanzo di George Dold-Mikhailik "Al Cavalieri Neri", apparso sugli scaffali delle librerie nel nostro paese nel 1965. In esso uno dei personaggi, e definisce i sentieri che portano al decadimento morale della società, in aggiunta alle altre misure, si concentra sulla sostituzione della vera religione, peculiare alla gente del suo coinvolgimento nelle sette totalitarie. Inoltre, in assenza di tale raccomandato loro immediata stabilimento.

In cerca d'autore falsi

Tutto questo, posso dire, "programma di azione", in vari gradi, include "Dulles dottrina" in esame. Non v'è dubbio che il suo testo è, infatti, il plagio, la compilazione delle singole esposizioni prese dall'autore (o autori) di vari letteratura in lingua russa. A questo proposito, la paternità di un agente diplomatico e di intelligence americana diventa ancora meno probabile.

Chi, dunque, è l'autore di saggi provocatori, chiamato "Dulles dottrina"? Questa domanda sarà difficilmente possibile trovare una risposta definitiva. Ma questi sono gli obiettivi che sono perseguiti autore, è abbastanza evidente se guardiamo agli inizi degli anni novanta, in una situazione in cui il documento è stato ampiamente adottato.

declino confronto a causa di ristrutturazione

Poco prima che, verso la fine degli anni ottanta, ha completato la cosiddetta guerra fredda – un periodo di confronto politico tra l'Oriente e paesi occidentali, il campo, che è stato guidato dagli Stati Uniti. Fuori del passato famigerata cortina di ferro, e nei rapporti tra le due parti emerso non solo il riscaldamento, ma anche le tendenze apparente convergenza di avversari di ieri.

Purtroppo, l'esperienza ha dimostrato che, anche in un periodo di tensioni di scarica aggiustamento che accompagna questi processi positivi che non soddisfare tutti. Molto presto, in entrambi i campi hanno mostrato i suoi avversari palesi e segrete usano per la loro lotta con tutti i mezzi a loro disposizione.

falso transatlantica

E 'possibile che le persone che mirano a mettere l'opinione pubblica contro la popolazione dei paesi della CSI, il governo degli Stati Uniti, è stato redatto e messo in una sorta di traffico falso, presentato come la "dottrina di Allen Dulles" (direttore della CIA). Nonostante il fatto che il suo testo è una serie di brani tratti dai lingua russa opere letterarie, con il quale il funzionario degli Stati Uniti non potrebbe essere un segno, è possibile che l'autore è ancora da ricercare all'estero.

Tali argomenti come "La dottrina della Allen Dulles' CIA e sovversione ideologica – insieme del tutto appropriato di" storie dell'orrore "di influenzare le menti delle persone per molti anni sono stati sotto l'influenza della propaganda sovietica, in rappresentanza del mondo occidentale è un potenziale nemico. Contro questo modo di pensare stereotipo potrebbe benissimo giocare oppositori all'estero dei processi positivi che hanno spiegato nei primi anni novanta.

Il calcolo non si è concretizzato nella misura prevista creatori di falsi, e Allen Dulles non è diventato un simbolo dei pericoli derivanti dal mondo occidentale. Oggi, la normalizzazione delle relazioni tra gli Stati Uniti e la Russia rappresentano ancora un vasto campo di attività per i diplomatici dei due Paesi, ma le ragioni sono di ordine diverso.