456 Shares 3605 views

teoria dell'informazione


Concetti di base della teoria introdotta negli anni Quaranta del Novecento, Shannon. teoria dell'informazione – la scienza del processo di trasferimento, la memorizzazione e il recupero dei dati nei sistemi naturali, tecnici e sociali. In molte applicazioni di settori scientifici, quali l'informatica, la linguistica, la crittografia, teoria del controllo, l'elaborazione delle immagini, la genetica, la psicologia, l'economia, l'organizzazione dei metodi di produzione vengono utilizzate questa scienza.

In condizioni moderne con teoria dell'informazione molto strettamente legati a una teoria codifica, discute i problemi più comuni di conformità tra un segnale e un messaggio, e la teoria di elaborazione del segnale, in cui la quantizzazione studiato e segnali di recupero e spettrale e analisi di correlazione loro.

teoria dell'informazione considera il concetto di base di "informazioni" per la maggior parte quantitativamente, senza prendere in considerazione il suo valore, e, a volte senza senso. In questo approccio, una pagina di testo conterrà circa la stessa quantità di dati rilevati da una serie di segni e simboli, e non dipende dal fatto che, a rigor di termini, non viene stampato, anche se è assolutamente insieme insensato e caotico di alcuni simboli.

Questo approccio è giustificato, ma solo per la simulazione di sistemi di comunicazione, dal momento che devono trasmettere con precisione le informazioni sui canali di comunicazione, che può essere qualsiasi insieme di caratteri e simboli. Poi, quando è necessario tener conto del valore e significato dei dati, approccio quantitativo è inaccettabile. Queste circostanze impongono limitazioni sostanziali sul campo di possibile applicazione di questa teoria.

Fondamenti di teoria dell'informazione comporta considerazione delle varie questioni, tra cui direttamente connesse con la trasmissione e la ricezione dei dati. Schema di comunicazione principale, che è considerato nell'insegnamento è il seguente. Teoria dell'Informazione e codifica Egli ritiene che queste siano l'origine dei messaggi, che è una parola o un insieme di parole scritte alcune lettere dell'alfabeto. La fonte del messaggio può essere di testo a qualsiasi naturali o lingua artificiale, il linguaggio umano, database e alcuni modelli matematici, la creazione di una sequenza di lettere. Il trasmettitore converte il messaggio in un segnale corrispondente alla natura fisica del canale di comunicazione – mezzo per la trasmissione del segnale. Durante il passaggio di tale è soggetta a interferenze che introducono distorsioni nel valore dei parametri di informazione. Il ricevitore recupera il messaggio originale dal segnale distorto ricevuto. Messaggio in una forma ridotta arriva alla destinazione – una certa persona o un dispositivo tecnico.

origine del messaggio è di natura statistica, ossia l'aspetto di ciascun messaggio è determinata da una certa probabilità. teoria dell'informazione di Shannon crede che se la probabilità che il messaggio è uguale all'unità, cioè, il suo aspetto in modo significativo e le incertezze non crede che esso non porta alcuna informazione.

Uno dei problemi più importanti della teoria dell'informazione considera il coordinamento delle proprietà del canale di comunicazione e di informazione della sorgente del messaggio. Larghezza di banda è determinata dall'unità di 1 bit per secondo.

Un problema con i sistemi di comunicazione sono interferenze al percorso del segnale desiderato. Shannon, purtroppo, non ci dà i metodi specifici per trattare con quelli. Il metodo di rimozione più semplice che si ripete molte volte i messaggi non sono molto efficaci, perché ci vuole più costi di tempo per la trasmissione di informazioni. Molto maggiore efficienza consente l'utilizzo di codici che consentono di rilevare e correggere gli errori di trasmissione dei dati.