346 Shares 8128 views

La paura delle parole lunghe

Molti hanno sentito parlare delle paure incontrollabili, che sono chiamati fobie. Alcuni di loro prendono una forma bizzarra, che sembra ridicolo persone più sane. Tuttavia, una persona che soffre di un disturbo tale, non vede il divertimento in esso. La paura può complicare notevolmente la sua vita.


Una delle fobie più sorprendenti e inusuali – la paura di pronunciare parole lunghe, che è il nome latino: gippopotomonstroseskvipedaliofobiya.

Il paradosso sta nel fatto che il nome di questa paura è la parola più lunga che viene utilizzato nella moderna lingua russa.

Al fine di comprendere la base di questo fenomeno, si consideri che una tale fobia, perché si verificano.

Fobia o paura ossessiva – una delle malattie più comuni della nostra nevrotica. Il numero di persone esposte a un incontrollabili attacchi di panico, è aumentato di anno in anno.

Fobia è una paura irrazionale compulsivo che si verificano solo in determinate situazioni, può essere accompagnato da varie sensazioni sgradevoli: crescente pressione, vertigini, palpitazioni, nausea.

Una fobia è sempre associato a un particolare oggetto. Il pericolo principale di tali disturbi è che la paura può comprendere un numero crescente di oggetti e situazioni, e seriamente complicare l'interazione con le persone, se il popolo lo si indulgere.

Questo disturbo nevrotico non influisce sulla capacità intellettuale. Le persone tendono a percepire la loro condizione critica, anche se non può controllarlo.

I primi casi di tali malattie sono apparsi nel tardo 19 ° – 20 ° secolo. Psichiatri e psicologi provenienti da scuole diverse e hanno studiato questo fenomeno in dettaglio, in modo da poter ottenere una risposta abbastanza chiara alla domanda circa le cause dei disturbi fobici.

paure ossessive possono essere una conseguenza di eventi traumatici o di essere sulla base di un danno cerebrale organico. In ogni caso, il medico determinerà la causa di dell'individuo e prescrivere un trattamento in accordo con essa.

soggetti fobie variano storicamente, ci sono nuove strutture, e l'antico ricordo del passato.

Attualmente, ci sono circa 300 specie di paure ossessive.

Le fobie sono spesso citati in opere d'arte, i loro nomi strani e poetici ispirano i musicisti per creare nuove composizioni. Quindi, possiamo dire, fobie diventano a poco a poco una parte importante della cultura.

La paura di parole lunghe si manifesta nel fatto che una persona sta cercando di dire che non è combinazioni di suoni difficili, come i timori che bussano, dicono loro in modo non corretto.

Come per ogni fobia, questa paura è irrazionale, cioè, non ha vera ragione. Una persona si sente semplicemente orrore alla vista delle parole lunghe e cercare di passarli durante la lettura, soprattutto nel linguaggio colloquiale.

Prendere in considerazione ciò che può essere causato dalla paura delle parole lunghe. Ci sono diverse opinioni su questo problema in psicologia.

Molti psicologi ritengono che il motivo la maggior parte di questi strani fobie sta nella tensione di allarme interna costante, "corrodere" la persona all'interno. Le emozioni negative cercano e lo trovano paure come bizzarri e rituali con cui una persona mantiene fiducia.

Molto spesso soffrono di fobie persone che cercano di controllare tutta la sua vita, tutti gli eventi esterni, così come le proprie caratteristiche. Per una buona salute, è importante mantenere questa illusione. Hanno paura dei fenomeni che sembrano ingestibile. Se una persona non è fiducioso nella sua capacità di pronunciare correttamente e chiaramente le parole difficili, comincia a sentire la paura di loro.

In questo caso, il compito del lavoro di esperti con la persona è di aiutarlo a trovare la causa dell'ansia e la necessità di controllo. Nel processo di psicoterapia questa causa può essere eliminato.

Psicologi altre scuole ritengono che la fonte della paura può essere l'esperienza dei bambini, che è stata così forte che bloccato nella mente. Fobia si verifica in certe situazioni, un segnale di avvertimento, che indica che la dolorosa esperienza potrebbe ripetersi.

La paura delle parole lunghe può sorgere come conseguenza di casi gravi, quando il bambino non è in grado di rispondere alla domanda causato risate o peer dell'insegnante sbagliato pronunciando alcune frasi.

Poi trattamento significa lavorare con l'ultimo paziente in combinazione con il cosiddetto metodo di superare il paziente, passo dopo passo, abituarsi all'oggetto paura, in questo caso cercando di dire parole lunghe sotto la supervisione di uno psicologo. Questo metodo è molto efficace e con l'aiuto di un rapido miglioramento può essere raggiunto.

La paura delle parole lunghe non richiede cure mediche. Nella maggior parte dei casi, la fobia completamente guarito dopo un ciclo di psicoterapia.

Il passo più importante sulla via della piena ripresa – il desiderio della persona di cambiare e di sbarazzarsi di paura.