392 Shares 9043 views

sistema economico di mercato – caratteristiche e principi


sistema economico di mercato – un modello di economia che si basa su auto-regolamentazione del mercato e opera sulla base delle relazioni merce-denaro e la proprietà privata.

In questo caso, solo gli acquirenti diretti e fornitori di beni e servizi costituiscono la struttura della distribuzione.

sistema economico di mercato opera soggetta soltanto ad alcuni principi di relazioni tra i soggetti economici.

1. La libertà economica

Questo principio significa che ogni entità economica è guidata dai propri interessi ed è responsabile delle proprie azioni. Condizione per l'attuazione di questo principio è una proprietà privata che si estende alla proprietà, reddito e risorse produttive.

Per la libertà economica dell'imprenditore significa essere in grado di iniziare la propria attività in qualsiasi zona e per raggiungere l'obiettivo di massimizzare il loro reddito dal progetto con tutti i mezzi legali.

Per il consumatore, la libertà economica fornisce una vasta gamma di beni e servizi, di raggiungere un utilizzo ottimale del loro reddito al fine di ottenere il massimo beneficio per se stessi.

2. Concorrenza

Questo principio è la competizione per la migliore realizzazione dei suoi interessi economici. La concorrenza non può esistere senza la libertà economica e il sistema economico di mercato è impossibile senza di essa.

Distinguere concorrenza perfetta e imperfetta. La prima comporta una serie di condizioni:

– un gran numero di acquirenti e venditori, in modo che nessuno può dettare e determinare il prezzo nel mercato;

– ogni acquirente e il venditore è libero di entrare nel mercato (per partecipare alla produzione, acquisto o vendita) e liberamente fuori di esso (per fermare il suo coinvolgimento), dal momento che non ci sono ostacoli giuridici e istituzionali a questo;

– i beni di un particolare mercato sono circa gli stessi in termini di qualità o omogenei, cioè non offrire ai clienti i benefici di ogni altro (tutti i clienti allo stesso tempo sono le stesse per i venditori);

– acquirenti e venditori altrettanto pienamente informati circa i prezzi di mercato e conoscere la situazione del mercato;

– gli acquirenti ei venditori sono in grado di colludere al fine di ottenere benefici.

concorrenza imperfetta inizia quando violato una o più delle condizioni di cui sopra.

Il sistema di mercato è più probabile che esistere in condizioni di concorrenza imperfetta, per soddisfare tutti i requisiti del perfetto è quasi impossibile.

3. L'autoregolamentazione

Questo principio significa che, nonostante il gran numero di produttori e consumatori, significative differenze nell'interesse di, la loro attività è coordinata automaticamente, a causa della concorrenza e la libera formazione dei prezzi. sistema economico di mercato implica che i prezzi sono fissati di comune accordo dei consumatori e dei produttori.

Questo principio di autoregolamentazione del mercato è stato formulato da illustre economista Adam Smith, che ha vissuto in Inghilterra nel 18 ° secolo. Nel suo libro "La ricchezza delle nazioni", ha suggerito che era il tornaconto economico, poi c'è un desiderio di realizzare i loro interessi, costringe il produttore a creare esattamente quello che vuoi acquirenti, pur rispettando il prezzo minimo delle merci. "La mano invisibile del mercato" dirige il produttore a tali obiettivi, che non appartengono alle sue intenzioni originali.

Questo è ciò che stiamo vedendo: l'economia di mercato , così come possibili contribuisce allo sviluppo della carità, i servizi sociali, lo sviluppo di tecnologie e migliorare il livello generale di vita.

Così, il sistema economico di mercato presuppone che ogni persona sotto l'influenza del proprio vantaggio, inevitabilmente preferisce eseguire le azioni che serviranno al meglio gli interessi della società.