472 Shares 1629 views

Guerra degli ottant'anni

Nella storiografia moderna nota come 'Guerra, ottant'anni degli Ottant'anni Guerra (1568 – 1648) – la lotta Diciassette Province (unione personale di stati nei Paesi Bassi) per l'indipendenza contro la più potente in Europa, l'impero spagnolo sotto il re Filippo II.


Non stiamo parlando di una lunga guerra. Nel corso degli 80 anni, è apparsa in molte singole rivolte sono anche multi-anno di tregua (nel 1609 -1621 anni). La lotta per l'indipendenza ha portato alla separazione del Nord e del Sud dei Paesi Bassi e la formazione della Repubblica delle Province Unite dei Paesi Bassi.

L'opinione più comune, si ritiene che la guerra dei ottanta anni ha avuto inizio con il saccheggio di chiese e conventi nel 1566.

Le cause della rivolta a causa della cattiva situazione economica del popolo, la tassazione elevata, l'oppressione della nuova religione calvinista.

Rottura delle relazioni tra cattolici e il re da un lato, dall'altro mano calvinisti e nobili scontenti che chiedevano libertà di culto, ha portato alla ribellione. Il leader dei calvinisti divenne Vilgelm I Oransky.

Per sopprimere la ribellione, Filippo ha inviato alle basse Paesi del nuovo governatore, Fernando Alvarez de Toledo, duca d'Alba, che è molto energicamente iniziato ad affrontare il suo compito. Il giorno del suo arrivo a Bruxelles alla testa delle truppe d'elite ha approvato i disturbi da tavolo – meglio noto come Consiglio di sangue a causa di molte delle esecuzioni. Il Consiglio è stato creato per punire gli istigatori di problemi politici e religiosi nei Paesi Bassi. In totale, al duca d'Alba dal 1567 al 1573 anno, sono stati eseguiti circa 18 000 persone nei Paesi Bassi.

Guerra degli ottant'anni è iniziato con le due invasioni senza successo nel 1568 e il 1572, rispettivamente Vilgelma Oranskogo con un esercito assunto di gozov mare, terra olandese irregolare e forze navali. A causa della scarsa finanziamento e un piccolo esercito di sostegno pubblico per l'invasione è stata condannata fin dall'inizio.

Ma tutto inaspettatamente preso la città di Brielle Geuzen 1 Aprile, 1572, che è stato un segno per i calvinisti nelle province di Olanda e Zelanda a salire.

Gli spagnoli hanno avuto generalmente successo, ma Guerra ottant'anni costare loro enormi esborsi di cassa. A questo proposito, i colloqui di pace sono stati avviati, tuttavia, non sono riusciti. Nel frattempo il duca d'Alba, che non amava i Paesi Bassi, principalmente a causa del clima umido, ha chiesto più volte Philippe liberarlo dalle sue funzioni di governatore. Filippo, alla fine, d'accordo, e nel 1573 un nuovo governatore è stato nominato Luis De Rekezens. Ma nel 1576 morì improvvisamente.

Inoltre, in quel momento non c'era nessun successore per diversi mesi mercenari non è stato pagato uno stipendio, e le truppe spagnole avuto gravi lamentele, che ha dato un inizio alla rivolta, chiamata la "furia spagnola". I soldati hanno distrutto e saccheggiato Anversa, uccidendo 10.000 dei suoi abitanti.

Rivoluzione nei Paesi Bassi continuato come queste circostanze ulteriormente rafforzato la determinazione dei ribelli per ottenere l'indipendenza del paese.

8 novembre 1576 è stato firmato Pacificazione di Ghent. Olanda, Zelanda e nel sud della provincia (cattolica) hanno concordato sulla tolleranza religiosa e la cooperazione reciproca per espellere gli spagnoli dalla terra olandese. Gand si è unito l'accordo e le altre province del nord.

6 gennaio 1579 il sindacato è stato indebolito dalla defezione della province valloni accordo Gand firmatari Arras unione, che hanno espresso la loro fedeltà al re di Spagna. In risposta, 23 gennaio, 1579 a Utrecht unione è stato creato contro il governatorato spagnolo, che unisce le sette province settentrionali dei Paesi Bassi e di gettare le basi per la futura Repubblica indipendente.

Con 1.588 spagnola, quando il governatore dei Paesi Bassi Alessandro Farnese, duca di Parma, riconquistata paesi del sud più bassi. La nascita della Repubblica olandese nel nord è venuto sotto attacco. Ma la Spagna ha portato parallelamente campagna militare contro l'Inghilterra e la Francia, che ha permesso ai Paesi Bassi di avviare una controffensiva

Durante il periodo di dodici anni di tregua (con 1609) i confini dello Stato olandese sono stati finalmente risolti.

In generale, la rivoluzione borghese Olanda copre i primi cinquanta anni di combattimenti tra Spagna e Paesi Bassi (1568 -1618). Nel corso degli ultimi trent'anni (1618 -1648) Il conflitto tra Spagna e Paesi Bassi, è stata fusa con la guerra generale europeo, conosciuto come la Guerra dei Trent'anni.