237 Shares 3221 views

I paesi socialisti del mondo

Paesi con ideologia socialista chiamati "democrazie popolari" Dal 1940 al secondo nel 1950. Nel 1950, il nono anno ci sono stati quindici. Quali sono i paesi socialisti sono stati poi in questo numero? Oltre all'Unione Sovietica, è stato: ANDS (Albania), Jugoslavia (Jugoslavia) e Cecoslovacchia (Cecoslovacchia), la Bulgaria (Bulgaria), Vietnam (Vietnam), Ungheria (Ungheria), Romania (Romania), la Germania Est (parte della Germania), Polonia (Polonia ), Cinese (Cina), Mongolia (Mongolia), Lao PDR (Repubblica di Corea Lao), Corea del Nord (Corea del Nord) e la Repubblica di Cuba.


Ciò che distingue i paesi socialisti dal resto del mondo? Che così irritato i rappresentanti del capitalismo? Prima di tutto – l'ideologia socialista, in cui gli interessi pubblici sono al di sopra degli interessi personali.

Gli eventi drammatici e la sconfitta del socialismo in Unione Sovietica non potevano essere riflesse nel sistema delle relazioni internazionali. Il mondo bipolare è diventato un mondo multipolare. L'URSS era un'entità abbastanza influente. Il suo decadimento mettere i paesi socialisti rimanenti nel mondo in una situazione molto difficile e piuttosto pericoloso: per difendere le sue politiche e la sua sovranità senza il sostegno che avevano in precedenza lo Stato più potente. Reazionari di tutto il mondo erano convinti, e la Corea, e Cuba, e il Vietnam, il Laos e, e la Cina sarebbe caduta in un tempo relativamente breve.

Tuttavia, attualmente questi paesi socialisti continuano a costruire una società socialista, e le loro popolazioni, tra l'altro, è un quarto di tutta la popolazione della Terra. Forse il tragico destino dell'Iraq, la Jugoslavia e l'Afghanistan ha permesso loro di sopravvivere nei momenti più difficili 90 anni che sono venuti al crollo dell'Unione e hanno portato al caos. Già appartenenti all'Unione Sovietica il ruolo d'avanguardia ha deciso di prendere in Cina, che ha cominciato ad essere uguale agli altri paesi socialisti.

Il socialismo in questo paese è comodamente divisa in due periodi principali: maotszedunovsky (1949-1978-esimo) e densyaopinovsky (che ha avuto inizio nel 1979 e continua ancora oggi.

Il suo primo "piano quinquennale", la Cina ha eseguito con successo con l'aiuto dell'Unione Sovietica, avendo annuale conseguito una crescita del 12%. La sua quota di prodotti industriali è salito al 40%. Alla ottava Congresso del PCC è stata dichiarata la vittoria della rivoluzione socialista. I piani del prossimo "piano quinquennale" è stato progettato per aumentare le prestazioni. Ma il desiderio di fare un enorme salto portato ad un drastico calo della produzione (48%).

Condannato per evidenti eccessi Mao Tszedun fu costretto a lasciare la guida del paese e immergersi nella teoria. Ma un rapido declino del genere ha ancora svolto un ruolo positivo: la rapida crescita dell'economia è stata stimolata dalla interesse per il suo lavoro, ogni persona che lavora. La produzione industriale in quattro anni è più che raddoppiata (61%), e la crescita degli indici di produzione agricola chiuso il marchio del 42%.

Tuttavia, la cosiddetta "rivoluzione culturale", che ha avuto inizio nel 1966, facendo precipitare il paese nel caos economico incontrollabile per dodici anni.

Conclusioni della Cina Den Syaopin dalla crisi, che immerso nello studio delle opere dei teorici del marxismo-leninismo e sviluppato la sua propria strada al socialismo, simile al concetto nazionale del NEP. aggressione straniera della Cina è ancora minacciato, in modo che la durata del periodo di transizione doveva essere cinquant'anni.

La terza sessione plenaria della convocazione XI è stato dichiarato il nuovo corso, l'accento è posto su una combinazione di sistema di pianificazione e di distribuzione e di mercato, con la massa attrarre investimenti provenienti da altri paesi. Inoltre, ha incoraggiato la costituzione di società indipendenti, degli accordi di famiglia, le nuove scoperte nel campo della scienza.

Giovane paese socialista sviluppata rapidamente:

– raddoppiando ogni dieci anni, la produzione industriale;

– il PIL della Cina ha dato modo al 2005, solo il PIL degli Stati Uniti ;

– aumentato il reddito annuo medio (fino al 1740 USD a persona);

– dati del commercio bilaterale è andato in giro per le stesse cifre per gli Stati Uniti 200 milioni di dollari (Nonostante la limitazione di Washington per l'importazione di prodotti cinesi);

– riserve d'oro superato le riserve di tutti i paesi, diventando il più grande del mondo;

– aumento, e in modo significativo, l'aspettativa di vita dei cinesi.

Per sperimentare lo sviluppo della Cina è ora guardando molti paesi, compresi i suoi vicini più prossimi.