404 Shares 912 views

il potere di Putin verticale


Sei settimane dopo pompino dodici anni, sia in Russia che all'estero ad alta voce suonava il nome di Vladimir Putin. Vediamo, che è tipico per l'epoca del suo regno, e che cosa è lo Stato russo?

due russo

Prima di parlare di che tipo di potere verticale costruito Vladimir Putin come presidente della Russia, e quali riforme politiche ha fatto, va ricordato che Boris Yeltsin era un russo.

A quel tempo, Eltsin aveva un sacco di riforme democratiche e trasformazioni, l'apice delle quali fu la nuova Costituzione. Naturalmente, a lungo andare, è molto simile alla Costituzione degli Stati Uniti, con nessun modo, in linea di principio, ed è stato cancellato. Il governo russo è apparso completamente nuove posizioni – Vice Presidente e Segretario di Stato, in sostituzione del ministro degli esteri. Primo vice-presidente era A.Rutskoy, come Segretario di Stato – G.Burbulis.

Poi venne un parlamento bicamerale in Russia. Nella Camera alta – il Consiglio della Federazione – SAT governatori eletti dal popolo dei 89 soggetti della Federazione. I governatori avevano poteri praticamente illimitati, l'immunità parlamentare. Eletto alla carica di governatore nel campo direttamente ai residenti di ogni regione russa.

Così, la verticale del potere è stato diretto da cima a fondo, dal centro alle province, e molto presto, perché la Russia ha cominciato ad assomigliare tempo antico Stato russo della frammentazione feudale. Ricordate il "Racconto di Bygone anni" e "Lay"? Solo che invece di principi erano l'ufficio del governatore, che spesso ha una personalità forte e odiosa: Lebed, A.Tuleev, M.Evdokimov, Ruslan Aushev, mintimer shaimiev e altri.

Utilizzando molto popolare tra la gente, e titolare di diritti pressoché illimitate previsti dalla legge, sono considerati affidati alle regioni quasi come feudi personali, i propri piccoli Stati, e la potenza della sua parte non stava andando con nessuno. Con grande riluttanza, obbedivano al Centro, e, a volte escono e ignorato gli ordini e le direttive. Naturalmente, potrebbe permettersi pesi massimi solo politici tali nel reparto, che sono economicamente le regioni sviluppate con un ricco potenziale industriale e naturale, come ad esempio Yakutia. "Con la nostra scorta di oro e diamanti – che siamo russo". È così che molte volte affermato leader locali.

il potere di Putin verticale

Questa situazione ha indebolito la centrale verticale del potere e diventare una seria minaccia per l'integrità e la sicurezza di tutta la Russia. E 'ben inteso cadre spia sovietica, funzionario del KGB Vladimir Putin, che divenne il successore di Eltsin come presidente della Russia.

Putin ha fissato un obiettivo – per salvare lo stato russo e il tutto indivisibile, porre fine alla frammentazione dei federali "zar sul terreno." A questo scopo egli radicalmente riformato struttura e la forma di presentazione regionale.

Prima di tutto, il presidente ha fatto l'abolizione delle elezioni governatoriali – ora sono nominati il principale dello Stato, vale a dire, egli, insieme con l'Assemblea legislativa della Federazione.

E 'stato riformato e la Camera Alta: la riunione dei governatori sono stati aboliti lì. Essi sono stati sostituiti da rappresentanti di ogni singola regione. Questo ha ridotto la rilevanza sia del Consiglio della Federazione ei governatori.

Per rafforzare il controllo presidenziale a terra, la Russia è stato diviso in 7 distretti federali. A capo di ogni è stata la nomina di Putin, inviato presidenziale. Così, il capo dello Stato è riuscito a costruire una rigida verticale del potere – esecutivo, sotto il suo controllo personale, da un lavoro stabilito che molto dipende dallo stato. A causa di questo, senza l'approvazione di Putin ora non è risolto alcuna seria questione di vita o di quella regione del paese.

Così, i governatori recalcitranti furono gradualmente respinti dalle loro posizioni, sono stati sostituiti da persone fedeli al Cremlino, sul quale ha supervisionato in aggiunta l'inviato presidenziale in ogni distretto.

Ben consapevoli che la verticale del potere – una serie di misure e azioni per massimizzare la responsabilità e la dipendenza di tutti gli organi di governo del centro, vale a dire, Il Presidente Putin estende la sua sfera di influenza e alla Duma di Stato.

Al momento, ha pensato che era quasi un organo di gestione indipendenti in Russia e anche mettere sotto accusa Boris Yeltsin.

Per evitare la triste esperienza, Putin crea un nuovo partito – "Russia Unita" e raggiunge il suo maggioranza assoluta alla Duma. Inoltre, sotto il suo controllo sono presi tutto l'Assemblea legislativa locale della Federazione Russa.

Il potere di Putin verticale era così forte che Vladimir Vladimirovich non aveva paura di 4 anni per dare la sua sedia da ufficio e il presidente Dmitry Medvedev, il suo collega di lunga data sul lavoro in ufficio del sindaco di San Pietroburgo.

Vista dall'esterno

Ci sono diversi modi per valutare le azioni di Vladimir Putin. Molti liberali chiamano questo l'autoritarismo, il totalitarismo, ecc, a sé stante. Eppure Putin, dal nostro punto di vista, con tutte le sue riforme non democratici può essere giustamente considerato un collezionista di terre russe. Ha letteralmente ha salvato la Russia dal destino dell'URSS.

Si dovrebbe aggiungere che sulla verticale del potere di Putin – una stretta cooperazione di organi legislativi ed esecutivi, l'attuazione del l'idea di uno spazio economico e doganale comune della ex Unione Sovietica, il crollo che considera la più grande catastrofe geopolitica del 20 ° secolo.

Tutto questo solleva il prestigio della Russia e si Putin nel mondo, elevandolo al rango di superpotenza superlidera.