247 Shares 5806 views

Ludmila Kulikova, "ha visto l'un l'altro": sintesi, l'analisi della storia

Sono i figli e le figlie devono prendersi cura dei loro genitori? O imposta che danno ai tuoi figli? Queste domande trovano risposta in una piccola opera d'Ludmila Kulikova. "Ha visto l'un l'altro," una sintesi della quale viene presentato in questo articolo – è una storia toccante per la sorte di sua madre, che si sentiva così insopportabile dolore emotivo, lei era più facile credere nella morte di suo figlio che nel suo tradimento.


I figli di ingratitudine

Una questione estremamente complessa rivelato nel lavoro di scrittore di fantascienza Lyudmila Kulikova. "Saw l'altro" – una sintesi delle discussioni profonde dedicate alla ingratitudine dei figli, che colpisce Puskin nel suo racconto "Il capostazione" e il romanzo di Dostoevskij "Umiliati e feriti". I giovani spesso, vyporhnuv dal nido dei genitori, migrano rapidamente in una nuova vita senza guardare indietro. Personalizzare il loro travolgente desiderio di non ripetere il destino delle madri e dei padri sfortunati, un quadro triste e desolante della casa di suo padre e ordinaria egoismo umano. Ahead – un'esistenza diversa. Ha le sue gioie e le difficoltà. Un dietro – casa odioso, che ha sostenuto tutto in tonalità di grigio, e il tempo sembrò fermarsi. Il futuro per i suoi abitanti non. Allora, perché mescolare il passato con il presente, se si può semplicemente dimenticare di bandire dalla memoria l'immagine di un uomo che in qualche luogo lontano, forse, sta languendo e la sofferenza in attesa straziante? E 'ancora più facile convincersi che nessuno è in attesa, e tutto è dimenticato.

L'immagine dei genitori abbandonati in letteratura russa

In volume è relativamente piccolo prodotto che crea L. Kulikova. "Ho visto l'altro", una sintesi della quale è riportata qui sotto – è, tuttavia, la storia di una vita. Confrontando storia autore contemporaneo con opere di rappresentanti della letteratura classica russa, si scopre che poco è cambiato nel corso degli ultimi duecento anni. Tutti uguali, ci sono figli ingrati. E proprio soffrire le persone anziane, la cui vita dopo la perdita di un figlio o una figlia amata non può continuare.

La storia in questione in questo articolo è incluso oggi nel curriculum scolastico. In questo modo è possibile comprendere adolescenti moderni profondo problema dei padri e figli sullo sfondo di realtà di oggi. I cambiamenti nel tempo l'aspetto della persona e ciò che lo circonda. Le emozioni umane e vizi rimangono invariati. Quindi possiamo tranquillamente dire che il problema della ingratitudine dei figli è meglio descritta nei seguenti lavori:

  • A. S. Pushkin "Postmaster".
  • F. M. Dostoevskij "Umiliati e feriti".
  • LN Kulikova "ha visto l'un l'altro."

Sintesi e l'immagine del personaggio

L'eroe principale della storia – brandelli. Cognome – Titov. Sopra il nome completo dell'autore esso non conferisce, forse perché questo uomo non ha una visione caratteristica maturo della sua età. O forse il fatto che egli è stato e rimane Tolik, che in qualche luogo lontano in attesa di una madre amorevole.

Azioni della storia cominciano a svolgersi nel nuovo confortevole appartamento del protagonista. Tolia diventato il proprietario di una custodia separata, il che significa che il suo sogno si è avverato. Dopo questo, ha cercato per tutta la vita. E ora, in occasione della inaugurazione della casa, la moglie preparato una torta, e al tavolo di festa riunita tutta la famiglia.

Devo dire che il carattere Kulikova – un personaggio che possiede le qualità positive importanti. Egli è l'uomo di famiglia perfetta, un uomo che vive per amore della moglie e dei figli. Negli ultimi ventiquattro anni ha lavorato senza sosta. Nuovo appartamento spazioso – il risultato dei suoi molti anni di duro lavoro. La storia "ha visto l'un l'altro" è un breve estratto dalla vita di un uomo duro lavoro, il padre di famiglia. Ma questo personaggio è una figura controversa. Come poteva avere per tanto tempo di dimenticare la donna che gli ha dato la vita? Ma solo nel corso di una cena in famiglia nel nuovo appartamento spazioso si ricorda improvvisamente la sua madre. Felicità familiare, che regna nella casa Titov improvvisamente oscurato confrontando :. "Da bambino mia madre" Ma questa idea e incoraggia l'eroe molti anni più tardi, finalmente visita a casa.

ricordi

Tolia improvvisamente inizia a ricordare le lettere della madre che ha ricevuto anche nell'esercito, e subito strappati in piccoli pezzi. Egli pensa che non la si vede in quasi un quarto di secolo, e non ho scritto più di un decennio. Brandelli inviato al suo villaggio natale per vedere la donna che ha dato alla luce a lui. Ma quando si verificano, non esitate a chiamare sua madre, ma lei si rifiuta di credere che lui – suo figlio. Madre ha vissuto troppo a lungo attesa. Nel corso degli anni, era stanca di piangere e rassegnato al fatto che il figlio non è più. Si è scoperto che il cuore di una madre è figli tradimento insopportabile.

Brandelli anche niente e non capiva. Visita a sua madre, lasciò la sua casa per sempre, "taglio di un pezzo di pane della vita e gettando sulla strada." Questi eventi mostra nella sua storia "ha visto l'un l'altro," Kulikov. Analisi del lavoro, tuttavia, suggerisce che la storia è incompiuta. Questi tormenti della coscienza del Shred deve ancora venire. Rivela il mondo interiore del personaggio principale e il motivo è l'atteggiamento così senza cuore alla madre può essere, considerate le tecniche artistiche che vengono utilizzati nella storia "ha visto l'un l'altro," Kulikov.

Analizzando immagine Titovs casa

Nel nuovo appartamento Shred ogni piacere. E l'odore di esso piacevole, e una certa fiducia nel futuro è nell'aria. Egli stanco di vagare in un appartamento in affitto che la felicità di acquisire loro case non poteva passare in secondo piano anche giorni i preparativi noioso per lo spostamento. E ora si sente una forte fiducia come nel futuro, a quanto pare a lui come se fosse quasi immortale. Non c'è da meravigliarsi che ha lavorato così duramente per tutti questi anni. Lui ancora è riuscito a "tracciare un posto sul globo."

L'immagine di uomo allegro e bonario crea in questo lavoro Lyudmila Kulikova. "Ho visto l'altro" – una storia che inizia con una descrizione della foto perfetta felicità della famiglia. Ma solo a prima vista può sembrare ricordi casuali di sua madre. Brandelli possibilmente nascondere tutti questi anni di pensare a lei lontano, in fondo della sua anima. Troppi cure e altri problemi che aveva nella sua vita. Ha dovuto torcere il proprio nido, per garantire il futuro dei loro figli, prendersi cura della sua amata moglie. Ma l'obiettivo è stato raggiunto – e, come un verme in una mela perfetta, i pensieri di sua madre risvegliato. Eventi che si estendono su un paio di giorni, che si riflette in questo lavoro Lyudmila Kulikova. "Saw l'altro" – un piccolo pezzo di storia di una vita. triste storia di aspettare per sua madre, che aveva dimenticato il suo figlio a causa di problemi interni, il desiderio "di rinviare il centesimo in più." In netto contrasto con la nuova casa crea un'immagine della gestione del rifugio, che attira Kulikova.

"Saw l'un l'altro": il tema della casa

Il villaggio in cui vive la madre, è mostrata in grigio toni cupi. casa in rovina, e radicato nel terreno. Tra disperazione e desolazione. Hut in sé non è illuminato, la situazione nel suo felice brutto. La storia "ha visto l'un l'altro" è costruito sul antitesi. Da un lato – un quadro di affermazione della vita della vita familiare Titov. D'altra parte – un ambiente privo di vita nella capanna. Contro questa opposizione si basa l'idea, che è incorporato nel prodotto Lyudmila Kulikova. "Vedevano", gli eroi dei quali sono descritti molto moderazione, è un un'opera d'arte, in cui "parlare" la casa e la situazione in essi. E 'l'immagine della capanna rivela il mondo interiore del suo proprietario.

L'immagine di Olga Gerasimovna

La madre non lo riconobbe. Ma l'ultima frase, che termina la storia "ha visto l'un l'altro," Kulikova, è chiaro che il carattere di questo lavoro non ha dimenticato nulla. Lunghi anni di attesa l'avevano uccisa. Non è più in attesa di suo figlio, e di vederlo mezzo vivo e al sicuro per rendere il suo tradimento. Mentre "vedere" – una parola che non si applica a lei, da quando ha perso la vista.

L'immagine della madre sembrava del tutto estranea Shred: Povero vecchio donna con gli occhi ciechi e le dita bruciate. E 'questa la donna, la lettera da cui tante volte aveva ricevuto nell'esercito e le cui lettere finiva sempre detto senza complicazioni, "Figlio di Tole Oli mamma"?

Lettera a mia madre

Sono molto infastidito da essa. lettera lunga da una madre amorevole non erano interessati a lui, ed egli li strappò subito dopo la lettura. Molto più bello di leggere i messaggi dei giovani ragazze. Soggetto in ogni momento fino ad oggi, sollevate nella storia "ha visto l'un l'altro," Kulikov. Problemi di questo lavoro risiede nelle complesse relazioni tra genitori e figli. Tuttavia, le difficoltà possono essere di un carattere diverso. Tra madre e figlio spesso presente disaccordo su una particolare questione. I bambini sono spesso stanchi eccessiva preoccupazione che uno dei moderni scrittori russi una volta chiamato "il terrore di amore." Ma Kulikova eroe non si sentiva troppa cura, e non soffrono di opinioni imposto madre. Egli è semplicemente vergogna. La ragione di questa bassa autoanalisi può rivelare ulteriori lavori.

orfano di padre

In una lettera alla madre racconta la Shred della morte di suo padre. Non si ricorda questa persona. Tolik Ros mancanza del padre. Quando visitata da sua madre, cerca di convincerla che lui è il suo figlio prediletto Tolia, ricorda uno dei suoi amici, che è stato anche presumibilmente il figlio di una madre single. La menzione di un amico d'infanzia, che si trovava nella stessa senza padre è uno dei pochi che vengono in mente sono il figliol prodigo. Questo non è un caso.

Crescere senza un padre non è facile. Questo è particolarmente difficile quando la vita si svolge in un piccolo villaggio dove tutti si conoscono tutto. L'assenza del padre del ragazzo non ha superato senza lasciare traccia. Alcuni adolescenti in famiglia monoparentale maturano prima dei loro coetanei, ponendo la cura della madre. Altri, invece, tendono a dimenticare che in tutto ciò che era la parola insulto "Orfano di padre," allontanarsi da esso, per fuggire. Per qualche luogo lontano diritto di creare una famiglia completa. Questo è stato Tolia. Voleva avere una casa e per conoscere la vera gioia di felicità della famiglia, che, senza esitazione, ha colpito da tutto ciò di memoria che è stata associata con l'infanzia, e soprattutto – la madre.

cecità

Qual è il significato del nome Kulikova storia? Saw vicenda … L'eroina di questo prodotto più di una volta pronuncia la parola. Lei parla del desiderio di "svidetsya" con suo figlio in una lettera a lui. E lei dice la frase "che ha visto l'un l'altro" dopo che lui la lascia per l'ultima volta.

Voleva vedere suo figlio. Ma dal momento che è il desiderio di essere fuori portata per lei, ha perso la vista. la cecità della madre nella storia ha un significato simbolico. Una volta spenta la speranza Olga Gerasimovna "svidetsya" con il figlio ha perso e ha bisogno di vedere. Vista era più inutile.

il pentimento abortive

Nella notte, che è stato condotto nel Tolia casa della madre, non ha mai battuto ciglio. Ricordava gli anni passati. A proposito di quanto sia stato difficile per guadagnare i soldi per la moglie una pelliccia, un viaggio verso il mare, un nuovo appartamento. Questo Brandelli ha voluto raccontare e Olga Gerasimovna giustificarsi nei suoi occhi. Ma non poteva. Ha ostinatamente rifiutato di riconoscere in lui un figlio. Ma anche se le raccontò le difficoltà che superava tutti questi anni, non sarebbe molto a capirlo. Un uomo che per la maggior parte della sua vita non ha trovato il tempo di vedere la madre, non ci sono scuse.

altri eroi

Un po 'di l'autore ha parlato degli altri personaggi. Sono la moglie e quattro figli Shred. Sì di loro e non hanno nulla da dire, perché fanno parte di un quadro pieno di sole felice della felicità familiare. Solo per il gusto di loro ho vissuto e lavorato eroe della storia degli ultimi ventiquattro anni, quello che era realmente convinto. In realtà, egli ha dato la sua madre a causa del suo egoismo e debolezza.

Torna a nuova vita

Brandelli di nuovo a sinistra la madre. Il suo viso all'ultimo momento sembrava triste. Il protagonista di questa storia va, mettendo da parte tutto ciò che si lega ad una casa natale. Non avrebbe mai vedere sua madre, ma non mi ricordo solo di lei. Nel corso degli anni, tanto più insignificante diventa vanità del mondo. Un dolore nel cuore di una madre dimenticata, nel frattempo, saranno tutti riscaldato. Tuttavia, "svidetsya" di lui, ahimè, non sarà con nessuno.

Nello stile della prosa psicologica ha creato una storia "ha visto l'un l'altro," Kulikov. Questo genere comporta lo studio e l'analisi dell'animo umano con l'esempio di uno o due caratteri. In questo lavoro, si può leggere il destino delle madri abbandonate e figli angoscia mentale li ha traditi.