589 Shares 1320 views

I calcoli biliari sono formate da che cosa? calcoli biliari In quanto tempo si formano

Colelitiasi, calcoli biliari o è una malattia in cui si verifica la formazione di solidi pietre nella cistifellea. Da quello formato calcoli biliari? La causa principale della patologia è in violazione del metabolismo; a rischio gruppo include le donne di tutte le età e le persone che fanno uso di grandi quantità di grassi e proteine.


Perché e come le pietre si formano nella cistifellea? Come evitare questo? se la malattia è curabile? Tutto questo sarà discusso in questo articolo.

Ragioni per la formazione di calcoli biliari

Perché calcoli biliari forma? La bile è nello stato normale del liquido ha la struttura che non ostacola il deflusso e non contribuisce alla formazione di depositi solidi. Questi sono i principali fattori che possono causare cambiamenti patologici che diventano la causa che sono formate da calcoli biliari:

  1. Un consumo eccessivo di alimenti ricchi di grassi di origine animale.
  2. Disfunzioni del fegato, che riduce la produzione di acidi biliari.
  3. La tendenza all'obesità, la presenza di eccesso di peso corporeo.
  4. Gli effetti collaterali dopo l'assunzione di contraccettivi ormonali.
  5. La cirrosi.
  6. reazione allergica acuta.
  7. Il diabete mellito.
  8. Eccessivamente elevata pressione nel tratto gastrointestinale, interferendo con il flusso naturale della bile.
  9. Le conseguenze di un intervento chirurgico.
  10. Varie condizione autoimmune.
  11. La mancanza di attività fisica, il mantenimento di uno stile di vita sedentario.
  12. Gravidanza.
  13. La mancanza di una dieta equilibrata e nutriente, digiuno prolungato e improvvisa perdita di peso.
  14. Le piegature o danni biliare.
  15. Tumori maligni o benigni.
  16. La predisposizione genetica.

tipi di formazione di calcoli

Abbiamo capito su quale forma di calcoli biliari. Ora parliamo sulle tipologie di formazione di calcoli. Esperti identificano due tipi: depositi solidi inizialmente si formano e si formano nel tratto biliare. Questa patologia è in grado di per lungo tempo non provoca alcun sintomo.

La formazione di calcoli porta gradualmente alla rottura dei processi associati al deflusso di bile. Ciò contribuisce ad una significativa diminuzione del volume della bile entra nell'intestino; aumento della pressione e l'espansione del dotto biliare, nonché la loro successiva intasamento. Sullo sfondo di questi processi, c'è una formazione di pietra secondario. In questa fase, v'è un aumentato rischio di infezioni del tratto gastrointestinale.

I sintomi della malattia di calcoli biliari

Da quale forma i calcoli biliari, si conosce già. E quali sono i sintomi di una colelitiasi? La malattia può verificarsi 5-10 anni senza sintomi persistono. Lo sviluppo del quadro clinico dipende dal volume di pietre, il loro diametro e localizzazione. A poco a poco cominciano a mostrare i segni delle seguenti malattie:

  1. Attacchi di perforazione o di dolore lancinante, l'attenzione è nell'ipocondrio destra e il fegato. aumenti disagio dopo il consumo di alcool o cibi grassi, e dopo un notevole sforzo fisico. Gli attacchi possono avvenire in modo indipendente dopo 4-6 ore dopo l'insorgenza.
  2. La sensazione di nausea che spesso diventa abbondante vomito.
  3. L'emergere di rutti e sapore amaro in bocca, che indica il contatto di bile nello stomaco.
  4. patologie complesse dell'apparato digerente, che portano alla flatulenza, diarrea o costipazione. Ci può essere uno scolorimento delle feci.
  5. Sensazione malessere generale e debolezza anche in assenza di carico sostanziale sull'organismo.
  6. Il verificarsi di febbre, aumento della temperatura corporea. Tipicamente, questo sintomo è un segno di infiammazione che si verificano a causa dell'adesione di un'infezione secondaria.

Il rischio di complicanze

Per sospetta colelitiasi richiedere una consulenza medica professionale. Specializzati per effettuare la diagnostica per confermare la diagnosi, e quindi verranno assegnati ad un ciclo di terapia. La mancanza di un'azione tempestiva può portare a condizioni pericolose, tra i quali possono essere individuati sono i seguenti complicazioni:

  1. Infiammazione della colecisti in forma acuta.
  2. rottura della cistifellea.
  3. Aderire ad un'infezione secondaria che può portare allo sviluppo di malattie croniche.
  4. Ileo.
  5. Lo sviluppo di tumori nella cistifellea.

Trattamento e prevenzione

Metodi adatti per trattare gli specialisti sono selezionate a seconda delle dimensioni delle pietre e la loro localizzazione e condizioni generali del paziente. Fino ad oggi, vengono utilizzati i seguenti metodi di base:

  1. metodi di rimozione endoscopici sono chirurgia minimamente invasiva, che il metodo maggiormente preferito, poiché ha un basso livello di rischio di complicanze.
  2. In presenza di pietre più grandi praticato la loro frantumazione preliminare, dopo di che i frammenti sono derivati con l'ausilio di attrezzature e strumenti speciali.
  3. Laparotomia è stata praticata quando è impossibile il coinvolgimento di metodi endoscopici. La differenza principale risiede nel imposizione obbligatoria di un composto nel dotto biliare e l'intestino.
  4. Gli antibiotici adesione assegnato infezione secondaria provoca infiammazione della cistifellea. A seconda delle eventuali anomalie e le complicazioni di agenti farmacologici sono scelti individualmente.

Di misure per proteggere se stessi pienamente dalla comparsa di calcoli nella cistifellea, non esiste. Di seguito è riportato un elenco di regole che vi aiuteranno a ridurre questo rischio al minimo:

  1. L'esercizio fisico, il mantenimento di attività fisica.
  2. Mantenere un peso corporeo ottimale.
  3. Il consumo frequente ma moderato di alimenti che impediscono l'accumulo indesiderato di bile.
  4. Limitare il consumo di grassi animali, l'inserimento nella dieta di un numero sufficiente di alimenti vegetali.
  5. L'inclusione di fibre alimentari nella dieta per un importo di circa 20-30 grammi al giorno.
  6. l'esclusione totale dalla dieta delle spezie calde e prodotti affumicati.
  7. somministrazione profilattica di preparati a base di acido ursodesossicolico.

Pietre dopo la rimozione della colecisti

Sia che le pietre si formano dopo la rimozione della cistifellea? Questa domanda interessa la maggior parte dei pazienti che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea, perché non elimina i problemi con i processi metabolici che portano alla formazione di calcoli. Tuttavia, il rischio di colelitiasi recidiva è ridotto al minimo, in quanto l'aumento pietre solito avviene direttamente nella cistifellea. Se no, allora questi sedimenti sono trasportati lungo la bile nell'intestino e lasciano il corpo, senza dover conseguire le dimensioni che possono causare una persona disagio.

Quali pietre si formano nella cistifellea?

La principale classificazione implica la divisione di rocce in due gruppi, il criterio di divisione – meccanismo di formazione. pietre vere spesso formato durante la progressione della colelitiasi: hanno un colore scuro, forma oblunga e struttura myagkovato; dimensione non superi 30 mm. False pietre – deposita che non sono stati rilevati durante l'operazione a causa della natura della localizzazione.

A seconda della struttura, evidenziato fibrosi, amorfi o cristallini rocce stratificate.

Un metodo alternativo di classificazione è di dividere le pietre in composizione. In accordo con ciò in grado di distinguere calce, colesterolo, o una formazione di pigmento misto. I depositi nella cistifellea raramente costituiti da un singolo componente, più spesso sono di composizione mista, in cui la concentrazione di colesterolo predominante.

In quanto tempo formata calcoli biliari?

Secondo le statistiche, la malattia di calcoli biliari è soggetto a una persona su cinque. Il tasso medio di formazione di crescita è di circa 3-5 mm all'anno, ma queste figure sono individuali e dipendono da molti fattori. Per esempio, in assenza di una dieta equilibrata o la conformità dietetica con rigorosi metodi complessi e fame aumento è molto più veloce. Il processo ha una natura ondulata, la fase di crescita attiva è sostituita dalla stabilizzazione in alcuni casi, una parziale dissoluzione delle pietre naturalmente.

Ora sapete perché la formazione di calcoli biliari, la velocità, e come evitarlo. E se la malattia è ancora superata da voi, non esitate a campagna per il medico. La vostra salute – nelle tue mani! Non si ammalano!