649 Shares 6300 views

Sommario: "Il cavaliere di bronzo" di A. Pushkin

Sinossi "Il cavaliere di bronzo" – la poesia Aleksandra Sergeevicha Pushkina – ci permette di capire quanto forte era l'amore del poeta per la città. Questo lavoro è diventato un simbolo di San Pietroburgo, e le linee poetiche del poema noto ad uno dei suoi residenti.


Sintesi del "Cavaliere di bronzo," Puskin

L'azione inizia con un'immagine simbolica: sulle rive del fiume Neva Petr Veliky stand e sogni, che qui a qualche anno sorgerà una nuova città europea, sarebbe la capitale dell'Impero russo. Ci vuole un centinaio di anni, e ora questa città – la creazione di Peter – un simbolo della Russia. Sinossi "Il cavaliere di bronzo" consente di conoscere la storia della poesia compressa aiuta a immergersi nell'atmosfera della caduta della città. Nel cortile si trova novembre. La strada è un giovane di nome Eugene. Egli – un piccolo funzionario, che ha paura di nobili e si vergognava della sua posizione. Eugene va e sogna la bella vita, pensa che ha mancato la sua amata Parasha, non hai visto per diversi giorni. Questa idea dà luogo a calmare i sogni di famiglia e la felicità. Un giovane uomo torna a casa e sotto il "suono" di questi pensieri a dormire. Il giorno dopo porta la terribile notizia: in una terribile tempesta scoppiata, e gravi inondazioni ha preso la vita di molte persone. Forza della natura ha risparmiato nessuno: venti violenti, feroci Neva – tutti spaventati Eugene. Si siede con la schiena al "idolo di bronzo". Si tratta di un monumento al Cavaliere di Bronzo. Egli osserva che sulla riva opposta, dove viveva la sua amata Parasha, niente di niente.

Lui va a capofitto lì e scopre che gli elementi non ha risparmiato il povero piccolo funzionario, vede che i sogni di ieri non si avvereranno. Eugene, senza capire che non guardare dove i suoi piedi sono, vanno lì, al suo "idolo di bronzo." Cavaliere di bronzo si erge sulla Piazza del Senato. Sembra che qui è – la fermezza della natura russa, ma la natura non può discutere … Un giovane uomo accusa Petra Velikogo in tutti i suoi guai, lui lo mette in rimprovero, anche quello che ha costruito questa città, lo ha risuscitato al selvaggio Neva. Ma ecco che arriva una visione: un giovane come svegliarsi e guardando con paura al Cavaliere di bronzo. Corre, corre le gambe non è chiaro dove, per qualche motivo sconosciuto. Sente di un suono di zoccoli e nitriti dei cavalli, si gira e vede che "un idolo in bronzo di" correre dopo di lui.

Sinossi (Il cavaliere di bronzo, tra l'altro, questa storia non è solo un nome, ma anche un simbolo Petra Velikogo) contribuisce a rendere un'analisi superficiale del prodotto. Dopo di che, Eugene va a lavorare, va a casa. Vive sul lungomare. Ma costantemente passando per il monumento, si toglie il cappello, come se scusandosi …

Sinossi "Il cavaliere di bronzo" – la storia di Alexander Pushkin – aiuta a conoscere la trama, per valutare la sequenza di azioni. Nonostante la gamma cupa di questi eventi, questo lavoro è simbolico per la città sulla Neva. Non c'è da stupirsi la linea "Beauty, Città di Pietro …" è diventato sempre l'epigrafe per la città. Opera esalta Petra Velikogo e la storia con cui il povero Eugenio non poteva accettare …