601 Shares 5351 views

"Tosca" (Cechov): Sintesi dei lavori

Nel gennaio 1886 un lavoro di "Tosca" (Cechov) è stato pubblicato sul "giornale di San Pietroburgo". Sintesi della storia è dato in questo articolo. Esperti opere letterarie Antona Pavlovicha Chehova di "Tosca" è riconosciuto come il miglior prodotto nel suo primo periodo di lavoro dello scrittore. A questo punto l'autore era già noto al grande pubblico le sue storie divertenti. E 'la creazione di una sorta di completamente diverso. Si parla di l'indifferenza e l'insensibilità di persone non sono in grado di penetrare altrui dolore, la solitudine e l'impotenza della persona anziana povera. E 'difficile dire che cosa ha spinto il giovane autore satirico a scrivere una tale opera. E 'possibile che l'impulso per questo è stato il suo viaggio a San Pietroburgo nel 1885, dove ha immerso in una nuova vita. Così, la storia di "Tosca" (Cechov): una sintesi della creazione dell'autore.


Il tentativo di Giona per raccontare il problema dei militari

L'eroe principale della storia – un povero cocchiere Iona Potapov – una settimana fa sepolto suo figlio. La sua anima confusione e nostalgia. Vuole parlare con qualcuno del tuo dolore. Nel cortile in inverno. Cocchiere seduto sulla scatola, ingobbito. E il suo cavallo coperto di neve. In questo momento, Jonah chiama ordini militari e per portarlo al via Vyborg. Questo è il primo passeggero cui Jonah sta cercando di dirci della morte di suo figlio. Due volte in carrozza protagonista scuro, quasi in collisione con qualcuno. Si tratta di un militare molto arrabbiato, che si affretta per la sua strada. Non gli importava circa il dolore altrui. All'arrivo, il passeggero lascia la sua cabina. Jonah si siede curvo e in attesa di nuovi piloti. Ecco una panoramica dei contenuti. "Tosca" (Cechov) – una storia che è una lettura in pieno. Dopo tutto, il problema dell'indifferenza umana, solleva rilevanti ai nostri giorni.

Giona e gay giovani

Ben presto fu salutato tre esilaranti giovani ubriachi. Per una piccola tassa si persuasero un taxi per portarli in posizione. Jonah è d'accordo, non si preoccupa che prendono e per quanto. Solo per avere i lati. Queste persone, ha anche cerca di dire il suo dolore. Uno dei piloti lo risposte brevi: "Tutti i morti." La seconda chiede se ha una moglie. Questa domanda Jonah risponde che sua moglie – una tomba. Il personaggio principale vuole sentire parole di conforto da parte di persone. Ma il giovane dei suoi propri affari. Rider imprecando e ha detto di andare a Giona rapidamente. All'arrivo, lasciano la cabina. La storia di "Tosca" (Cechov), una sintesi della quale è presente, – l'autore del grido del bisogno di simpatia ed empatia da quelli intorno alla persona che ha bisogno.

L'unico ascoltatore Giona

Ancora una volta l'eroe è lasciato solo. Il suo cuore soffre di nostalgia. Nonostante il piccolo stipendio, quel giorno, è stato mandato a casa, dove vivono, come ad esempio i tassisti. Ci Giona cerca di parlare con un amico. Ma egli volge le spalle al muro, e presto si addormentò. Dopo di che il cocchiere va alle scuderie per alimentare il fieno cavalli. Qui parla del suo dolore. Il cavallo è silenziosa, non sembra occhi intelligenti. Sembra che l'animale capisce. La storia di "Tosca" (Cechov), una sintesi della quale è dato in questo articolo si conclude con una confessione di Giona suo cavallo. Mostruoso sembra che non c'era una sola persona che può ascoltare e sentire dispiaciuto per lui. Tutti i tentativi di raccontare la cabina della morte di suo figlio sono incontrati con un muro di incomprensione e indifferenza.

Sull'egoismo umano e insensibilità narra lavorare "Tosca" (Cechov). Sintesi della storia è improbabile per trasmettere la profondità di esperienza del protagonista. vi consiglio di leggerlo nella sua interezza.