412 Shares 6986 views

Poster – Di cosa si tratta? Significato e tipi di manifesti

Nel mondo di oggi, un poster – è qualcosa di familiare con ciò che una persona affronta più volte al giorno e così hanno imparato a ignorarlo. Tuttavia, solo 100 anni fa questa cosa era un espediente e rende tutti coloro che lo vede, fermandosi in ammirazione e credere a tutto quello che è stato scritto su di essa. Come ha fatto il manifesto? Di cosa si tratta? Quali tipi di manifesti lì? Fateci sapere su di esso.


Significato della parola "manifesto"

Prima di tutto, è necessario comprendere la definizione di un nome considerato.

Poster chiamato immagine propaganda pubblicitaria o, accompagnata da un testo di piccole dimensioni o un breve slogan. Come regola generale, i manifesti vengono prodotti in grandi formati che vanno da A3.

A volte indicato come un poster o manifesti.

Tipicamente, queste immagini sono montati sulle pareti e le porte di edifici o in appositi spazi. Alcuni fan manifesti okleivayut delle loro case.

In un senso più stretto del termine implica un tipo specifico di grafica.

Inoltre, tale sostantivo è uno dei più famosi editori di propaganda dell'Unione Sovietica è stato chiamato, esisteva dal metà degli anni '70 al 2006. In tutto questo tempo, "Poster" specializzato non solo nel numero di produzione omonimo, ma anche per stampare cartoline, ritratti, foto, etc. . n.

L'etimologia del termine in esame,

Trova le risposte alla domanda: "Che cosa è – il manifesto", vale la pena considerare l'origine del nome.

Per la prima volta in lingua russa la parola è stato registrato nel 1704 fino alla fine del XIX secolo, tuttavia, è stato utilizzato in modo attivo.

In russo è venuto dal latino, francese e tedesco. Al tramonto cittadini romani spesso usano il termine placatum, che ha chiamato l'annuncio.

Dopo un paio di secoli nella lingua francese è stato formato dal verbo plaquer placatum ( «naleplyat qualcosa"). E lui, a sua volta, ha contribuito alla nascita di verbale sostantivo cartello.

Dal termine francese è stato preso in prestito dai tedeschi e leggermente modificata – Das Plakat. E 'in questa forma del sostantivo era in lingua russa, ed è sopravvissuto fino ad oggi.

Vale la pena notare un fatto interessante: in Francia termine oggi cartello è usato raramente, invece effettiva parola affich. Nei paesi di lingua inglese si chiama il manifesto.

Caratteristiche manifesto

L'immagine di questo tipo ha una serie di caratteristiche particolari che lo distinguono da altri prodotti di stampa.

Prima di tutto, questo è lo scopo per cui è stato creato: per attirare l'attenzione degli altri e informarli su qualcosa. A questo proposito, i manifesti e le iscrizioni su di essi di solito sono fatti grandi e luminose. Inoltre, usano un minimo di testo, non ai monitor dei pneumatici lungo la lettura e dare loro la capacità di comprendere rapidamente il significato.

Come regola generale, la scritta sul manifesto – questo è uno slogan accattivante (spesso con un elemento di umorismo o giochi di parole) e il nome di un prodotto o servizio, per avvisare l'utente che ha fatto questa immagine.

La storia del manifesto

manifesti informativi e della campagna sono stati utilizzati dall'uomo nell'antico Egitto. Tuttavia, mentre i manifesti erano per la cattura di schiavi fuggiaschi.

I Greci ed i Romani erano più pratico e culturale. Hanno usato volantini con immagini e testo di informare le proposte commerciali, così come i manifesti per il teatro.

Il primo manifesto (in senso moderno) è stato dipinto per ordine del libraio britannico Batdolda 1482 Uomo d'affari con esso cercando di commercializzare una nuova edizione di "geometria euclidea".

Dopo di che, molti secoli i manifesti sono apparsi piuttosto raro. Tuttavia, a metà del XIX secolo. litografo francese Zhyul Shere ha deciso di sviluppare l'idea Batdolda. Nel 1866 apre il proprio studio, specializzata nella produzione di manifesti a Parigi. Chéret, la società è stata un enorme successo. Per un paio di anni, ha creato nel corso di migliaia di manifesti luminosi, vi invita ad assistere alle esibizioni o mostre. Ciascuno dei suoi poster – è stata una vera e propria opera d'arte, che sono tutti fatti a mano. Tra l'altro, Cher ha stabilito i principi di base dei manifesti di design d'arte che non hanno perso la loro attualità.

Entro la fine del XIX secolo. manifesti sono diventati parte integrante di qualsiasi evento importante. Allo stesso tempo, sono diventati non essere sempre più utilizzati come i manifesti e pubblicità di qualsiasi prodotto o servizio.

I residenti di dell'impero russo negli anni abbastanza bene sapevano ciò che il poster. Ciò era dovuto al fatto che il XIX secolo negli ultimi dieci anni. la creazione di immagini pubblicitarie di è diventato molto popolare nell'impero. Ciò è dimostrato dal fatto che in questo periodo è stato l'Esposizione Mondiale di manifesti si è tenuta in Russia.

Dall'inizio del XX secolo le immagini promozionali frenetici sono state utilizzate attivamente per l'agitazione politica. pionieri essendo in questo caso i francesi hanno cominciato di nuovo.

Soprattutto maggiore uso di manifesti politici dopo la prima guerra mondiale. Per sollecitare i giovani vanno come volontari per il fronte, così come l'aiuto finanziario ad agitare i cittadini a Stato, stampato e disegnato migliaia di manifesti in tutti i paesi europei.

Dopo la rivoluzione del 1917 nel territorio dell'ex Impero di pochi anni per creare un solo tipo di campagna di immagine – manifesto politico. Significato perfettamente capito tutti i capi di stato, così spesso tali prodotti sono prodotto nell'ultimo dei suoi soldi, invece di dare ai cittadini affamati.

Con l'inizio della seconda guerra mondiale in tutto il mondo hanno iniziato a pubblicare i manifesti antifascisti. Il più vicino è andato alla vittoria sulla Germania nazista, il più ottimista sono diventati.

Dopo l'instaurazione della pace in Europa, la maggior parte dei paesi (tra cui l'URSS) potrebbero di nuovo concentrarsi sulla rigenerazione della propria economia. Da quel periodo ad oggi, inizio particolarmente popolare da usare poster e quadri relativi problemi ostrosotsialnyh (alcolismo, tossicodipendenza, criminalità), l'annuncio informativo (circa una dieta sana, routine quotidiana, vaccinazioni e così via. N.).

Tipi di manifesti per la destinazione

Dopo aver affrontato il significato e la storia di questo termine, vale la pena prestare attenzione alle sue varietà. Quindi, quali sono i manifesti ai fini della loro creazione?

  • Pubblicità. Questa categoria comprende anche spettacoli teatrali e cinematografici manifesti di mostre, seminari, annunci e così via. N.
  • Informazioni. Da nessuna parte chiedono, solo parlare di qualcosa. Come regola generale, questi manifesti un sacco di testo e alcune immagini. Questi includono monografie e manifesti.
  • Formazione. Appositamente progettato come un manuale, favorisce una migliore assimilazione delle informazioni.
  • Guidance. In modo breve e comprensibile possibile fornire informazioni sulle regole di comportamento in luoghi diversi e apparecchiature pericolose.
  • Politiche. Essi sono il metodo principale di una campagna durante le elezioni.

Tipi di manifesti per il calcolo delle loro creazione

Inoltre, le immagini di informazione differiscono nel modo in cui sono state realizzate.

  • Disegnato a mano. La forma più antica e in termini di tempo di manifesti. Oggi, praticamente soppiantato editor di grafica che permette di disegnare un poster sul computer, e quindi stamparlo.
  • serigrafia-serigrafica. Questi manifesti sono stati realizzati con una serie di modelli, che non sono necessari per le loro particolari capacità artistiche creatore.
  • Stampato. Il metodo più comune e semplice per la creazione di informazione e di pubblicità le immagini. Oggi, ha sostituito con successo tutti gli altri modi.