786 Shares 968 views

Come contestare una volontà

Testamento è l'ordine della persona sul trasferimento di diritti di proprietà appartenenti ad essa dopo la morte di un'altra persona. Ci sono casi in cui gli eredi non sono d'accordo con il contenuto di questo documento per un motivo o un altro. E 'possibile sfidare un testamento? La legge prevede tale possibilità.


Come regola generale, fare testamento realizzato con la partecipazione di un notaio, che deve certificare la validità del contratto unilaterale. Egli stima dello stato? in cui il testatore. Nel caso in cui quest'ultimo effettua un'operazione in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe, o ci sono altre ragioni per ritenere che il testatore non può capire il significato delle azioni commesse, dirigerli, il notaio deve rifiutare la licenza del documento.

Come sfidare un testamento? E 'prodotto in giudizio presentando un'atto di citazione. è necessario prima di prepararsi e trovare le prove che confermerà il diritto del ricorrente alla proprietà prima di procedere. Una dichiarazione può contattare la persona i cui interessi sono violati testamento. Nel caso di un annullamento corte del documento, l'eredità viene dalla legge, in conformità con l'ordine. In primo luogo, gli interessi dei bambini, la moglie ei genitori, poi i fratelli, nonni, dopo – parenti più lontani.

Per sfidare una volontà può non solo nel suo complesso. Se le disposizioni necessarie, sfidato e alcuni, chiamato disposizione testamentaria. In genere, questo si verifica in presenza del testatore hanno parenti disabili (figli, genitori, coniuge, ecc), così come le persone che dipendono da lui, come hanno diritto a una quota obbligatoria. In questo caso la volontà è valida solo questa parte, ma per il resto è eseguito in conformità con le istruzioni del defunto.

La normativa prevede una cosa come un testamento insignificante, cioè, quello che è fatto con le violazioni e gli errori rilevanti, ad esempio, in assenza di una firma o di erede nomi e gli altri. Non ha forza giuridica, indipendentemente dalla decisione del tribunale.

Il termine di prescrizione delle azioni per sfidare la volontà, potrebbe essere diverso. Dipende da quando l'attore imparato a conoscere i motivi disponibili per andare in tribunale. Da quel punto di presentare un atto di citazione che ha 1 anno. Se la volontà è nullo, questo periodo è di 3 anni.

I motivi del ricorso al tribunale per contestare la volontà, sono i seguenti:

  • la redazione del documento di una persona che è completamente capace non;
  • contraddice la legislazione del paese;
  • il mancato rispetto della forma prescritta volontà;
  • scrittura di una volontà in materia di violenza, minaccia, inganno, e così via;
  • l'incapacità di una persona a capire il significato delle loro azioni, per governarli.

Per sfidare la volontà è abbastanza difficile, soprattutto quando nella sua stesura notarile. Allo stesso tempo, se il documento è in una situazione di emergenza, è possibile in misura maggiore. Wills si possono trarre, senza un notaio da parte di persone in mare, in cura in un ospedale e simili. In questo caso, si deve avere testimoni. Poiché quest'ultima non può soddisfare i requisiti loro imposti in virtù della disabilità, analfabetismo, trovando al momento di una volontà in stato di ubriachezza, e simili, la volontà di un defunto può essere impugnata.

Per prendere una decisione equa, il giudice può nominare diversi esami. Ad esempio, un post-mortem di medicina legale, medicina legale, della scrittura a mano e altri.