689 Shares 1921 views

Poeti del circolo di Puskin: i nomi, il lavoro

1810-1830-zioni. considerato l'età d'oro della poesia russa, che ha ottenuto un notevole successo artistico in epoca romantica. Questo periodo può essere chiamato in modo sicuro l'inizio della maturità creativa della letteratura nazionale. La figura centrale del processo poetico nel 1 ° terzo del 19 ° secolo è stato Puskin. I primi trenta anni e si chiama l'era Puskin. Intorno poeta raggruppati molti scrittori, mentre alcuni sono rimasti nelle loro proprie opere d'intonazione e scrittura, mentre altri imitato Aleksandru Sergeevichu e formarono il cosiddetto cerchio di Puskin di poeti.


La generalità delle arti letterarie

Alcuni poeti formali associazione non esistevano a quel tempo. Poeti del circolo di Pushkin, una lista che comprende nomi come Vjazemskij Baratynsky, lingua, Delvig erano distintivo e individuale, con la sua voce unica. Essi sono, in un modo o nell'altro, nel suo lavoro respinto dalle poesie di Puskin, ma non prendono in relazione ad essa una posizione subordinata, a volte sostenuto e non è d'accordo con lui, e, a volte contrastato la sua comprensione dei problemi e la natura della poesia. Per lo più si era particolare linguistica e Baratynsky. Ogni poeta, si avvicina Aleksandru Sergeevichu, provato allo stesso tempo preservare la loro indipendenza creativa da lui.

Che cosa, allora, è una comunità di poeti? Nonostante la loro diversa scrittura lirica, vista identiche sul visione del mondo-atteggiamento e il mondo sono stati i poeti del circolo di Puskin. Messaggio sul tema, tra l'altro, sono spesso chiesto di preparare gli studenti nelle classi di letteratura, per cui l'articolo sarà utile per i genitori per aiutare i loro figli con i compiti. Così, tutti i poeti Pushkin galassia credevano che la poesia – l'arte di armonia, portando armonia nell'animo umano. Nei momenti di dolore e il dolore le persone si rivolgono alla poesia, e trovano la pace. L'armonia della cerchia di Puskin è quindi considerato una sorta di ideali ei principi della dispensazione del mondo, e la poesia – il guardiano di questo ideale.

Denis Davydov

Questo è uno dei poeti più dotati, conosciuto nel 1810-1830-zioni., Ha la faccia poetica originale. Hussar Denis Davydov – generazione poeta predpushkinskogo, ha inventato una maschera impavido guerriero spericolata e, allo stesso tempo, un focoso gay festaioli. I testi russi battaglia quel fronte diverso, Davydov ha detto le sue opere una nuova parola. Ha inventato impigliato, energico versi mordere completa l'aforisma spesso tagliente. Le creazioni più famose del poeta sono le seguenti: "Saggio sulla vita Denisa Davydova Vasilevicha", scritto nel genere della prosa autobiografica, e una ricchezza di memorie elementi di fatto.

Puskin ha ammesso di aver anche imparato da Davydov, ha cercato di imitarlo "torsione del verso." Tuttavia, nella vita reale Alexander non indossano maschere, e lo stesso è rimasto, non si può dire di Denis Vasilievich, che in vita è diventata per cercare l'immagine di un ussaro focoso e poeta fusa con esso.

Konstantin Batyushkov

Poeti del circolo di Puskin, poesie che sono state scritte nel genere del romanticismo, certamente nel processo creativo incentrato sulle opere dello scrittore russo. Dopo tutto Batiushkov chiamato uno dei pionieri del movimento romantico in letteratura. La sua eredità creativa si compone di poesie, lettere e articoli di prosa. Konstantin Batyushkov entrato nella storia della letteratura russa principalmente come rappresentante della "versi luce", alla quale apparteneva e Davidov, e Bogdanovic, e Puskin. Questa tendenza risale alla tradizione di stile anacreontic quando in versi cantati la gioia di amore, amicizia, libertà interiore e la vita in generale.

Peter Vyazemsky

Il poeta stesso ha preso un poeta del nostro tempo, ma se inizio carriera, era in accordo con i tempi in cui visse, dopo il 1837 reinterpretata la realtà e di vedere il lato negativo di esso, è diventata la norma per prendere il passato. destino proprio Vyazemskij lodato come la tragedia di un uomo che non vuole e non è in grado di vivere in conformità a tali principi che erano caratteristici del suo secolo.

Come altri poeti del circolo di Puskin, ha trovato la sua somiglianza poetica della cultura con la cultura di Alessandro. Due del poeta erano molto vicini, e anche Vjazemskij Pushkin lavoro dedicato. Erano entrambi eredi del 18 ° secolo, l'infanzia assorbito l'amore per la ragione e l'illuminazione. Nel suo lavoro di Denis Vyazemskij gravitava alle forme tradizionali poetiche: le elegie malinconiche, ode amante della libertà, favole, parabole, la didattica e la satira.

Anton Delvig

Come alcuni altri poeti del circolo di Pushkin, il poeta Aleksandrom Sergeevichem è diventato amici con in gioventù. Si sono conosciuti al liceo, e l'amicizia con Puskin definite ulteriormente la posizione Delvig estetica e letteraria. Nelle sue opere, ha promosso l'immagine del poeta come "un giovane bradipo", vestiti di generi romanzeschi classici. Anton Delvig stilizzata antiche forme e dimensioni poesia greca e romana, e nei suoi testi ricreata condizionale mondo antico, dove la bellezza e l'armonia regnano. I suoi schizzi del poeta realizzati nel genere di poesie antologiche e idilli.

Nikolay Yazykov

La creatività del poeta dal tono e il contenuto è stato molto diverso. Nel linguaggio della letteratura come poeta, è entrato lo studente che ha creato una sorta di reputazione. Le sue opere presentano l'effetto di immaturità dolce, l'infantilismo. Poeti del circolo di Puskin percepiti Nikolaya Yazykova quanto recentemente un bambino che non può permettersi trucchi rischiosi e scherzi. Per quanto riguarda l'amico più giovane, Puskin ha esclamato: "Come stai e come hai mil Shalish" Lingue esultare nelle proprie possibilità e capacità, così nel suo discorso così naturale intonazione esclamativo, solenni parole, e chiede ad alta voce.

insomma

Naturalmente, in questo articolo non abbiamo elencato tutti i poeti del circolo di Puskin. Questa galassia è vasta, e in aggiunta a quelli del quale si è detto sopra, comprende Zhukovsky Kuchelbecker, Krylov e altri. Poetic poeti destino che hanno lavorato nello stesso momento in cui Aleksandrom Sergeevichem, si sono evoluti in modo diverso. Alcuni hanno preso per l'arena letteraria prima ancora (per esempio, Denis Davydov) e creativamente sviluppato in modo indipendente del "sole della poesia russa", e solo allora si unirono alla sua cerchia. Ma tutti i poeti del circolo di Puskin – predecessori e contemporanei – erano uniti da una cosa: hanno creato le loro opere in un'epoca che si è svolto sotto il segno di Pushkin.