281 Shares 6364 views

Anatoly Kim: biografia e opere dello scrittore

Kim Anatoliy Aleksandrovich – noto romanziere, traduttore e drammaturgo, ha iniziato la sua carriera letteraria negli anni sovietici, e continua fino ad oggi. E 'stato su questo incredibile autore parleremo in questo articolo, spieghiamo la sua biografia e libri più famosi.


infanzia

Anatoly Kim (la cui biografia si possono trovare qui) è nato nel villaggio di Sergievka (Kazakistan) 15 giugno 1939. I suoi genitori erano insegnanti, la madre ha insegnato la lingua coreana, e suo padre – Russo. Gli antenati dello scrittore si trasferì in Russia dalla Corea già nel 19 ° secolo. Uno dei suoi antenati Ki-Yong nel 15 ° secolo servito come capo della Guardia Reale, ma dopo un colpo di palazzo fu costretto a fuggire e si nascose per lungo tempo nelle profondità della Provincia coreana. Discendenti che si stabilirono in Russia, sono stati perseguitati potere. Così, nel 1937, i genitori Anatoly furono esiliati in Kazakistan e poi nel 1947 – su Sakhalin.

La ricerca in sé

Nel 1971, Anatoly Kim si è laureato in contumacia a Mosca Literary Institute Gorky, dove ha frequentato laboratori creativi V. Lidin. Per quanto riguarda la vita lavorativa dello scrittore, è molto ricca e varia. Qualcuno ha appena prima che lui doveva lavorare nella sua vita: ha ricoperto la posizione delle gru a torre gru; Ha lavorato come caporeparto in una fabbrica di mobili; Ha servito come proiezionista; ispettore ha visitato critico d'arte presso la Fondazione delle Arti dell'URSS; Ha insegnato la teoria della prosa presso l'Istituto di letteratura, che si è laureato; lavoro nero negli editoriali e case editrici.

Per molto tempo, il futuro scrittore era appassionato di pittura. Questo è durato fino a quando fino a quando si rese conto che la pittura – è solo l'immagine di momenti e letteratura congelati – un flusso dal vivo di tempo che stretto, elasticamente, in modo permanente e allo stesso tempo permeabile e unico. Si tratta di queste differenze rispetto al tempo di queste due arti e sono stati decisivi per Kim al momento di scegliere la loro vocazione.

I primi passi nella letteratura

Anatoly Kim carriera letteraria ha cominciato a scrivere poesie che sono stati pubblicati sul quotidiano "Per il traffico su strada." Ma i critici di notare la paga non è testi poetici dello scrittore e prosa. Storie "rosa canina Meco" e "Acquerello", pubblicato nel 1973 in "Aurora", ha portato prima fama. Attratto queste opere non solo per la sua profondità immagine esotica destini drammatici dei personaggi, ma anche la sottigliezza psicologica del disegno, lirismo e vernici sceniche.

Queste qualità più tardi divenne caratteristico stile artistico dell'autore e il suo segno distintivo. Notevole e le immagini che fa Kim. Allo stesso tempo, essi sono iperbolica e concentrarsi su arte popolare, hanno un brillante metafore. Intrinsecamente combinato nelle storie di tutti i giorni della scrittrice e festosa, grandi e piccoli, insignificanti e significativo.

L'originalità della creatività

Immediatamente i critici hanno notato un'altra caratteristica bizzarra delle opere di Kim – tutta la sua opera, se combinate, e ogni nuova creazione è sia la fine dello scorso e l'inizio del successivo. Questa unità del testo è un riflesso dell'unità del mondo, che ricrea lo scrittore e sulle pagine delle loro opere.

Nella sua intervista, Kim ha detto che tutte le parti del mondo, tra cui oggetti animati e inanimati, persone e animali, costituiscono il "tutto il corpo". Il suo è il compito che aveva visto per descrivere il mondo terreno come spazio, come parte di qualcosa di più grande. Tali dichiarazioni hanno consentito critici a fare ipotesi circa la base filosofica della creatività Kim.

Storie d'autore si rivolgono a problemi filosofici naturali in loro lo scrittore cerca di conoscere le leggi della unità dell'uomo e della natura.

I lavori in riviste

Anatoly Kim anche sempre attivo nel giornalismo. Ha partecipato alla creazione e preparazione per la pubblicazione di periodici come "Foglio Letterario", "Giorno", "letteratura sovietica", "Nuovo Mondo", "Mosca Gazette", "Roman-gazeta".

Nel 1996, Kim è diventato un accademico dell'Accademia di letteratura russa. Nello stesso anno è stato nominato direttore della rivista "Jasnaja Poljana". Che il suo lavoro di scrittore ha dedicato molto tempo e sempre a lei la responsabilità.

Come scrittore impegnato in traduzione in opere russe di scrittori kazake. Ad esempio, A. Nurpeisov Auezov e altri.

Nel 2004 si trasferisce in Kazakistan, dove ha vissuto fino al 2012, ancora una volta non tornare a Mosca.

opere filosofiche sottotesto

Anatoly Kim originariamente descritta nei suoi racconti e romanzi dell'Estremo Oriente e Sakhalin, prestando particolare attenzione alla immagine della vita nazionale, folklore e visione del mondo coreana.

Lo scrittore tendono fortemente a confondere la storia e il meditativo lirica e filosofica. Essi devono essere lette lentamente e pensoso, dispiegarsi lentamente narrativa, prestando attenzione ad ogni dettaglio. Altrimenti è impossibile comprendere il significato mnogoznachimost brulicante di immagini simboliche, e il significato profondo dei libri di Kim. Nessuna meraviglia il suo lavoro a volte è caratterizzato come buddista e Sufi. Un sacco di visione del mondo orientale e comprensione del mondo nei racconti e romanzi dell'autore.

noosfera pensiero

Anatoly Kim – lo scrittore-filosofo, che è il motivo per cui il suo pensiero artistico nella critica è spesso chiamato il "noosfera". Più chiaramente si manifesta nella parabola fantastica e mitologica filosofica 1992 "Centauro Village", che Kim descrive il conflitto tra due mondi: la terrena e celeste. Nello spazio inferiore del live vivace costantemente litigare e combattere gli uomini, le Amazzoni, centauri, cavalli, e nel più alto – esseri potenti decidere il loro destino.

Spesso nelle loro opere filosofiche e provvidenziali di Kim si riferisce al simbolismo di soggetti biblici. Così è il 1995 romanzo "Onliriya". Nel libro della storia dell'uomo è presentato come un gioco tra Dio e il principe del male.

Le opere di Kim sono una continuazione di tradizioni che sono state poste scienziato fantascienza I. A. Efremovym. Qui il desiderio di cosmismo e miniere.

"Scoiattolo"

In questo momento, affronta il tema della trasmigrazione delle anime, Anatoly Kim. "Scoiattolo" – un romanzo, un racconto che racconta il destino di quattro colleghi artisti. In relazione a questo problema sorge presenza del male "bestiali" (diavolo) nell'uomo. Così, Kim continua a sviluppare il romanzo filosofico dell'Europa occidentale del 20 ° secolo. Nel conflitto interiore dello scrittore è consentito l'opportunità di superare l'uomo peccatore attraverso l'atto della creazione, attraverso l'arte, in cui può raggiungere con Dio. Ma questo percorso non è semplice, si compone di una lotta costante, che, se si mette abbastanza sforzo, potrebbe finire per vincere, che consiste nel trovare antizverinoy essenza e l'immortalità.

"Un uomo che fa" è il miglior rappresentante di un genere e ben nutrito opposto filisteismo filisteismo atterraggio. Questa idea risale ai rappresentanti del Romanticismo tedesco, come i fratelli Schlegel e Hoffmann. Con questi scrittori hanno in comune anche Kim eclettico e mosaico narrativo, così come la diversità, e il testo mistero fantasmagorica.

"Padre-Foresta" (Anatoly Kim)

Questo famoso romanzo-parabola 1989 unito vista della nostra civiltà con il punto di vista cosmico con le previsioni apocalittiche del futuro dell'umanità.

Il lettore viene presentato il destino di tre generazioni della famiglia Turaevo, nobili ereditari. Le loro vite, e anche i pensieri sono strettamente correlati con il misterioso potere di foreste Meshchersky, che li aiuta a rinunciare meschinità, la vanità, la rabbia e sentire la gioia di una fusione con il mondo. Dal punto di vista dello scrittore, l'unica salvezza del nostro mondo di essere distrutto dal genere umano, si tratta di una riunione con la natura.

Nel romanzo, molte immagini mitologiche. Ad esempio, l'immagine di Snake Gorynycha incarnano passamanerie Sergeant mercante Ferapontov e molti altri personaggi che distruggono la foresta.

Anatoly Kim, "The Genius"

Questo libro si distingue tra le altre opere dello scrittore. Ciò è dovuto al fatto che si è dedicato alla bella e noto attore Innokentiyu Smoktunovskomu, che scherzosamente si definiva un genio. Kim dice che ha iniziato una carriera letteraria grazie a questo uomo. E lo ha aiutato Smoktunovski pubblicato. E molti anni dopo, quando lo scrittore ha deciso di farsi battezzare, l'attore ha accettato di essere il suo padrino.

Kim condivide anche i suoi ricordi di frequenti incontri con Smoktunovsky che permettono di vedere l'attore con il lato insolito. Il libro è per molti versi mostra la relazione dello scrittore per Smoktunovsky, e il lettore vedrà gli occhi dell'attore Kim.