888 Shares 2900 views

Corte Internazionale dei Diritti Umani. La Corte Internazionale di Giustizia. Corte Internazionale di Arbitrato

Diversi secoli fa, i principali modi per risolvere i conflitti internazionali o altre questioni erano la diplomazia e la guerra. Inoltre, il secondo metodo è stato utilizzato molto più spesso del primo, dovuto al fatto che potrebbe essere utilizzato per ottenere ottimi risultati in caso di vittoria. Ma quando la società si è evoluta, la sua cultura giuridica si è evoluta. È stato chiaro che la guerra ha danneggiato sia i vinti che i vincitori. Così, la società ha cominciato a cercare modi più comodi per risolvere le controversie legali internazionali. Un grande impulso a tali riflessioni è stato l'emergere di un settore legale specifico che regolava le relazioni tra soggetti che avevano lo stato degli stati.


Il diritto internazionale in molti modi ha contribuito a sviluppare un modo di dialogo tra i paesi, con l'aiuto di cui sarebbe possibile risolvere quasi tutti i problemi. Al fine di realizzare le norme giuridiche internazionali, sono stati istituiti organi speciali che hanno ricevuto lo status di tribunali. Ad oggi, un grande numero di soggetti di diritto pubblico e privato si appellano a tali corti. Nell'articolo ci caratterizzeremo e riveleremo gli aspetti principali delle corti internazionali di diverse direzioni.

Il concetto di tribunali internazionali

Per qualsiasi cittadino comune, la questione di ciò che una corte internazionale è quasi sempre rimane un mistero. Indipendentemente dallo status e dall'orientamento del tribunale internazionale, esiste una normativa uniforme legale delle attività di tali organismi. È interessante che qualsiasi tribunale internazionale sia una conseguenza di un trattato definito concluso tra gli Stati. Dato questo fatto e altre caratteristiche, possiamo individuare un concetto unico. Pertanto, il tribunale internazionale è un organo che si crea esclusivamente sulla base di un trattato internazionale definito al fine di risolvere e considerare controversie di natura diversa tra Stati e in alcuni casi da persone private. Oggi, ci sono molti tribunali diversi nel mondo, ciascuno dei quali è responsabile di questo o quello settore del diritto internazionale. I più famosi di essi saranno presentati nell'articolo.

Lo status giuridico delle decisioni dei tribunali internazionali

Ci sono molte domande su come viene attuata la legge dei tribunali internazionali. Il problema è che non esiste un singolo meccanismo con cui le decisioni degli esempi presentati nell'articolo sono state utilizzate a livello nazionale nei singoli paesi. Nella teoria del diritto internazionale è stato sviluppato un concetto che afferma che la decisione di un tribunale internazionale è realizzata nell'ambito del trattato, per cui è stato creato. Tenuto conto delle specificità di tali organizzazioni, il concetto presentato è abbastanza giustificato. Pertanto, lo stato di un tribunale internazionale di qualsiasi orientamento è regolato da un trattato internazionale specifico tra alcuni Stati.

Corte di giustizia internazionale

Uno dei corpi più famosi e veramente importanti nel campo della regolamentazione delle controversie internazionali è la corte dell'ONU. Questo esempio è stato stabilito in conformità con la Carta delle Nazioni Unite nel 1945. L'Autorità è uno dei sei reparti principali dell'Organizzazione. Secondo la Carta, egli regola le controversie legali internazionali in conformità ai principi della giustizia e della risoluzione dei conflitti con mezzi pacifici. La Corte Internazionale di Giustizia si basava in gran parte sulla seconda guerra mondiale, quando la gente capì l'orrore di tali conflitti. Le sue attività sono regolate da un documento regolamentare separato dell'organizzazione. Ad oggi, questo è lo statuto del tribunale internazionale delle Nazioni Unite.

Lo stato della corte dell'ONU e le fonti di legge che esso applica

Lo status giuridico del tribunale è totalmente dipendente dai documenti normativi delle Nazioni Unite. Di regola, i suoi membri sono contemporaneamente membri di un tribunale internazionale. Stabilito questo corpo sulla base dello stato dell'Organizzazione. Nelle sue attività, il tribunale delle Nazioni Unite gode di un numero significativo di fonti di diritto internazionale. Ai sensi dell'articolo 38 del suo statuto, vengono utilizzate le seguenti fonti giuridiche per risolvere determinate controversie legali:

  • Convenzioni, trattati di natura giuridica internazionale;
  • Prassi giuridiche internazionali ;
  • Principi generali di diritto che esistono in tutti i sistemi giuridici;
  • Decisioni di singoli specialisti, così come le più note dottrine giuridiche internazionali.

In alcuni casi, il tribunale può giustificare le proprie decisioni dai principi della giustizia, senza limitarsi alle norme giuridiche internazionali formalizzate.

giurisdizione

La Corte di giustizia internazionale estende la propria competenza solo a quegli enti che hanno dato il consenso diretto al caso in questo caso. In linea di principio, gli Stati membri dell'ONU hanno diversi modi fondamentali per esprimere la loro voglia di partecipare ad un processo sotto la guida di una corte internazionale. Tali metodi comprendono:

  1. Accordi di natura speciale (le parti della controversia si accordano tra di loro sul trasferimento a un tribunale internazionale).
  2. In alcuni trattati, ci sono articoli che inizialmente obbligano la parte a risolvere tutte le controversie che sorgono con un altro Stato presso la corte internazionale delle Nazioni Unite.
  3. Talvolta un paese partecipante riconosce la competenza giurisdizionale di se stessa per mezzo di una dichiarazione unilaterale.

Sulla base delle condizioni presentate, il tribunale internazionale delle Nazioni Unite svolge le sue attività nel processo di risoluzione delle controversie tra Stati.

Corte Internazionale dei Diritti Umani

In molti stati civili di modernità, il valore principale è, innanzitutto, una persona. Pertanto, i suoi diritti e le sue libertà sono protetti da molti atti legislativi sia di diritto nazionale che internazionale.

Ma anche tenendo conto dello sviluppo della cultura giuridica della popolazione mondiale, i diritti umani vengono spesso violati. Con questo fattore negativo che cerca di combattere, ma in alcuni casi deve andare in tribunale. Il corpo principale in questo settore è la Corte Internazionale dei Diritti Umani. Questo nome non è del tutto corretto, perché il corpo ha un nome leggermente diverso, cioè la Corte europea dei diritti dell'uomo, fondata nel 1953. L'attuazione delle norme del tribunale è svolta esclusivamente nei confronti dei paesi membri della Convenzione per la tutela dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

Competenza della Corte europea dei diritti dell'uomo

La Corte europea dei diritti dell'uomo non è un organo di autorità superiore che l'intero sistema giudiziario di uno Stato. Tuttavia, se prendiamo per esempio la Federazione russa, membro della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, le decisioni del tribunale internazionale fanno parte del sistema dei diritti nazionali come elemento obbligatorio. Allo stesso tempo, la forza giuridica delle decisioni è superiore agli atti normativi degli organi della legislazione nazionale della Federazione Russa.

Per quanto riguarda l'attuazione delle decisioni del tribunale internazionale per i diritti umani, non sono mai stati casi nella storia dell'esistenza di questo corpo di non esecuzione dei suoi atti. Nelle sue decisioni, il giudice ha il diritto di soddisfare in misura soddisfacente le richieste delle parti, nonché di compensare i danni, i danni morali e le spese legali.

Condizioni per la presentazione delle denunce presso la Corte internazionale dei diritti dell'uomo

Affinché un tribunale accetti una denuncia per il riesame, deve rispettare due condizioni fondamentali, vale a dire:

  1. È possibile lamentarsi delle violazioni di soli diritti e libertà che sono espressamente previsti nella convenzione. I diritti esclusivi, registrati solo nelle costituzioni di singoli Stati, non sono presi in considerazione. È interessante che alcune delle libertà elencate nella convenzione siano novelle per molti Stati partecipanti, ma questo fatto non esclude la responsabilità della loro violazione.
  2. Conformemente all'articolo 34 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, possono essere citati in tribunale persone, gruppi di individui e organizzazioni non commerciali, che a loro parere vittime di una violazione diretta dei loro diritti.

Il tribunale ha lo status di un'organizzazione internazionale, quindi una persona che non è cittadino di uno Stato membro del Consiglio d'Europa può rivolgersi ad essa . Un'altra importante condizione per presentare una denuncia davanti a un tribunale per i diritti umani è il fatto che una persona deve spendere tutti i mezzi per proteggere i suoi diritti a livello nazionale e solo allora si applica alle autorità internazionali.

Arbitrato commerciale internazionale

Oggi, molta attenzione viene prestata al commercio internazionale, perché il mercato mondiale si evolve quasi ogni secondo. Come in tutte le altre sfere dell'attività umana, in questo ci sono anche delle controversie che devono essere affrontate in qualche modo. Per questo c'è un tribunale arbitrale commerciale internazionale. Questo corpo è specificamente progettato per affrontare e risolvere le controversie che si verificano direttamente tra i partecipanti in transazioni commerciali internazionali. In questo caso, gli individui o le parti in controversie possono essere organizzazioni di affiliazione completamente diverse con le strutture statali. Il Tribunale Commerciale Internazionale deve essere distinto da altri casi che risolvono le controversie direttamente tra gli Stati.

Caratteristiche dell'arbitrato internazionale

Oltre agli organi giurisdizionali statali, il tribunale arbitrale commerciale internazionale è un modo piuttosto popolare per risolvere le controversie tra le parti in un contratto, un'operazione ecc. Ciò consente di evidenziare le caratteristiche più sorprendenti dell'organismo rappresentato:

  1. L'esecuzione delle decisioni di arbitrato internazionale è un problema piuttosto lungo e controverso. Finora non esiste un meccanismo unico per l'esecuzione delle decisioni giudiziarie di un organismo internazionale, che verrebbe attuato assolutamente in tutti gli Stati. Questo fattore negativo in alcune situazioni consente alle parti di abusare dei loro diritti in contrasto con una decisione giudiziaria.
  2. La Corte d'Arbitrato Internazionale utilizza il principio della riservatezza, che consente alle parti di lasciare in segreto la loro controversia.
  3. Dato che i procedimenti arbitrali si possono trascinare da anni, questo particolare tipo di protezione dei loro diritti è costoso, soprattutto per spese legali e altre spese necessarie (consulenti, avvocati, ecc.).
  4. La Corte di arbitrato internazionale è un organismo neutrale che non darà preferenza personale a nessuna delle parti della controversia.

Il Tribunale penale internazionale

Un importante passo avanti nel campo della giustizia internazionale è stato l'istituzione di un tribunale penale internazionale. Secondo lo Statuto di Roma (il documento fondatore dell'organismo), il tribunale penale internazionale è un esempio di giustizia penale di natura mondiale. La sua competenza diretta comprende l'perseguimento di persone che hanno commesso i seguenti tipi di reati: crimini di guerra, genocidi, crimini contro l'umanità.

Stato della Corte

La Corte Penale Internazionale è un organo permanente, a differenza dei tribunali di punta che si occupano di crimini individuali. Inoltre, la ICC è una corte separata situata a L'Aia. Non fa parte della struttura delle Nazioni Unite, anche se in alcuni casi può avviare un procedimento in base alla rappresentazione di questo organismo. L'esame dei casi avviene alla ratifica dello Statuto di Roma, le cui norme attualmente operano nel territorio di 123 Stati. Ci sono paesi che non sono inclusi nel numero di partecipanti allo statuto, ma contribuiscono attivamente all'attuazione delle attività del tribunale penale internazionale e dei suoi organi strutturali. Tra questi Stati è la Federazione Russa.

conclusione

In conclusione, va osservato che la giustizia internazionale non è solo un importante ramo della legge mondiale in generale, ma anche un grande passo verso lo sviluppo del dialogo tra gli Stati. Speriamo che presto saranno prese in considerazione tutte le questioni importanti tra i paesi in organismi internazionali.