323 Shares 8605 views

"La nostra risposta a Chamberlain", un'espressione popolare e il nome di un gruppo rock

Nel 1927, il governo britannico ha reagito con forza al sostegno dell'Unione Sovietica il Kuomintang (Partito Popolare) in Cina. Più tardi è apparso chiaro che questa forza politica non era un amico per il movimento comunista mondiale, e sostengono che non era particolarmente di nulla, almeno con gli inglesi, ma un motivo di conflitto ancora sorto. Parole dure, contenute in una nota firmata dal ministro delle Relazioni esterne dell'Impero britannico Austen Chamberlain, fatto arrabbiare la dirigenza sovietica. Il suo tono era molto nervoso, e anche se reali opportunità di intervento britannico non ha avuto, il popolo sovietico non rimanere in silenzio.


Niente porta come un nemico esterno comune. Sotto lo slogan "La nostra risposta a Chamberlain" ha unito tutti: i pastori con altissimi pascoli, e uzbeki, i produttori di cotone e produttori di acciaio, costruttori e Dniproges, in generale, tutti i lavoratori del primo Stato proletario nel mondo. Ogni ram cresciuto, preparato un bacetto di ferro, cotto alla pagnotta panetteria o avvitata nel vapore dado non è solo realizzazioni industriali. Questa è stata la nostra risposta a Chamberlain, altero insolente Signore in smoking e il monocolo, con arroganza guardando i lavoratori della Russia sovietica e, ovviamente, a disprezzare i proletari inglesi.

A quanto pare, il ministro britannico stesso non sapeva circa la popolarità del proprio nome anomalo su un sesto del territorio. E 'abbagliato su scatole di fiammiferi, manifesti, volantini e altri prodotti della agitprop sovietica, e la caricatura di Dzhozefa Ostina spaventato evitato dai pugni potenti, FICO, squadroni aerei, locomotive, baionette dell'Armata Rossa, covoni di grano, e stormi di mucche. Quella era la nostra risposta a Chamberlain, e se avesse saputo che la sua sfortunata nota farà sì che tale entusiasmo di massa, probabilmente avrebbe rifiutato il pensiero di esso.

Politico è morto nel 1937, e il suo nome sarebbe da tempo sono stati dimenticati nel nostro paese, come gli altri luminari del firmamento politico britannico Royal Sunset. Oggi quasi nessuno ricorda Baldwin, Lloyd George e Macmillan, e questa è la nostra risposta a Chamberlain ricordato, e, a quanto pare, questa espressione è diventata una delle slogan della lingua russa per tutti. Si riferisce ad un rifiuto deciso, a volte con ironia e qualche volta sul serio.

Molti hanno dimenticato, mentre altri non lo sapevano e non sui conflitti politici della seconda metà degli anni Venti. Oggi, poche persone apprezzano l'umorismo latente contenuta nella risposta dei lavoratori ai Lord British, così come in centinaia di avvertenze negli anni cinquanta, il governo cinese contro gli Stati Uniti, ognuno dei quali è stato "l'ultimo e grave". Ma v'è un gruppo rock chiamato "La risposta a Chamberlain." Le canzoni di questo gruppo per la politica del primo decennio post-rivoluzionario non hanno alcuna relazione, ma sono molto interessato a tutti gli altri aspetti, il confronto favorevole ai denti sul pop fino alla nausea. "proiettili", "Aty-Baty", "in cielo", "Tramp – tuono", "In ogni caso" – questi e altri brani da ascoltare gli appassionati di paesaggio di roccia. "La risposta a Chamberlain" – un gruppo di Bryansk. Ha un buon decennio e mezzo, ora sta diventando popolare nello spazio ex sovietico. Beh, la risposta è un po 'tardi, ma comunque, buona fortuna!