300 Shares 2092 views

politica di ritorno al negozio

Il consumatore ha sempre ragione. Questa regola di trading si applica ancora per gli ultimi decenni. Pertanto, la legge mira a tutelare i diritti dei consumatori, in modo che possano acquistare solo quei prodotti che hanno veramente bisogno e soddisfare determinati requisiti. Ecco perché il nostro paese ha un sacco di regole, norme, regolamenti e altre norme che hanno lo scopo di proteggere i consumatori dalla tirannia dei venditori.


Una delle misure principali, che comprende la legislazione che è – il cliente ha il diritto di, per scambiare o rimborsare il prodotto. Condizioni di restituzione della merce nel negozio sono contenute nel codice civile, così come una serie di documenti ben noti. In questo regolamento prevede le condizioni e la procedura, politica di rimpatrio. Ogni compratore dovrebbe idealmente loro sapere. E 'importante tenere a mente che la restituzione della merce alle regole negozio prevede due situazioni fondamentali. In primo luogo, i prodotti quando restituiti sono di buona qualità, e in secondo luogo, quando si tratta di prodotto di qualità improprio. Consideriamo ciascuna di queste situazioni.

politica di rimpatrio di buona qualità sono i seguenti. Se l'acquirente ha acquistato i beni che non gli si adattavano a criteri quali lo stile o dimensione, per due settimane, ha il diritto di scambiare per altri prodotti della stessa qualità. E 'importante notare: la politica di ritorno al negozio offrono l'opportunità unica per i non alimentari. Tuttavia, nemmeno tutti gli appuntamenti beni non alimentari possono essere restituiti. Il Governo redige un elenco di tali prodotti ,, che sono non rimborsabile. Questi comprendono, ad esempio, articoli per l'igiene personale. Citiamo anche un punto a cui si dovrebbe prestare attenzione. politica di rimpatrio di buona qualità stabiliscono che è possibile restituire solo i prodotti per i quali v'è la prova che è stato acquistato da un particolare fornitore. Esso non deve necessariamente essere controllato, ma in ogni caso, tali elementi di prova dovrebbe essere.

Per quanto riguarda la situazione in cui i prodotti di qualità inadeguati vengono restituiti, esiste una legislazione prevede diverse opzioni. L'utente può decidere autonomamente che cosa vuole ricevere da parte del venditore, se lui ha venduto i beni di qualità inadeguata. Il venditore può o scambiare per prodotti di buona qualità, o per rimediare alle carenze nel prodotto, o di ridurre il prezzo su di esso.

E 'importante ricordare: la politica di rimpatrio prevede tale azione solo nel caso in cui l'acquirente non è stato informato circa i suoi difetti, prima acquistati. Se l'acquirente era a conoscenza dei difetti della merce, ma ancora accettato di acquistarlo, non ha il diritto di cambiarlo. Inoltre, dobbiamo anche ricordare che il venditore non ha bisogno di restituire il denaro al compratore. Naturalmente, se non ci sono beni simili da lui, allora egli dovrà restituire il denaro, ma se ha altri tali prodotti, si può solo scambiare per la scarsa qualità. L'unico caso in cui la normativa prevede un rimborso, si riferisce all'acquisizione di prodotti tecnicamente sofisticati. Un elenco di tali merci è determinato lo stesso governo russo. Tali prodotti, per esempio, sono automobili e fotocamere digitali.

Riassumendo, possiamo dire che la legislazione prevede metodi molto efficaci di norme di protezione delle popolazioni per la restituzione della merce al negozio. Tuttavia, è necessario conoscere le condizioni in cui tale protezione può essere implementato. In caso contrario, anche se il consumatore ha il diritto di sostituire il prodotto, ma non soddisfaceva le condizioni prescritte, è improbabile che sia in grado di proteggerli.