352 Shares 2302 views

Allegoria di Platone della caverna. senso nascosto e comune

Antica Grecia ha dato i saggi del mondo, i cui insegnamenti hanno gettato le basi della scienza moderna. I loro scritti e pensieri non perdono il loro significato per migliaia di anni. Tali opere comprendono "mito della caverna" di Platone, la cui analisi, sintesi e interpretazione adottata dalle opzioni presentate nel documento.


A proposito di Plato

Plato – filosofo della Grecia antica, le cui opere sono state studiate e ispirato molti seguaci. Nato ad Atene, nella famiglia, le cui radici provenivano da antichi re.

Platone era pieno al momento della formazione e ha iniziato a scrivere poesie. La conoscenza di Socrate e la loro amicizia è diventato l'impulso di andare più a fondo nella filosofia. Ad Atene, ha sostanzia la sua scuola, dove terrà la conoscenza di molti discepoli degni.

opere di Platone sono incorniciate in forme non standard di dialogo, gran parte del quale si sta sospesi con Socrate.

Fondamenti filosofici non sono disposti in modo chiaro, nei suoi dialoghi, sono come un sistema di idee. "Allegoria della caverna" di Platone – uno dei suoi famosi studi allegoriche della società umana, e la fede in un più alto teorie di potenza.

"Allegoria della caverna" di Platone. sommario

"Allegoria della caverna" di Platone – è un'allegoria, che il filosofo utilizza per spiegare le sue teorie. Cerca, siamo in grado di lavorare in "Stato", nel settimo capitolo. "Allegoria della caverna" di Platone brevemente un'occhiata qui sotto.

Start Mito – una descrizione della scena: "dimora sotterranea, come una caverna." Ci sono persone di forti catene che non permettono loro di girare alla luce e si guardano intorno. Queste persone vedono solo ciò che è di fronte a loro. Essi si trovano ad affrontare lontano dal fuoco e la luce che dà. Nelle vicinanze si trova un muro, dietro la quale gli altri sono persone libere sono due cose diverse: le statue, utensili e di lusso. Le persone che sono prigionieri della caverna, che non vedono gli oggetti stessi, ma solo le loro ombre. Vedono loro, danno i nomi, ma la loro forma attuale, il colore, l'essenza stessa degli oggetti a loro disposizione. Così suona che possano sentire prigionieri in catene persone erroneamente attribuiscono alle ombre. Non vedono le cose vere, ma solo le ombre e la loro comprensione di essi.

"Allegoria della caverna." climax

"Allegoria della caverna" di Platone rivela le sue idee abbastanza dinamico e senza intoppi.

Inoltre, Platone, nel suo dialogo con Glaucone la trama si sviluppa come conduce il lettore a pensare, come comportarsi in un prigioniero se lui sarebbe stato rilasciato e ha permesso di guardare le cose le cui ombre che vedeva. Interlocutore Platone dice che sarebbe stato terribilmente doloroso per l'ex prigioniero, poi "bisogno di un abito."

E Platone e Glaucone riconosciuto un'alta probabilità che la liberazione della grotta sarà in grado di comprendere e accettare l'essenza di questi oggetti, lasciandoli come l'ombra di una percezione sbagliata. Ma cosa accadrebbe se il prigioniero sarebbe tornato? Platone e Glaucone arrivano a credere che quando è tornato alla grotta, gli ex tenta di aprire gli occhi dei suoi compagni liberati. Sarà accettato e li capiva? Purtroppo, no, è per loro di essere divertente e folle fino ad allora, fino a quando i suoi occhi si abituano al buio e le ombre di nuovo intercedettero in luogo reale. Inoltre, è stato messo in un ambiente catene eterna assumerebbe che la sua libertà e rimanere al di fuori della grotta ha reso malsano e che essi stessi non vale la pena di lottare per la liberazione.

Così, Platone spiega il desiderio di una maggiore idea dell'individuo e l'atteggiamento della società a questo desiderio.

"Allegoria della caverna" di Platone. Il significato del esplicito e nascosto

Il mito, che non è nemmeno un singolo pezzo è trapelata come una filosofia, e molte altre tendenze scientifiche, ognuno dei quali ha trovato da sé i suoi significati nascosti. Qui ci sono gli aspetti più ragionevoli ed evidenti del significato del mito dal punto di vista di una persona:

  • la sensualità, e soprasensibile. sensi ombre visibili, voci siano ascoltate da loro. Ma si deve fare lo sforzo di capire l'essenza delle cose. Si supersensibly hanno sforzo mentale;
  • Stato come catene, rilascio e ritorno (questo aspetto ha molte varianti e sotto-argomenti);
  • l'aspetto e l'impressione. Un uomo vede un'ombra, ma non vede l'oggetto. Le impressioni che proietta un'ombra, quindi la risposta sostituisce il concetto;
  • modo di vita. Gli occhi solo sui sensi – una licenza limitata, un'esistenza ascetica. sforzo mentale per valutare ciò che ha visto – la percezione ipersensibile valutazione filosofica.

analisi del mito

Ci sono opere che possono parlare per molto tempo, e quelli per la riflessione che vi darà meno. Questo è il "mito della caverna" di Platone. Ha un sacco di immagini e di idee, che per migliaia di anni sono oggetto della filosofia nel mondo.

Considerate che valore ha l'immagine della grotta:

  • Restrizione. La grotta è un limite alla visibilità umana, la sua attività intellettuale. Cave come un quadro di riferimento per la conoscenza umana. Se il suo prigioniero va oltre le basi al loro interno non cambiare di nuovo non è accettato. La grotta stessa sembrava proteggersi dalla distruzione. Se le persone dentro di lei ha visto una volta che la luce del sole, avrebbero dato qualsiasi cosa per uscire dal buio. Ma la grotta li chiude per la luce, e profeti solitari nessuna fede.
  • Cave come uno stato. controversa idea. Platone stesso mai messo tanta enfasi sulla percezione delle sue immagini. Ma forse temeva per la sua scuola e gli studenti. Tali idee, dichiarato pubblicamente, lo potrebbero danneggiare seriamente. Pertanto, Platone ha creato uno "Stato", "mito della caverna" mettendolo in questo lavoro.

insomma

"Allegoria della caverna" di Platone – è il suo modo di un frammento di esprimere le idee di base della percezione del mondo, lo Stato e il posto dell'uomo in esso. Interpretare le sue idee si può come dice la prospettiva e l'atteggiamento, da questo il valore di questa pepita d'filosofia mondo è ridotto.