765 Shares 3167 views

Patriot, scrittore e storico locale Zavershinskiy Vladimir Ivanovich

Zavershinsky Vladimir Ivanovich è raro che una professione scrittore: era un esploratore professionista. Da un lavoro operativo, ha iniziato il suo servizio nel intelligence straniera. Poi c'erano due lunghi viaggi all'estero, e guidare il lavoro dell'apparato centrale Foreign Intelligence. Prima della nomina da decreto del Presidente della Russia V. V. Putina assistente segretario del Consiglio di sicurezza della Federazione russa, colonnello generale Zavershinsky ha lavorato nel Foreign Intelligence Servizio Primo Vice Direttore. Rispetto. Otsenon. E 'stato premiato molte volte, e non solo per gli ordini russi.


Scout-writer

Tuttavia, Vladimir Ivanovich non è cambiata e la filologia, la prima professione sull'istruzione superiore: dalla sua penna è uscito un paio di studi storici. La sua vecchia passione – Numismatica: raccoglie monete coniate in Russia in tempi diversi. Un sondaggio e un libro dedicato alla storia della sua terra natale.

Storia dei Migranti

L'autore ricrea la cronaca del suo villaggio natale Tarùtino (Chesmensky area dell'ex regione di Orenburg e Chelyabinsk ora). Molte persone del quartiere, indifferenti alla sua terra natale, noti per la loro ricerca contemporanea e storica l'autore scrupolosamente Zavershinsky Vladimir Ivanovich. "Note di uno storico locale," sono essenzialmente saggi cronista spassionato e allo stesso tempo – sono profondamente interessati alla verità storica dell'uomo.

I lettori sono sorpresi di apprendere che i coloni – non l'invenzione del potere sovietico. Impero russo per diversi secoli ha incoraggiato un deflusso dei contadini dalle terre sovraffollate nel vuoto e aveva previsto. Così ha creato il Comitato Esecutivo Centrale nel 1924. L'All-Unione commissione reinsediamento continuato solo la politica di stimolo spostare masse di persone nella zona sottosviluppata. Vladimir Ivanovich seguì la sorte di pionieri più lontano e più profondo, che descrive il modo in cui hanno assunto una nuova piccola di casa negli Urali meridionali, mantenendo, tuttavia, le caratteristiche della loro cultura.

L'autore di libri di storia locale Zavershinskiy Vladimir Ivanovich veterano porta ricordi di come parte enorme pronto a muoversi agricoltori annullato la loro decisione, quando si rendono conto che la politica di trasferimento è stata necessariamente accompagnata dalla collettivizzazione.

South Ural Cosacchi

Ma Yuzhnyy Ural evidente nella biografia del paese, non solo la formazione di espropriazione collettiva e preliminare, ma … Decossackization. Il tema è molto vicino Vladimiru Zavershinskomu. Egli ha descritto la storia della creazione nel 1918 dei primi socialisti Trinity Reggimento Red cosacchi chiamati Stenka Razin, biografia e il destino dei suoi comandanti Semi Lovchikova e Alexander Kartashov. E poi – gli stessi attori e nello stesso luogo, ma già nel 1937. La repressione. Il caso clamoroso delle attività anti-sovietica delle organizzazioni cosacchi locali …

La devozione famiglia cosacca, di cui fa parte, e lui Zavershinsky Vladimir Ivanovich, si riflette in tutti i suoi libri sulla storia di cosacchi. In particolare, la "directory nominare i membri del Orenburg cosacco Reggimento, i premi di Stato corrisposti dell'Impero russo."

E tutto questo sullo sfondo della narrazione lirica di Tarutinsky natura, i suoi sorprendenti e puri "dagli occhi azzurri" laghi, spazzamento e toccando nella sua fragilità e leggerezza mulini a vento, così come sapientemente presentato persone interessanti e meritevoli, residenti famosi del suo villaggio natale, tra i quali ci sono il suo immediato famiglia – Zavershinsky.

formazione di patriottismo

Vladimir ha dedicato la sua vita ad uno dei più, a suo avviso, i professionisti patriottici, permette di sentire coinvolti negli eventi di importanza nazionale. E il lavoro del suo Zavershinskiy Vladimir Ivanovich persegue lo stesso obiettivo: l'educazione di devozione alla Patria, il suo desiderio di essere utile.

Non dice: io sono un patriota, e sarà esso. Nei libri di Vladimir Zavershinsky condivide la sua conoscenza della patria, e le persone che vivono e che vivono vicino al lettore, permettendo al cuore di toccare la bellezza della sua terra natale. storico locale dà il suo esempio per capire e credere che ogni persona è importante per la Patria.

Tutti i suoi antenati molte generazioni che conosce, se non di persona, poi per nome. Nonno, Vladimir Ivanovich, Egor Zavershinsky nella Grande Guerra Patriottica ha avuto luogo Stalingrado e Kursk Bulge. Poi, più di sessanta anni, il numero di dispersi fino nipote persistente non ha trovato tracce di esso nella regione di Chernihiv. Si è scoperto cosacco Zavershinsky nel settembre 1943 ucciso durante la traversata del Dniepr.