823 Shares 5607 views

Come la meditazione influenza il nostro cervello? 9 fatti inaspettati

Quando pensiamo che stiamo andando a sedersi a cena, o la conversazione che abbiamo avuto con un amico il giorno prima, ci sarà quasi immediatamente iniziare a prendere in considerazione nel contesto di altri aspetti della nostra vita. Questo è utile in molti modi, ma a volte ci può portare a ossessioni. Ciò è particolarmente vero per le persone che sono inclini a ansia o depressione.


Decentramento – è uno degli obiettivi che raggiungono la meditazione cosciente. L'uomo comincia a percepire i suoi pensieri e sentimenti come temporanea.

Uno studio a lungo termine

Richard Davidson, neuroscienziato presso l'Università del Wisconsin, ha fatto oggetto di uno studio a lungo termine della meditazione. Ha trovato che quando ha cercato di intimidire i due gruppi di persone che hanno meditato così improvvisa rottura, un forte rumore, i meditatori erano molto meno indignati rispetto alle persone che non erano in questo stato.

Prima di tutto, la meditazione ci aiuta a ottenere prospettiva

meditatori esperti diventano proprietari del sistema nervoso unico, con aree ben sviluppate del cervello che può essere responsabile per i processi come la consapevolezza e controllo emotivo. Gli studi dimostrano che anche le persone che sono nuovi nel campo della meditazione, ci sono cambiamenti significativi nelle parti del cervello legate alla memoria, la visione e la consapevolezza di sé.

Migliorare la nostra capacità di concentrarsi

Molti di noi giorno vivere con pensieri ansiosi o preoccupazioni che sono bloccati nella parte posteriore del nostro cervello. Le persone tendono a spingere via questi pensieri, ma non capiscono i sentimenti che li possono causare.

La meditazione riduce lo stress per aiutarci a far fronte con i sentimenti negativi

Ottima recensione di studi che hanno coinvolto circa 3.000 persone ha dimostrato che la meditazione mindfulness è associato ad una diminuzione dei sentimenti di depressione, ansia e anche il dolore fisico.

La meditazione può migliorare la nostra capacità di mostrare empatia per gli altri

Richard Davidson, neuroscienziato presso l'Università del Wisconsin e il capo di uno studio di 12 anni, che si basa sul confronto tra l'esperto e meditatori principianti anche studiato la gente in questi due gruppi.

Persone provenienti da entrambi i gruppi Davidson hanno osservato l'attività maggiore, che ha mostrato il loro cervello. Queste sono state le aree del sistema nervoso che sono coinvolti in empatia. Ma la maggiore attività era significativamente più pronunciato nei meditatori esperti. Davidson ha concluso che le persone che meditano regolarmente hanno una maggiore capacità di rispondere ai sentimenti degli altri e entrare in empatia con loro, senza sentirsi sopraffatti.

Nelle persone con la pratica della meditazione stabile marcata diminuzione della pressione sanguigna

I ricercatori di notare che la meditazione regolare ha un effetto positivo sulle persone che soffrono di ipertensione. La pressione dei soggetti è andato giù notevolmente. I ricercatori sostengono che il probabile motivo di questo è che la meditazione può ridurre gli ormoni dello stress che causano l'infiammazione e altri problemi fisici.

In un piccolo studio condotto nel mese di gennaio 2017, è stato collegato a più di una dozzina di partecipanti di età compresa tra 24 e 76 anni. Il test è stato eseguito alla settimana una rinuncia completa del mondo, seguita dalla silenziosa contemplazione e la meditazione. Gli scienziati hanno studiato il cervello dei partecipanti esperienza. Particolare attenzione è stata attirata le sostanze chimiche come dopamina e serotonina. E 'noto che sono legati all'umore.

Riduce la sensazione di affaticamento

Gli scienziati hanno anche condotto un sondaggio tra i membri a valutare la loro salute fisica, livello di stress e la fatica. L'indagine ha mostrato che i soggetti erano significativamente migliorato la loro salute fisica, mentre i sentimenti negativi come lo stress e la fatica, è molto ridotto.

La meditazione rafforza il sistema immunitario

In un recente studio, ricercatori hanno diviso le persone in due gruppi, che hanno speso un corso di meditazione di otto settimane completo. Al termine dell'esperimento è stato fatto tutto il vaccino contro l'influenza soggetti. Poi testato il sistema immunitario misurando la quantità di anticorpi contro l'influenza, che ha reso il corpo. Meditatori hanno più anticorpi è stata osservata rispetto a quelli che non hanno completato la formazione.

Meditazione previene i danni cellulari a livello genetico

Ci sono anche alcune prove che la meditazione regolare può aiutare a prevenire alcuni danni genetici. In uno studio, persone affette da cancro, hanno completato un programma di meditazione. È stato suggerito che i telomeri, complessi di proteine speciali che aiutano a proteggere il DNA, diventano più.

Secondo i ricercatori, un possibile meccanismo è che la riduzione dello stress possa in qualche modo portare ad un allungamento dei telomeri, ma la conferma di questa ipotesi richiede la ricerca scientifica supplementare.