598 Shares 1483 views

Come calcinare la padella in ghisa con il sale. Come calcinare la nuova padella di ghisa

Articoli per la casa devono essere trattati con cura, come ogni casalinga esperto sa. Nekapriznye e facile da usare utensili da cucina – una rarità, e la maggior parte di loro non forniscono l'effetto di cottura desiderato. vaschette in ghisa mostrano esempio opposto. Si gode giustamente di grande popolarità tra gli chef, ma chiedono al servizio ciotola. Il rispetto delle regole di cura fornisce la convenienza nel processo di cottura, che consente di diversificare il menu, dando il piatto le migliori proprietà gastronomiche. Coloro che desiderano avere successo nel business culinario, si dovrebbe sapere come accendere una padella in ghisa e altri prodotti di questo metallo.


Perché è necessario calcinare la padella?

procedimento di calcinazione a causa di diversi aspetti. In primo luogo, elimina la superficie di utensili da cucina dal seguente protezione industriale. Prima del rilascio del prodotto sul mercato prodotti trasformati produttori lubrificanti speciali, li protegge dalle influenze nocive. Capire come acceso correttamente una nuova padella di ghisa, permettono di fornire prodotti di sicurezza chimica. In secondo luogo, il piatto di calcinazione fornisce caratteristiche ottimali per l'uso successivo. In particolare, pentole antiaderenti sono dotati di qualità e protezione da processi di corrosione.

tradizioni calcinazione

In Russia, questa misura di cura è venuto dall'Asia centrale. In molti modi, e la comprensione di come temprare correttamente la padella in ghisa, è venuto dal Kirghizistan. Come la "attivazione" detersivo utilizzato il sale, e l'oca e montone sego. Questa combinazione fornisce un buon effetto, e ha contribuito a migliorare le caratteristiche del dispositivo. Tra l'altro, cucina asiatica richiede condizioni molto rigide per la preparazione e, di conseguenza, il funzionamento di piatti. E questo è dovuto allo sviluppo di tecniche appropriate per la manutenzione padelle.

ricette moderne calcinazione

Oggi, la risposta alla domanda di come accendere una padella in ghisa è in gran parte dovuto alla tecnologia classica. La gamma di utilizzo nel corso dei prodotti di calcinazione è sufficientemente ampia e non richiede grandi investimenti. Può essere un sale, e più comune, così come uno dei più comuni nei settori del petrolio russo – vegetale è di solito scelto, ma ci possono essere altri. Notato grasso d'oca, può certamente diventare l'opzione migliore, ma non è facile da ottenere sul mercato.

casalinga moderna di solito di fronte alla necessità di calcinazione subito dopo l'acquisizione della padella. Cottura su di esso è impossibile, perché il rivestimento "dalla fabbrica" richiede non solo lavaggio accurato, ma anche la pulizia con disinfettanti – in questa fase e dovrebbe affrontare la questione di come calcinare la nuova padella in ghisa e portarla al corretto tipo di cottura.

Quale posto migliore per calcine?

La procedura stessa non comporta alcuna preparazione speciale, tuttavia, dovrebbe prendere in considerazione la posizione e le condizioni per la sua attuazione. Dobbiamo essere preparati per il fatto che durante la calcinazione produrre fumo, e in tali volumi che i vicini potrebbero pensare alla conseguente incendio. Per questo motivo si consiglia di organizzare questo evento all'aria aperta. Per molti si pone la questione "come". Calcinata ghisa padella all'aria aperta può essere in gioco. Questa è una buona opzione se si prevede di gestire modelli più grandi – e sembrava che effettivamente esposto effetti termici del sale da diverse parti. In cucina, in particolare la piccole dimensioni, queste operazioni diventano più complesse, offrendo un sacco di guai.

Se la pentola è poca o nessuna possibilità di condurre operazioni fuori della cucina, è necessario fornire la massima ventilazione. Ritirare il fumo anche contribuire a regolare il processo e contribuire a determinare in che modo la padella in ghisa calcinato in condizioni specifiche. Quando tutto è previsto, è possibile preparare l'oggetto stesso ed i prodotti necessari.

procedura di calcinazione

Inizia in piedi con il pretrattamento padella. Deve essere lavato ed essiccato. Inoltre, viene messo sul fuoco e riscaldato lentamente. L'aggiunta di sale può, quando pensa stoviglie temperatura ottimale per friggere – altezza rivestimento solitamente formata da 1-2 cm segreto per ricuocere correttamente la vaschetta della ghisa, sta proprio in una distribuzione uniforme su tutta la superficie dei cristalli .. Aggiungere la temperatura di riscaldamento non è necessario, perché i processi termici devono avvenire in modo sistematico e profondamente. Il sale ha le proprietà necessarie permettendo ferro introdotto nei pori e rimuovere le sostanze nocive.

Quando il sale dovrebbe mescolare procedura. Non dobbiamo dimenticare i bordi della teglia, che dovrebbe anche essere calcinato. Se si utilizza profonda pentole, è necessario prevedere la possibilità di installarlo su un lato. A questo punto, si pone la questione di quanto necessariamente calcinato una padella in ghisa e come completare questo processo. Con il tempo egli non richiede più di 20 minuti. Per i piccoli modelli mancante 10 min., Una spessa esemplari e sembrava, rispettivamente, richiedono più tempo. C'è un altro modo di riferimento, che fornisce un'indicazione del colore di sale. Trovare una tonalità più scura, segnala che il lavoro è fatto e si può arrestare il processo. Il sale usato espulso, e lavato e asciugato vaschetta.

Quali pentole bisogno di calcinare?

Fusioni pentole di ferro è disponibile per i clienti in due versioni – dopo il trattamento speciale, e senza di essa. Per tutti i membri della seconda categoria è la risposta rilevante per la questione di come calcinare la padella in ghisa con il sale, perché non sono preparati per l'impiego. E 'più difficile da affrontare con pentole smaltate e modelli con fabbrica rivestimento -stick. Come regola generale, hanno già alcune proprietà protettive e più preparato per il processo di cottura. Tuttavia, per proteggere se stessi, si consiglia di lavare accuratamente i piatti e ad effettuare un nuovo olio di calcinazione. Danneggiano queste operazioni non faranno, e verrà fornito risultato utile.

Formazione dello strato protettivo

L'uso del sale a tal fine, ma di grande effetto, e deve soddisfare l'altra parte del calcinazione – con olio. Si consiglia di utilizzare per il prodotto raffinato per ridurre inizialmente la quantità di fumo. Nella descrizione delle procedure come calcinato ghisa la distribuzione del sale pan di particolato depuratore materia. La superficie riscaldata è riempito con l'intera area, e continua lentamente si surriscaldino. La durata del riscaldamento – 10-15 minuti. Nel primo caso, è stato importanti effetti di pulizia, ma ora utensile da cucina deve avere un rivestimento protettivo.

La qualità principale che si ottiene in questa fase – antiaderente. E 'stato confrontato con uno strato di teflon, ma questo non è del tutto vero. Il fatto che il politetrafluoroetilene (Teflon) per definizione non reagisce per facilitare processi di combustione. ferro termico, a sua volta, facilita un accumulo di prodotti della sua superficie, che, tuttavia, è importante.

Sapere esattamente come acceso una padella di ghisa prima del primo utilizzo, vale la pena ricordare le vecchie copie. Dalla fabbrica per fornire la lubrificazione non hanno bisogno, ma se gli utensili non sono utilizzati per un lungo periodo o poco puliti, il trattamento termico con il sale non sarà superfluo.

Altro su regole di funzionamento

Calcinazione in sé è utile per il funzionamento di ghisa cura pentole. Tuttavia, ci sono una serie di altre norme operative che miglioreranno l'usabilità dei piatti e rendere i prodotti alimentari più sani e sicuri. Padelle di ghisa non possono tollerare l'umidità, quindi dovrebbero essere pulire accuratamente e asciugare dopo l'uso. Tuttavia, se questo rimane dopo la cottura grasso o olio, poi versare non è necessario – tali rivestimenti hanno un effetto benefico sui pori superficiali ferro, creando uno strato protettivo.