608 Shares 8100 views

Riduttore del gas: dispositivo e principio di funzionamento

Un riduttore di gas è un dispositivo tecnico che fornisce una riduzione dell'indice di pressione di una miscela di gas o di un singolo gas in qualsiasi contenitore o gasdotto. Lo stesso dispositivo assicura la costanza dell'indicatore di pressione nel gasdotto o la capacità (indipendentemente dalla sua variazione sotto l'influenza di vari fattori).


Marcatura e stato standard (GOST 13861-89)

• Principio di funzionamento: diretto e inverso.

• Scopo e luogo di applicazione: riduttori a palloncino (marcata "B"), riduttori di rampa ("P"), riduttori di rete ("C").

• Tipo di gas per la cui riduzione sono usati: riduttori di acetilene (contrassegnati con "A"), riduttori di ossigeno ("K"), riduttori di propano-butano ("P"), riduttori di metano ("M");

• Numero di gradini (gradi) di riduzione del gas e metodo di regolazione della pressione:

– riduttori a singolo stadio con regolatore di pressione a molla (contrassegnato con "O");

– riduttori a due stadi con regolatore di pressione a molla (contrassegnato con "D");

– riduttori monostadio con regolatore di pressione pneumatico ("Z").

Secondo le regole di GOST, esse devono essere di colore diverso, in cui il loro corpo è dipinto. Il dispositivo del riduttore di gas ha anche una differenza negli elementi di collegamento necessari per il fissaggio al contenitore o alla conduttura del gas (utilizzando i dadi del nido, il filo su cui corrisponde il filo dell'ugello situato sul condensatore della valvola o nel tubo del gas). Un'eccezione a questa regola sono riduttori di acetilene, che sono collegati a serbatoi o gasdotti tramite un morsetto e una vite di arresto.

Parametri di base dei riduttori di gas:

• Pressione all'entrata del riduttore di gas: Normalmente l'indice per i gas compressi (anche chiamati "non fluidi") è di 250 atmosfere e entro 25 atmosfere per gas disciolti e liquefatti.

• Pressione all'uscita del riduttore di gas: i dispositivi tipici hanno un indicatore di 1-16 atmosfere, anche se i produttori offrono talvolta altre modifiche.

• La portata del gas quando si utilizza un riduttore (a seconda del tipo di cambio e del suo scopo) è nell'intervallo di diverse decine di litri di gas per un'ora a diverse centinaia di metri cubi per lo stesso periodo di tempo.

Tipi di base dei riduttori di gas:

• Un riduttore d'aria, detto anche regolatore, che è stato progettato per essere utilizzato per ridurre la pressione dell'aria atmosferica e mantenere la lettura della pressione ad una costante elevazione delle reti d'aria e delle comunicazioni delle imprese industriali. Anche questo tipo è utilizzato in lavori subacquei e navigazione autonoma per abbassare la pressione della miscela respiratoria ad un livello adeguato.

• Ossigeno. Il principale ambito di applicazione e utilizzo – lavoro autogeno, saldatura a gas, taglio o saldatura presso varie imprese di metallurgia e costruzione di macchine. Utilizzato anche in pratica medica e subacquea.

• Propano. Uso nell'industria – simile alla precedente (più lavoro sul riscaldamento). Viene impiegato anche nelle opere di costruzione (con l'impiego di questo tipo di cambio vengono posati i rivestimenti bituminosi). Inoltre, questa specie è utilizzata per uso domestico nelle stufe a gas di appartamenti in città e in altri locali residenziali. Sono suddivisi in ingranaggi con indicatore costante della pressione del gas stabilito dal costruttore, nonché campioni con possibilità di regolazione di questo indicatore.

• Acetilene. Il principale scopo di applicazione è la saldatura a gas di condutture, nonché il loro taglio.

Il riduttore di gas è progettato per miscele di gas e combustibili non infiammabili o combustibili. I riduttori per i gas combustibili, che includono metano e idrogeno, vengono prodotti con un filo sinistro per evitare la possibilità di attaccare accidentalmente il cambio utilizzato per lavorare con gas combustibili in un contenitore pieno di ossigeno. I contenitori progettati per gas inerti, come argon, elio o azoto, hanno un filo destro. Un filo simile nei serbatoi con ossigeno. Di conseguenza, per l'utilizzo con gas inerti è possibile utilizzare riduttori di gas di ossigeno. Il riduttore del gas può anche agire come una valvola di sicurezza che allevia la pressione del gas in eccesso . In inglese, questi concetti sono diversi. I riduttori convenzionali sono chiamati regolatori di pressione. Sono usati riduttori, inclusi come valvole di sicurezza – regolatori di pressione contro la pressione. È possibile condividere le valvole e i riduttori di pressione. In caso di tale uso, il riduttore di gas deve essere installato all'ingresso della sezione del sistema di trasmissione del gas. In questo caso regola il flusso del gas e la valvola installata all'uscita, se necessario, scarica l'eccessiva pressione di miscela di gas o gas. Queste misure garantiscono una stabilità generale del sistema.

Principio di funzionamento e caratteristiche del dispositivo

Il principio di funzionamento del riduttore di gas è determinato dalle sue caratteristiche. Quindi i riduttori ad azione diretta hanno una cosiddetta "caratteristica di caduta". Ciò significa che la pressione di esercizio del gas diminuisce quando viene usata dal serbatoio. I riduttori di gas dell'azione inversa hanno una cosiddetta "caratteristica crescente". In questo caso, quando la pressione del gas o della miscela di gas nel serbatoio diminuisce, aumenta l'indice di pressione di esercizio. Inoltre, i cambio differiscono dal tipo di costruzione, ma i principi di funzionamento e le parti principali sono sostanzialmente simili.