772 Shares 1889 views

Sarah Bernhardt: biografia e percorso creativo dell'attrice (foto)


Sarah Bernhardt, un'attrice fenomenale, la prima superstar della storia che per decenni ha coperto paesi e continenti in tutto il mondo, è nato a Parigi il 22 ottobre 1844. La madre di Sara, Judith ebrea (secondo altre fonti, Judit), è cresciuta nella famiglia di Moritz Baruch Bernardt e Sarah Hirsch. Per quanto riguarda il padre della grande attrice, non è possibile tracciare in modo affidabile il suo nome e l'origine.

Sarah Bernhardt, la cui biografia contiene pagine di diversa natura, è cresciuta sotto la supervisione delle governanti, poiché la madre non ha avuto una professione e è costretto a esistere a scapito di ricchi ammiratori di bellezza femminile. La vita di una bella donna è di solito associata a lunghi viaggi. Una donna non appartiene a se stessa, poiché è obbligata a soddisfare le condizioni di un contratto non pronunciato. Così, la piccola Sarah rimase nella cura delle bambine sgradevoli e cresciuto in un'atmosfera di prosperità relativa, ma senza amore materno.

Infanzia ansiosa

Un giorno, una ragazza è stata una disgrazia. La prossima infermiera non seguiva, Sarah era troppo vicino al fuoco ardente, e il suo vestito si illuminò. I vicini gridarono le urla del bambino, e tutto andò bene, anche se la ragazza era spaventata a morte. Judith, dopo aver appreso di ciò che era accaduto, decise di non abbandonare più la figlia. Da allora Sarah ha vissuto con sua madre. Fortunatamente, a quel tempo, Judith aveva un costante ammiratore, il conte di De Morny, che era un uomo spirituale. Ha sinceramente amato il cortigiano e ha quindi cominciato a partecipare al destino di sua figlia.

"Comedie Francaise"

Quando Sarah aveva 9 anni, è stata mandata in una scuola privata privata Grandshamp. De Morny ha assicurato che la ragazza sia stata educata e non abbia bisogno di niente. La vita della futura attrice ha cominciato ad acquisire già contorni molto precisi. Ha finito gli studi e ha deciso di raggiungere il suo sogno carino di diventare un'attrice. Di nuovo, un amico della famiglia, il conte De Morny, l'ha aiutata, che ha portato Sarah Bernard di diciotto anni al direttore del teatro Comedie Française. Era un po 'perplesso: "Troppo sottile per il palco" – ha detto. Tuttavia, Sarah Bernhardt, la cui biografia ha poi aperto una nuova pagina, è stato accettato nella troupe, e questa è stata una grande felicità per la ragazza.

Esordio teatrale

Il debutto teatrale di Sarah Bernhard si è svolto il 1 settembre 1862 nel dramma "Iphigenia in Aulis" del drammaturgo Jean Baptiste Racine. Prima di andare sul palco, l'attrice si preoccupava. Quando la tenda cominciò a salire lentamente, Sarah svenne. La ragazza letteralmente scosse di eccitazione, e non c'è da meravigliarsi che i critici hanno elogiato all'attrice unanimemente per la sua bella apparenza e ha messo la sua "deuce" per agire. "D'ora in poi, il teatro pubblico di Parigi può venire ad ammirare i magnifici capelli dorati di Sarah Bernhardt, ma non più di quello", hanno scritto i giornali.

popolarità

Tuttavia, le risposte negative sono anche un feedback. Inoltre, i critici teatrali non hanno tenuto conto del carattere di ferro dell'attrice di partenza. Dopo un po ', Sarah ha lasciato la "Comedy Francaise" e ha iniziato a svolgere i primi ruoli in altri teatri. Erano "Odeon", "Gymnasium", "Port-Saint-Martin". Ogni performance, in cui l'attrice ha partecipato, è diventato un capolavoro dell'arte teatrale. Il pubblico è caduto su Sarah Bernard, e il direttore del Comedie Française ha morso i gomiti. Tuttavia, dopo aver giocato quasi tutti i ruoli classici, Zaire, Desdemona, Fedra, Andromache e molti altri, Bernard è tornato alla Casa di Moliere come prima donna, dove è stata accolta con armi aperte.

Sarah Bernhardt e diamanti

L'attrice ha ancora una volta scioccato il pubblico teatrale interpretando Margarita Gautier nel dramma "Lady with the Camellias" di Alexandre Dumas. Scrittore Victor Hugo, scioccato dalla sincerità di Sara Bernard, ha dato i suoi diamanti in forma di lacrime su una catena d'oro. "Queste sono le lacrime della mia anima", ha detto. L'attrice per lungo tempo ha mantenuto la collana come il dono più costoso, come un prezioso riconoscimento del suo talento. Gioielli Sarah Bernhardt amava il modo in cui la loro vera donna ama, ha adorato diamanti. Gli ammiratori dell'attrice lo conoscevano e servivano veramente alla debolezza di Sarah, ponendola con doni di un prezzo favoloso.

Bernard non ha mai lasciato i suoi gioielli in casa quando aveva bisogno di andare in tour. Tutti i diamanti erano imballati in un caso robusto e ovunque seguivano la loro padrona. L'anima Bernard non sentiva la pace della mente, aveva paura dell'attacco e della rapina. E per resistere ai rapinatori, questa donna debole portò sempre un piccolo revolver delle signore. Poco dopo, nel ventesimo secolo, Sarah Bernhard aveva un seguace. Fu la famosa ed amata Consuela Velasquez, autrice della canzone "Bezame Mucho", durante il quale non è potente. Consuela ha preso con lei in tutto il mondo, gioielli e soldi, ma c'erano molti di loro.

Ruoli degli uomini

La rivoltella della borsa da viaggio di Sarah Bernhardt indirettamente parlò di lei come un carattere fisso di un uomo. Questi segni di genere, in un buon senso, si riflettevano sulla creatività dell'attrice. Ha giocato molti ruoli maschili, tra cui Hamlet, Orlyonok, Werther, Lorenzaccio, Zanetto.

Devo dire che Hamlet eseguito da Bernard ha conquistato il Stanislavsky stesso, che era in quel momento ancora abbastanza giovane, ma già comprendeva l'uso dell'arte teatrale. Anche Konstantin Sergeyevich probabilmente darebbe ai diamanti dell'attrice se avessero lui.

Più tardi, Stanislavsky spesso notò Sarah Bernhardt come uno standard di perfezione, la sua voce naturalmente consegnata, la dettatura impeccabile, la cultura interiore e, soprattutto, una profonda comprensione del personaggio.

Infatti, l'attrice possedeva la più ampia tavolozza di sentimenti umani, non esisteva una simile manifestazione dell'anima femminile (e talvolta del maschio), che Bernard non avrebbe potuto incarnare nell'immagine del suo carattere. Transizioni organiche dal dolore alla gioia, dalla tenerezza alla furia – questa è la vera abilità dell'artista. L'attrice Sarah Bernhardt ha suonato in modo che Stanislavsky potesse solo dire la sua famosa "Credo …"

"Parlare" di questa donna, i suoi "bisbigli", la capacità di "scendere a correre", "strisciare a scoppiare" – non era solo il talento di una grande attrice, è un grande dono di Dio. Sarah Bernhardt, la cui foto non ha lasciato le pagine di giornali e riviste, non poteva passare a piedi, era assediata da tutti i lati dai fan. Gli articoli sui giornali dedicati a giri in Europa, e più tardi in America, erano simili a quanto riportato dalla parte anteriore durante la guerra, lo stesso stile, le stesse parole – "Teatro in un assedio", "Questa è una vittoria, i critici sono imbarazzati", "Napoleone Non conoscevo tale trionfo ». Spesso i materiali sulle illustre divisioni teatrali hanno soppiantato i messaggi governativi e importanti relazioni economiche. Sarah Bernhardt, attrice E il favorito nazionale, era sempre circondato da giornalisti, in un cerchio stretto della fraternità di scrittura, e non poteva abituarsi.

I fan

Un sacco di tempo la superstar ha tolto contratti pubblicitari. Spiriti e saponi, guanti e polvere – su tutti i costosi articoli di profumo il nome di Sarah Bernhardt. Ma ciò che è caratteristico, non era mai un idolo. È stata adorata, adorata, amata e lodata in ogni modo, ma non c'era un culto di idoli. La gente sentiva l'anima aperta dell'attrice, la sua amicizia e le rispose allo stesso modo. A differenza di sua madre, Sarah si allontanava da uomini ricchi che vorrebbero avvicinarsi a lei.

Sarah Bernhardt, la cui breve biografia contiene diverse pagine dedicate alla sua vita domestica, ha condotto, per così dire, una doppia esistenza. Tornando dal teatro e attraversando la soglia del suo appartamento, l'attrice lasciò l'esterno di una grande arte e si immerse nel suo spazio personale.

Arredi per la casa

L'attrice ha creato il proprio piccolo mondo a casa. Ha disegnato immagini, modellato sculture, ha scritto storie e giochi divertenti. La casa di Sarah Bernhardt era piena di tutte le creature viventi, i cani ei gatti erano accovacciati sotto i piedi, i serpenti strisciavano ovunque. Una volta acquistò una vera bara, coperta di seta bianca e cominciò a vivere quasi in essa. Sdraiato in una bara, insegnò ruoli e bevve caffè. E, come l'attrice ha detto, si è sentita grande. Tali antipasti potrebbero essere chiamati epatage, ma il fatto è che Sarah Bernhardt non ha cercato di impressionare per l'impressione. Nella bara, era veramente confortevole, e tendeva a girare i gatti di coda di coda in tutto il luogo e cercò di evitarli.

Attrice su di me

La sua voglia per un'attrice estrema, una volta capita, si alzò al cielo su un pallone in compagnia di amici stretti. Il vento ha abbattuto abbastanza i viaggiatori aerei, molti hanno già cominciato a pregare per il perdono, e Sarah Bernhardt bevve champagne e sporgeva alla vita oltre il fianco. "Mi piace molto quando gli ospiti vengono da me", ha detto l'attrice, "ma non mi piace andare a visitarmi, amo ricevere lettere, ma nessuna forza mi obbligherà a scrivere una risposta." Mi piace dare consigli, ma odio quando qualcuno mi consiglia qualcosa " . Non ha mai pensato a quello che sarebbe successo domani, e ha dimenticato ciò che è stato ieri. Se domani è destinato a morire – quindi cosa? Pensa …

Juliet

Il tempo non risparmia la famosa attrice, ma in età avanzata era ancora simile alla ragazza Sarah. I critici della modernità hanno ammirato il brillante Bernard: "Sarah Bernhard – Juliet Capulety". Se l'attrice di 70 anni suona l'eroina Shakespeare di 13 anni, tutto il mondo teatrale crederà e piangere ". E non è uno scherzo, potrebbe benissimo accadere.

Sarah Bernhardt, citazioni di parole, ruoli e interviste che hanno vissuto per molti decenni, è indimenticabile. La tomba dell'attrice nel cimitero di Pere Lachaise a Parigi è sempre ricca di fiori. I parigini e gli ammiratori della grande attrice provenienti da tutto il mondo vengono al memoriale in silenzio totale per pagare il debito della memoria.