791 Shares 3939 views

Nikolay Mihaylovich Karamzin: biografia e opere

Nikolai Karamzin, la cui biografia inizia 1 dicembre 1766, è nato a provincia di Simbirsk in una famiglia povera nobile dei genitori istruiti e illuminati. La prima educazione nella scuola privata professor Shadena. Dopo di che, come molti altri giovani laici, è andato a servire nelle guardie, che è stato considerato uno dei migliori.


E 'stato in questo momento, Nikolai Karamzin, una breve biografia che viene presentato in questo lavoro per la prima volta chiaramente consapevoli della necessità della loro condotta, diverso dall'ordinario: una carriera di successo, lo status sociale, rango e onori. Tutto questo non ha attirare il futuro scrittore. Dopo aver prestato servizio nell'esercito meno di un anno, si trova in una basso rango di tenente nel 1784 si è dimesso ed è tornato nella natia Simbirsk.

La vita in un Simbirsk provinciale

Esternamente Karamzin vissuto disordinata, sparsi vita di un uomo, brillante maniere metropolitane e le maniere galanti con le signore. Nikolai Mikhailovich vestiti alla moda, guardare il loro aspetto, a giocare a carte. Alle sfere provinciali era cavalier intelligente e brillante. Ma tutto questo – solo le manifestazioni esteriori del suo carattere.

In questo momento, Karamzin, la cui biografia è ricca di curve abbastanza inaspettati di eventi, e pensare seriamente il loro posto nella vita, legge molto, incontrato persone interessanti. Ha già ricevuto una buona educazione, ma continua ad evolversi con l'acquisizione di nuove conoscenze in vari campi. La maggior parte Karamzin interessati alla storia, la letteratura e la filosofia.

amico di famiglia Ivan Petrovich Turgenev, Mason e scrittore, era tenuto in grande amicizia con Nikolai Ivanovich Novikov (che era anche un massone, un giornalista di talento, editore di libri e autore satirico), ha giocato un ruolo nella vita dello scrittore. Su suo suggerimento, Nikolai Mikhailovich trasferisce a Mosca e si è incontrato con il cerchio di Novikov. Inizia così un nuovo periodo della sua vita, che copre il periodo dal 1785 al 1789 anni. Diciamo un paio di parole su di esso separatamente.

La familiarità con la massoneria

Il contatto di quattro anni con un cerchio di massoni veramente cambiato il modo in cui Karamzin, la sua vita e il pensiero. Si noti che la storia della Massoneria in Russia non è ancora pienamente compreso. E 'stato a lungo considerato la scienza come essenzialmente reazionario. Tuttavia, negli ultimi anni, un punto di vista su questo movimento è leggermente diversa.

logge massoniche sono cerchi speciali morali e religiose, in base per la prima volta in Inghilterra nel XVIII secolo, e successivamente in altri Stati, tra cui il nostro paese. La base del Codice, che professava i massoni, è la necessità di perfezione spirituale dell'uomo. Erano il suo programma politico, in gran parte legati alla religiosa e morale. Per le attività di massoni è stato caratterizzato da un rito teatrale, mistero, giostre e altri rituali, avendo una connotazione mistica. Era piena di intellettualmente e spiritualmente, caratterizzata da alti principi morali e serietà. Massoni tenuti separati. Che tale descritta nell'atmosfera generale circondata dal Karamzin. Ha iniziato a comunicare con persone interessanti: Nikolai Ivanovich Novikov (vedi foto sotto) e Alekseem Mihaylovichem Kutuzovym. L'impatto di tali personalità eccezionali ha dato un forte impulso allo sviluppo del talento letterario e la sua creativa autodeterminazione.

Prima Karamzin traduce in romanzo russo, e poi ha cominciato a scrivere per la rivista "Leggere per bambini", la casa editrice di cui era Nikolai Ivanovich Novikov, le sue prime opere poetiche. E 'stato durante questo periodo che egli è consapevole del suo talento di scrittore.

Ma qui finisce il periodo di auto-determinazione, e con essa il periodo massonico della vita del giovane scrittore. logge massoniche Frames è diventato vicino a lui, vuole conoscere la vita nella sua ricchezza, la sua diversità e la diversità. Al fine di diventare uno scrittore professionista, si vuole sperimentare di prima mano i suoi lati positivi e negativi. Pertanto, Karamzin, la cui biografia è considerata nel quadro di questa pubblicazione, lasciando i muratori e si imbarca in un viaggio.

Viaggiare in Europa

Per fare questo, Nikolai Mikhailovich posò taluk e decise di spendere tutti i soldi per un viaggio in Europa, quindi per descriverlo. E 'stato un passo molto coraggioso e inusuale per l'epoca. Dopo tutto, per Karamzin significava abbandonare la vita sui proventi dei beni ereditari e si sostenere il lavoro dei servi. Ora Nikolai Mikhailovich ha dovuto guadagnarsi da vivere con il proprio lavoro scrittore professionista.

All'estero, ha trascorso circa un anno e mezzo, si è recato in Svizzera, Germania, Inghilterra e Francia. Karamzin, la cui biografia è descritto in questo articolo, fare la conoscenza con persone interessanti e di spicco di questi paesi, non sentirsi come una provinciale, che rappresenta il mio paese un molto degno. Guardava, ascoltava, e registrato. Nikolai Mikhailovich ha attirato case della gente, siti storici, fabbriche, università, feste di piazza, ristoranti, nozze rustico.

Egli è stato quello di valutare e confrontare i personaggi e costumi di una particolare nazionalità, ha studiato le caratteristiche di discorso, ha scritto nelle sue scene libro che descrive di strada, teneva un registro delle varie interviste e le proprie riflessioni. Nell'autunno del 1790 Karamzin ritornò in Russia, e poi cominciò a pubblicare il "Mosca Journal", che mette gli articoli, racconti, poesie. Ci sono stati stampati, e le famose "Lettere di un viaggiatore russo", e lo ha portato grande fama, "La povera Lisa".

La pubblicazione di almanacchi

Nel corso dei prossimi anni, Nikolai Mikhailovich pubblica antologie, tra le quali un'antologia in tre volumi "Aoide", scritto in versi, così come una raccolta di "Le mie inezie", che include una varietà di storie e poesie. Per Karamzin arriva la fama. Egli è conosciuto e amato non solo nelle due capitali (Mosca e San Pietroburgo), ma in tutta la Russia.

Il romanzo storico "Marfa Posadnitsa"

Una delle prime opere di Karamzin, scritti in prosa, viene pubblicato nel 1803. "Marfa Posadnitsa" (un genere – romanzo storico). È stato scritto molto prima che la passione per i romanzi Valtera Skotta iniziato in Russia. In questa storia Karamzin evidente attrazione per l'antichità, classici come l'ideale irraggiungibile della moralità, è prevista già a partire dalla metà degli anni 1790 a Utopia "della vita ateniese".

Nel poema epico, l'antica forma della lotta di Novgorod e Mosca ha presentato nel suo lavoro, Nikolai Karamzin. "La moglie del Governatore" solleva importanti questioni filosofiche: la monarchia e la repubblica, il popolo ei leader di "divina" predestinazione storica e la disobbedienza del singolo a lui. Le simpatie dell'autore erano chiaramente dalla parte dei Novgorod e Marta, e non il monarchica Mosca. Questa storia ha rilevato e contraddizioni ideologiche dello scrittore. La verità storica è stato, ovviamente, sul lato di Novgorod. Tuttavia, Novgorod è condannato, cattivi presagi sono precursori di distruzione di emergenza della città, e poi si sono incontrati.

La storia "povera Lisa"

Ma il più grande successo è stata la storia di "La povera Lisa", che è stato pubblicato di nuovo nel 1792. è comune nella letteratura occidentale del XVIII secolo, la storia di come un nobile contadino sedotto o piccolo borghese, nella letteratura russa sviluppato prima nella storia Karamzin. Biografia moralmente puri, belle ragazze, e l'idea che simili tragico destino si possono trovare anche nella realtà circostante, hanno contribuito al grande successo di questo prodotto. Altrettanto importante è stato il fatto che il prodotto NM Karamzin ( "povera Lisa" era il suo "biglietto da visita") ha insegnato ai suoi lettori a notare la bellezza di madre natura e amarla. orientamento umanistico di lavoro è stato prezioso per la letteratura del tempo.

Tale "Natalia, la figlia del boiardo"

Nello stesso 1792, è nato il racconto "Natalia, la figlia di boiardo". Non è così conosciuto come la "povera Lisa", ma coinvolge molto importanti questioni morali che hanno turbato i suoi contemporanei NM Karamzin. Uno dei lavori più importanti è il problema d'onore.

Alex amato Natalia, era un uomo onesto che ha servito zar russo. Così ha confessato il suo "crimine" che ha rapito la figlia di Matthew Andreyev preferito boiardo sovrano. Ma il re benedice il loro matrimonio, visto che Alex – una persona perbene. Rende e il padre della ragazza. Concludendo la storia, l'autore scrive che la coppia ha vissuto felicemente e sono stati sepolti insieme. Essi si distinguono per un amore sincero e la devozione all'Imperatore.

Nella storia, che è stato creato da Karamzin ( "La figlia del boiardo"), la questione d'onore è inseparabile dal servizio del re. Felice è colui che ama l'imperatore. Pertanto, la vita di questa famiglia sviluppa così bene, perché la virtù viene premiata.

meritato riconoscimento

giovani Provinciale accreditato opere di Karamzin. Inerente nelle sue opere un facile, colloquiale, stile naturale, elegante e allo maniera artistica democratico stesso tempo fosse rivoluzionario in termini di percezione delle opere pubbliche. In primo luogo formata la nozione di un eccitante, lettura interessante, e con essa il culto dell'autore letterario.

Nikolay Mihaylovich Karamzin, la biografia e la creatività che attira un sacco di gente, gode di grande popolarità. A Mosca attrae entusiasti giovani provenienti da tutto il paese solo per vedere lo scrittore preferito. Lisina stagno, diventato famoso per gli eventi della storia "La povera Lisa" sta succedendo qui, che si trova nel villaggio suburbano di Kolomenskoye, comincia a svolgere il ruolo di un luogo simbolico, vieni qui, per una dichiarazione d'amore o di piangere da solo.

I lavori per la "Storia dello Stato russo"

Dopo un po 'Karamzin bruscamente e improvvisamente cambia la sua vita. Lasciando finzione, egli è preso come una grande opera storico – "La storia dello stato russo." L'intenzione di questo lavoro, a quanto pare, è stata a lungo maturato nella sua mente.

Nei primi anni del XIX secolo iniziò il regno di Alessandro I, il nipote preferito di Caterina II. La prima volta, era un sovrano liberale e illuminata. La narrazione storica anche inserito il nome come "Alexander Primavera".

amico Karamzin ed ex insegnante del giovane imperatore, MN Formiche intercedere per Nikolai Mikhailovich stato nominato storico di corte. Questo appuntamento è stato molto importante per Karamzin, e gli rivelò una grande opportunità. Ora ha ricevuto una pensione (come sappiamo, altri mezzi di sostentamento dello scrittore non era). Ma, soprattutto, ha accesso agli archivi storici, è stato di grande importanza. Nikolay Mihaylovich Karamzin, la cui biografia è presentato alla vostra attenzione, immerso nel lavoro: ha letto manoscritti e libri sulla storia, ha analizzato gli antichi tomi, sottoscritto, a confronto.

E 'difficile immaginare l'enorme lavoro fatto storico Karamzin. Dopo la creazione dei dodici volumi della sua "Storia dello Stato russo" speso ventitré anni di duro lavoro, 1803-1826 La presentazione degli eventi storici era diverso, per quanto possibile, l'imparzialità e l'affidabilità, nonché un bello stile d'arte. La narrazione è stato portato al "tempo di guai" nella storia dello stato russo. La morte di Nikolai Mikhailovich non ha permesso di realizzare un piano su larga scala fino alla fine.

lavoro Karamzin, i suoi scritti che sono andati dodici volumi, si susseguono, causato risposte molti lettori. Forse per la prima volta nella storia del libro stampato ha provocato un aumento della coscienza nazionale dei cittadini russi. Karamzin ha scoperto la gente la sua storia e ha spiegato il suo passato.

Il contenuto del lavoro percepita piuttosto ambiguo. Così, i giovani che amano la libertà erano inclini a contestare il sostegno della monarchia, che ha mostrato sulle pagine di "La Storia dello Stato russo" Karamzin storico. Un giovane Puskin anche scritto un'epigrammi grassetto sul venerabile storico in quegli anni. Secondo lui, questo lavoro ha dimostrato "la necessità dell'autocrazia e il fascino della frusta".

Karamzin, il libro non vi lascerà indifferenti, in risposta alle critiche è sempre stata di basso profilo, calma percepito come il ridicolo e la lode.

Parere in merito alla "Storia dello Stato russo" A. Pushkin

Si trasferisce a San Pietroburgo, ha, dal 1816, si tiene ogni estate a Tsarskoye Selo con la sua famiglia. Karamzin – gente ospitale che prendono nelle loro vivono poeti famosi come Vjazemskij, Zhukovsky e Batjuskov e giovani istruiti. C'era spesso il giovane AS Pushkin con entusiasmo l'ascolto di recitare poesie più anziani, la cura per la moglie, Nuovo Messico Karamzin, non più giovane, ma la donna affascinante e intelligente, che ha avuto il coraggio di inviare anche una dichiarazione d'amore. Saggio ed esperto trucco Karamzin perdonò il giovane come i suoi epigrammi in grassetto su "Storia".

Dieci anni più tardi, Puskin, già un uomo maturo, uno sguardo diverso al grande lavoro di Nikolai Mikhailovich. Nel 1826, mentre era in esilio a St Michael, ha scritto in "Note per l'istruzione pubblica" che la storia russa dovrebbe essere insegnata secondo le Karamzin, e lo chiamano il lavoro non è solo un lavoro del grande storico, ma anche una prodezza di un uomo onesto.

Da parte di Alessandro, non è stato un gesto di lealtà verso le autorità, nella speranza di perdono e il ritorno dall'esilio. Niente affatto, perché un anno più tardi, dopo il ritorno Pushkin di nuovo torniamo alla "Storia", ancora una volta apprezzare la sua elevata.

Gli ultimi anni della sua vita

Karamzin caratteristica non sarebbe completa senza una descrizione degli ultimi anni della sua vita. Gli ultimi dieci anni sono stati molto felici. Era un amico di zar, Alessandro I. amici spesso camminato insieme nel parco, un lungo tempo a parlare, in modo pacifico e gradualmente. E 'possibile che l'imperatore, conoscendo la generosità e la decenza Nikolai Mikhailovich, gli ha detto molto di più rispetto ai funzionari di palazzo. Karamzin spesso in disaccordo con le argomentazioni e pensieri di Alexander I. Tuttavia, egli non si offese a lui, e ascoltò con attenzione e ha preso appunti. "Una nota sulla antica e nuova Russia", che lo scrittore ha presentato l'imperatore, contiene una serie di punti in cui lo storico, non era d'accordo con la politica del governo del tempo.

Nikolay Mihaylovich Karamzin, i cui libri erano molto popolari durante la sua vita, non aspirava ad alcun premio, né ragioni. Tuttavia, va detto che aveva una cintura, che egli, però, sempre trattati con ironia e umorismo.