419 Shares 2590 views

Il pronome definitivo – che cosa è? Quale membro della proposta è di solito? Esempi di frasi, unità fraseologiche e proverbi con pronomi definiti

Che cos'è un pronome definitivo? La risposta a questa domanda che imparerai dai materiali in questo articolo. Inoltre, la vostra attenzione sarà presentata a diversi esempi di frasi e proverbi, in cui viene utilizzata questa parte del discorso.


Informazioni generali sui pronomi

Prima di parlare di quali pronomi definiti esistono nella lingua russa, una definizione completa di questa parte del discorso dovrebbe essere data.

Quindi, il pronome è chiamato la parte indipendente del discorso, che viene spesso usato invece del nome dell'aggettivo, del numero , del sostantivo e dell'avvertimento. Dovrebbe essere specificato che il pronome può variare in numero, genere e casi.

Quali categorie di pronomi esistono?

Non tutti sanno che il pronome definitivo è uno dei ranghi di questa parte del discorso. In generale, ci sono le seguenti:

  • Privata. Tali pronomi si riferiscono ad una particolare persona. Così, la prima e la seconda persona designano i partecipanti diretti del discorso (voi, voi, noi e io). I pronomi personali della terza persona indicano gli ascoltatori che non hanno alcuna parte del discorso (lei, lui, lui e lei).
  • Possessivo. Questi pronomi indicano un oggetto (proprietà, oggetti) che appartiene a qualcuno o qualcosa (mio, tuo, tuo, tuo, nostro, il suo, loro e lei).
  • Rientro. Questa categoria trasferisce il valore della direzione dell'azione a qualsiasi soggetto (ad esempio, mi vedo dal lato ).
  • Relativa. Questa categoria viene utilizzata come parte di collegamento della clausola subordinata al principale (chi, quale, cosa, quale, cosa, quanto, cosa).
  • Interrogativo. Questo tipo di pronome viene utilizzato principalmente in frasi interrogative. Questo gruppo include una varietà di parole (ad esempio, quante, chi, cosa, cosa, quale, quale, quale, cosa, chi).
  • A tempo indeterminato. Il compito di questa categoria è l'indicazione di un set indefinito. Tale gruppo è formato da pronomi interrogativi aggiungendo i prefissi dove-, non- o alcuni- e anche postfix – o, o qualcosa del genere.
  • Negativo. Per un tale gruppo, una negazione completa di qualcosa o di qualcuno è caratteristica (nessuno, nessuno, niente, niente, niente, nessuno, ecc.).
  • Mutual. Un tale pronome esprime un atteggiamento nei confronti di soggetti o persone di 2 o più soggetti. Ad esempio: "si sono conosciuti da molto tempo".
  • Pronoun definitivo e dimostrativo.

Prendiamo in considerazione le ultime cifre più dettagliate e forniscono esempi di come vengono usati in russo.

Il pronome dimostrativo

Tali pronomi sono talvolta chiamati dimostrazioni. Essi indicano quale sia l'oggetto che questa o quella persona ha in mente, nonché la sua posizione relativa al proprio o al destinatario (questo, quello, tale, tale, tale, tale).

Dovrebbe anche essere notato che i pronomi dimostrativi sono in grado di esprimere informazioni aggiuntive sull'oggetto (ad esempio, il suo sesso, le animazioni, ecc.).

In alcuni casi, tale gruppo non viene assegnato separatamente. Ciò è dovuto al fatto che il significato corrispondente non è espresso in forma di parole indipendenti, ma con l'aiuto di particelle di indice, che sono collegate al sostantivo.

Esempi di pronomi dimostrativi

Alcuni specialisti si riferiscono ai pronomi dimostrativi e simili Parole come "entrambi" e "entrambi". Tuttavia, questo è solo se vengono utilizzati nel senso di "quello e l'altro", "l'uno e l'altro".

Diciamo un esempio:

  • Entrambi gli studenti hanno superato con successo la sessione. (Entrambi gli studenti hanno superato con successo la sessione.)
  • Entrambi i ragazzi hanno ricevuto buoni regali. (Sia lui che l'altro ragazzo hanno ricevuto buoni regali).

Altri esempi di pronomi dimostrativi:

  • Questo uomo era molto scortese per me.
  • Quello che non fa nulla, non commette mai un errore.
  • Sono quello che sono e non diventerò altro.
  • È così intelligente e bello.
  • Prendi il maggior numero di noci che desideri.

Per quanto riguarda i pronomi dimostrativi obsoleti, essi sono più utilizzati nella letteratura storica, religiosa e classica:

  • Non avevo mai visto un tale eccentrico prima.
  • Che truffa (ironia).
  • A questo giorno non c'era una parola su di lui.
  • Quel giorno, quando volevo lasciare la casa.

Il pronome definitivo

Questa categoria di pronomi punta ad un singolo oggetto nella riga degli altri. Tutto, se stesso, tutto, più, ogni, ogni, ogni altro, altro, qualsiasi – tutti questi sono pronomi definiti.

Esempi: tutti possono camminare velocemente; Chiunque può correre; Tutto è sporco e così via.

Quali sono i pronomi chiave?

Abbiamo parlato di ciò che è un pronome definitivo. Ma qual è la loro istruzione dettagliata? Risponderemo a questa domanda in modo più dettagliato.

  • In russo, il pronome "io" è necessario per nominare una persona specifica che fa un'azione (per esempio, posso facilmente battere me stesso ).
  • Un tale pronome come "tutto" indica la totalità delle persone o degli oggetti, così come la completezza della loro copertura (ad esempio, tutto il giorno è passato per me come un sogno ).
  • Il pronome "ognuno" si riferisce a una persona oa una cosa che sia in una serie molto simile o omogenea (ad esempio, ogni persona ha un prezzo ).
  • I prossimi tre pronomi – "ogni", "ciascuno" e "più" – indicano la selezione di una determinata persona o oggetto da una serie di omogenei (per esempio, è la stessa persona, chiunque attraversa la legge sarà punito, ogni lavoro è onorevole ).

Tuttavia, va notato che non tutto è così semplice. Dopo tutto, i pronomi determinanti hanno le proprie varianti. Ad esempio, la parola "qualsiasi" è spesso utilizzata nel senso di "uno per scelta" o "qualunque cosa". "La maggior parte" in alcuni casi indica il segno principale di un elemento o del suo limite (ad esempio, alla fine dell'anno ). Inoltre, un tale pronome viene usato talvolta per formare il nome dell'adno in ottimo grado o per indicare la misura più alta di alcune caratteristiche (ad esempio, la più grande felicità viene quando non ci si aspetta ).

Per quanto riguarda i pronomi "altri" e "altri", sono di solito considerati come contrasti alle parole "questo" e "quello".

I pronomi definitivi: tendono per caso, per genere e per numero?

Le caratteristiche morfologiche di tali pronomi includono la loro capacità di cambiare in tre forme, vale a dire per nascita, caso e numero.

Diciamo alcuni esempi:

  • Singolare e plurale: se stesso – tutto, tutto – tutto;
  • Genere: se stesso – se stesso (se stesso), tutto (tutto), l'altro – l'altro (l'altro);
  • Casi: l'altro – l'altro (diverso), l'intero – tutto (tutti), l'altro – l'altro (l'altro), ecc.

Tuttavia, esistono eccezioni a questa regola. Ad esempio, una parola obsoleta come "tutti" non cambia mai per caso. Può essere inclinato solo per numero e sesso.

Membri della proposta

Quale membro della frase sono i pronomi chiave? Nel discorso scritto o orale, questa parte del discorso spesso agisce come una definizione concordata. Ad esempio: "Nel corso degli anni, sono passati sempre più anni, e ogni giorno ci porta la felicità". Inoltre, con i nomi, i pronomi possono essere un membro di una frase. Ad esempio: "Ogni ora mi ha chiamato così" e "Il capo stesso mi ha chiamato e mi ha dato un ordine".

Se il pronome determinante passa in un pronuncia-pronome, allora appare nella frase come soggetto. Per esempio: "Tutti sono andati, solo io sono rimasto a casa".

Va anche notato che questa parte del discorso spesso agisce come una particella o un avverbio. Per esempio: "Tuttavia accettò di sposarla" e "Lei è tutta nelle sue preoccupazioni".

Dove sono i pronomi più comuni?

Questa parte del discorso può essere usata in frasi completamente diverse. A proposito, i proverbi con pronomi pronomi sono molto popolari in russo. Diciamo alcuni esempi.

Pronomi "qualsiasi", "ciascuno" e "più", indicando un soggetto dall'altro:

  • La peggiore povertà è una mancanza di intelligenza. La mattina peggiore è lunedì mattina. I migliori amici sono i genitori.
  • Qualsiasi lavoro è buono. Tutti masticano, ma non tutti vivono. Una brutta nave – ogni vento in poppa.
  • Ognuno ottiene ciò che è destinato a lui. Ogni cricket conosce il proprio polo. Tutti vedono, ma non tutti i medici.

Il pronome "everyone", indicando qualsiasi oggetto dall'altro:

  • Ogni kulik solo elogia la sua palude.
  • Non tutti, come me, capiranno.
  • Ognuno sta cercando la verità, ma non tutti possono creare.
  • Tutti si pazziano a modo loro.
  • Ogni albero germoglia la sua bora.

Il pronome "tutto" ("tutto", "tutto"), che definisce un oggetto come qualcosa di inseparabile:

  • Tutto è uno: che il tronco è quel pane.
  • Tutto in tempo.
  • Tutto sotto Dio andiamo.