878 Shares 8498 views

Andromeda – la galassia più vicina alla Via Lattea. La Via Lattea e la Collisione di Andromeda

Andromeda è una galassia, nota anche come M31 e NGC224. Questa formazione spirale, situata a una distanza di circa 780 kp (2,5 milioni di anni luce) dalla Terra.


Andromeda è una galassia più vicina alla Via Lattea. È chiamato dopo l'omonima mitica principessa. Le osservazioni del 2006 hanno permesso di concludere che ci sono circa un trilione di stelle qui – almeno il doppio di quello nella Via Lattea dove ci sono circa 200-400 miliardi. Gli scienziati ritengono che la collisione della Via Lattea e la galassia Andromeda avverrà circa 3, 75 miliardi di anni, e di conseguenza sarà costituita una galassia gigante ellittica o discale. Ma più su questo più tardi. Innanzitutto scopriamo che cosa sembra la "principessa mitica".

L'immagine mostra Andromeda. La galassia ha strisce blu e bianche. Formano anelli attorno a esso e coprono stelle calde calde e gigantesche. Le strisce blu-grigio scuro contrastano bruscamente sullo sfondo di questi anelli luminosi e mostrano le aree in cui la formazione di stelle nei bozzoli fitti di nuvola sta cominciando. Quando osservato nella parte visibile dello spettro dell'anello di Andromeda, è più simile a braccia a spirale. Nell'area ultravioletta queste formazioni sono più simili a strutture ad anello. Sono stati precedentemente rilevati dal telescopio NASA. Gli astronomi ritengono che questi anelli indicano la formazione della galassia a seguito di una collisione con i vicini più di 200 milioni di anni fa.

Satelliti Andromeda

Come la Via Lattea, Andromeda ha un numero di satelliti nani, di cui 14 sono già stati rilevati. I più famosi sono M32 e M110. Naturalmente, è improbabile che le stelle di ciascuna delle galassie si scontrano tra loro, in quanto le distanze tra di esse sono molto grandi. Quanto a ciò che accadrà, gli scienziati hanno finora idee piuttosto vaghe. Ma già inventato per il futuro nome appena nato. Mlomed – così chiamano la scienza gigante non nascente della galassia.

Collisione di stelle

Andromeda è una galassia con 1 trilione di stelle (10 12 ) e la Via Lattea è 1 miliardo (3 * 10 11 ). Tuttavia, la possibilità di una collisione di corpi celesti è trascurabile, in quanto vi è una distanza enorme tra di essi. Per esempio, la proxima Centauri più vicina al Sole è di 4,2 anni luce (4 * 10 13 km), o 30 milioni (3 * 10 7 ) del diametro del Sole. Immagina che il nostro luminario è una palla per giocare a ping-pong. Poi Proxima Centauri sarà come un pisello, situato a una distanza di 1100 km da esso, e la Via Lattea si estende per 30 milioni di km. Anche le stelle al centro della galassia (cioè il loro cluster più grande) si trovano ad intervalli di 160 miliardi (1,6 x 10 11 ) km. È come una palla da tennis da tavolo per ogni 3,2 km. Pertanto, la probabilità che ogni due stelle si scontrino con la confluenza delle galassie è estremamente ridotta.

La collisione di buchi neri

La galassia Andromeda e la Via Lattea hanno fori neri supermassivi centrali: Sagittario A (3,6 x 10 6 masse solari) e un oggetto all'interno del cluster P2 del nucleo Galattico. Questi buchi neri convergono in un punto vicino al centro della galassia appena costituita, trasferendo l'energia orbitale alle stelle, che poi si sposteranno verso le traiettorie più alte. Il processo di cui sopra può richiedere milioni di anni. Quando i buchi neri si avvicinano a una distanza di un anno luce l'uno dall'altro, inizieranno a emettere onde gravitazionali. L'energia orbitale diventerà ancora più potente, finché la fusione non sarà completa. Sulla base dei dati di modellazione effettuati nel 2006, la Terra può prima essere gettata quasi al centro della galassia appena costituita, poi passerà intorno a uno dei buchi neri e verrà esplosa al di fuori di Mlomedes.

Confermazioni della teoria

La galassia di Andromeda ci sta avvicinando ad una velocità di circa 110 km al secondo. Fino al 2012, non ci sono stati modi per sapere se si verificherebbe una collisione. Per concludere che è quasi inevitabile, gli scienziati sono stati aiutati dal telescopio spaziale Hubble. Dopo aver seguito il movimento di Andromeda dal 2002 al 2010, si è concluso che la collisione avverrebbe in circa 4 miliardi di anni.

Tali fenomeni sono diffusi nello spazio. Ad esempio, si crede che Andromeda in passato interagisse con almeno una galassia. E alcune galassie nane, come SagDEG, e ora continuano a affrontare la Via Lattea, creando un'educazione unificata.

Gli studi mostrano inoltre che M33, o la galassia del triangolo, è il rappresentante terzo e più brillante del gruppo locale – parteciperà anche a questo evento. Il destino più probabile sarà l'ingresso in orbita dell'oggetto formato dopo la fusione, e nel futuro lontano l'unificazione finale. Tuttavia, è esclusa la collisione della M33 con la Via Lattea prima che l'approccio di Andromeda, o il nostro Sistema Solare verrà buttato fuori dal Gruppo Locale.

Il destino del sistema solare

Gli scienziati di Harvard sostengono che la tempistica dell'unificazione delle galassie dipenderà dalla velocità tangenziale di Andromeda. Sulla base dei calcoli, abbiamo concluso che esiste una probabilità del 50% che alla confluenza il sistema solare sarà gettato indietro a una distanza di tre volte l'corrente al centro della Via Lattea. Non è esattamente noto come la galassia andromeda si comporterà. Il pianeta Terra è anche sotto minaccia. Gli scienziati dicono circa la probabilità del 12% che saremo buttati fuori dal territorio della nostra ex "casa" qualche tempo dopo la collisione. Ma questo evento, molto probabilmente, non produrrà forti effetti negativi sul sistema solare e i corpi celesti non saranno distrutti.

Se escludiamo l'ingegneria planetaria, poi, alla volta della collisione delle galassie, la superficie terrestre si riscalterà fortemente e non ci sarà acqua nello stato liquido e quindi della vita.

Possibili effetti collaterali

Quando si combinano due galassie a spirale, l'idrogeno presente sui loro dischi viene compresso. Inizia la formazione intensiva di nuove stelle. Ad esempio, può essere osservato nella galassia interagente NGC 4039, altrimenti nota come "Antenne". Nel caso della fusione di Andromeda e della Via Lattea, si ritiene che i gas sui loro dischi rimarranno piccoli. La formazione di stelle non sarà così intenso, anche se è probabile la nascita di un quasar.

Il risultato della fusione

La galassia formata alla confluenza, scienziati precedentemente chiamati Mlomed. Il risultato della simulazione mostra che l'oggetto risultante sarà ellittico in forma. Il suo centro avrà una minore densità di stelle rispetto alle moderne galassie ellittiche. Ma anche la forma del disco è probabile. Molto dipenderà da quanto gas rimarrà all'interno della Via Lattea e di Andromeda. Nel prossimo futuro, le galassie restanti del Gruppo Locale si fonderanno in un unico oggetto, il che significa l'inizio di una nuova fase evolutiva.

Fatti su Andromeda

  • Andromeda è la più grande galassia del Gruppo Locale. Ma probabilmente non è il più massiccio. Gli scienziati suggeriscono che la materia più oscura è concentrata nella Via Lattea , e questo è ciò che rende la nostra galassia più massiccia.
  • Lo scienziato ricerca Andromeda per comprendere l'origine e l'evoluzione di formazioni simili, perché questa è la galassia spirale più vicina a noi.
  • Andromeda dalla Terra sembra incredibile. Molti anche riescono a fotografarli.
  • Andromeda ha un nucleo galattico molto denso. Non solo le stelle enormi situate nel suo centro, ma anche almeno un buco nero supermassivo, nascosto nel nucleo.
  • Le sue braccia a spirale sono state curve a causa dell'interazione gravitazionale con due galassie confinanti: M32 e M110.
  • All'interno della Andromeda, ci sono almeno 450 cluster di stelle globulari . Tra di loro – uno dei più denso, che si trovava.
  • La galassia di Andromeda è l'oggetto più remoto che può essere visto con l'occhio nudo. Avrete bisogno di una buona vista e di un minimo di luce luminosa.

In conclusione, vorrei consigliare ai lettori di sollevare più volte i loro occhi al cielo stellato. Conserva un sacco di nuovi e inesplorati. Trova un po 'di tempo libero per vedere lo spazio durante il fine settimana. Galaxy Andromeda nel cielo – una vista che vale la pena di vedere.