618 Shares 7518 views

Un infermiere durante la seconda guerra mondiale: biografia, cognome, uniformi, ruolo, impresa

I paesi che hanno partecipato nella seconda guerra mondiale, insieme con gli uomini e le donne servono volontariamente. Nelle condizioni della parte posteriore assumono molte responsabilità. Le donne hanno partecipato alla manutenzione delle attrezzature militari, bande di resistenza, hanno lavorato nelle fabbriche e così via. Molti di loro erano vittime dell'occupazione e bombardamenti. Centinaia di migliaia di loro sono andati volontariamente al fronte come infermieri e medici. Gli infermieri nella Grande Guerra Patriottica (foto di alcuni di essi saranno presentati in questo articolo) non è solo svolto il loro debito medica, ma, se necessario, insieme con i soldati andavano in battaglia o di esplorazione.

Hrustaleva Tanya

Negli anni '90 vicino a d. Dubrovka nella zona sono stati Urganskom risepolti combattenti. Sono stati sepolti tra il borgo e l'Alexander d. Kurakins in una fossa comune. Da metà luglio a fine agosto del 1943, si trova nella foresta campo ospedale chirurgico in movimento. Tra i soldati risepolti individuato il nome di un'infermiera. Durante la Grande Guerra Patriottica Hrustaleva Tanya era un'infermiera. Tuttavia, il suo vero nome era Tamara. 1927 – l'anno di nascita delle infermiere. Durante la Grande Guerra Patriottica, lei, come molti altri, è andato volontariamente alla parte anteriore. Il giorno della sua morte – 4 agosto 1943 – aveva 16 anni.

caratteristiche Khrustalyova

I principali segni delle attività dei soldati trovano in fogli premium. Caratteristiche del infermiera durante la Seconda Guerra Mondiale è attivamente coinvolto nel lavoro di comunità, molto positivo. Come dimostra il record di Hrustaleva era diligente e responsabile, ha goduto rispetto e l'autorità, nonostante l'età. Le attività del infermiera durante la Seconda Guerra Mondiale ha più volte rilevato il comando della struttura ospedaliera. Nell'aprile del 1943 Hrustaleva è diventato un membro del Komsomol. Era la figlia di un lavoratore normale, che è stato ucciso nella seconda guerra mondiale a Rzhev.

premio

4 agosto 1943 nel corso delle loro funzioni Hrustaleva morto. aerei tedeschi bombardarono la zona in cui si trovava l'ospedale. Shrapnel bomba ha colpito infermieri petto. Durante la seconda guerra mondiale è stato presentato alla medaglia "per il servizio in battaglia" postuma. Questo premio è stato consegnato a sua madre.

Tkachev Praskovja Leontievna

E 'difficile sopravvalutare le infermiere prodezza durante il tempo della seconda guerra mondiale. Le donne hanno trascinato su se stesso ferito nel rifugio, li coperti da proiettili nemici. Infermiera Tkachev era uno di loro. Durante bombardamenti, vide un incendio nel reparto terapeutico. blocco operatorio era già stata distrutta, e c'erano circa 80 persone. Inoltre, la medicazione è stato rotto, bruciato dispensa. Quando il bombardamenti cominciarono ad apparire feriti. Molti dei soldati sono state fatte alla vigilia dell'operazione, e di muoversi autonomamente, non potevano. Dal commissario del battaglione Tkachev è stato ordinato di trasferire i pazienti al tumulo di terra più vicino. Prima che il primo della sua serie di costruzione chirurgica era di circa 100-150 metri. Poi ci fu un semicerchio di seconda fila, e dietro di essa – il cortile, nascosto su tre lati. Esercitando tutta la sua forza, Tkachev in salvo i feriti ei malati dalla morte. Dal secondo piano, dove i soldati dopo l'intervento chirurgico, è stata in grado di fare una ventina di persone sono state poste. Tornando ancora una volta, l'infermiera ha visto che il resto degli aiuti non è più necessario. Sotto il fuoco, e ha rotto il muro è crollato, seppellendo decine di persone a morte. Appena riuscito a risparmiare circa 28 persone. Ma la gente aveva bisogno bende, acqua, vestiti, medicine. Tkacheva aveva un po 'più di tempo per l'esecuzione in camera ardente. forniture Portato non durò a lungo. Bende sono oltre – il corso è andato fogli, impacchi piede, federe. Ben presto conclusa e l'acqua. I soldati sono morti, le forze lasciato il ferito. A mezzogiorno, i tedeschi erano abbastanza vicino alla casamatta con fumogeni. Diversi Red soffocato. Il bombardamento continua, Tkachev è stato ferito da schegge.

Evdokia Rovnyagina

infermieri Feat durante la Grande Guerra Patriottica Tempo – un esempio di coraggio e valore delle donne sovietiche. Il loro lavoro ha ispirato i soldati, ha dato loro la forza. Purtroppo, ci sono ancora poche informazioni su Evdokia Rovnyaginoy. Più di dieci ore ha trascorso in prima linea nel mezzo di difensori come un soldato e un infermiere. Durante la Grande Guerra Patriottica eroi nomi di quelli uccisi in azione, sono stati iscritti nei diari tenuti dai comandanti. Testimoni Rovnyaginoy morti erano Tkachev e Savina. Evdokia è stato colpito da un proiettile nel pomeriggio durante i bombardamenti.

Aleksandra Savina

22 giugno mattina, c'era un boato di cannonate. Aleksandra Savina era in questo periodo, dopo il dovere della casa. La fortezza era sotto il fuoco – le mura stavano sbriciolando, cadendo mobili, volò fuori le aperture delle finestre. Alexander ha preso tutti i suoi documenti, carta di Komsomol compreso, vestì in fretta e andò alla clinica malattie infettive. Tuttavia, la costruzione del corpo è stato distrutto.

battaglia-ordine

Insieme al resto della Savina è stato incaricato di evacuare dagli edifici distrutti e pazienti feriti nel tumulo di terra. Nazisti spazzano tutta la zona, che era un ospedale, e dall'aria e da terra. Barelle con infermieri malati dovevano trascinare sul terreno, alcuni combattenti tirando in mantelli, coperte. Per evacuare i soldati utilizzati tutto ciò che è. soldati salvataggio Savina volte indugiarono brevemente nell'imbuto, attesa, quando lo spari farà. Dopo che gli uomini sono stati collocati nel pozzo, Alexander è stato ordinato di farmaci di borsa, bende, garze o altro condimento. Tornò in ufficio, ma non riusciva a entrare in esso. Appena uscì dal nascondiglio, i tedeschi apparso. Savin ha deciso di nascondersi tra i cespugli di aspettare un po 'e andare oltre. In questo momento, le mitragliatrici distrutti nazisti. Alexander tornò all'albero con qualsiasi cosa – i feriti sono stati lasciati senza acqua e medicine. Due uomini strisciavano al canale, ma non ha restituito. Poi Savina, prendendo due palloni, è andato a lui se stessa. Non appena li cadere in acqua, i tedeschi li fucilati immediatamente.

svolta nemico

In altri alberi insieme bambini e donne, il cuoco, i feriti, il cuoco. Insieme a loro erano disarmati e medici Mokhov e olio. I tedeschi sfondato agli alberi. Tutti coloro che erano in loro, i tedeschi spinto più vicino ai reparti ospedalieri. Gravemente istruttore politico, che era anche con loro, i tedeschi ha sparato mentire. Diversi soldati sono stati uccisi da mitragliatrice. Tra di loro c'erano gravemente malato. la band è stato presto scoperto che era presente Savina. Hanno spinto i piedi feriti e malati gravi sono stati fucilati sul posto. I tedeschi, si sono riuniti un gruppo di feriti e donne, tra i quali Savina, ha deciso di nascondersi dietro di esso. soldati sovietici difendendo il forte, gridando loro di stabilire. Le donne e la caduta feriti, ei soldati hanno aperto il fuoco contro i nazisti. Questo andò avanti per diverse volte.

Anna Ovchinnikova

Il lavoro degli infermieri durante la Grande Guerra Patriottica, a quanto pare, non si è fermata per un attimo. Nelle battaglie feroci persone sono state uccise, il personale non è sufficiente. Le donne spesso hanno lavorato senza sonno e riposo. Così è stato con l'assistente di laboratorio reparto clinico anziano Anna Ovchinnikova. Alla vigilia del bombardamenti, ha lavorato con il compianto capo del laboratorio Timofeeva. Intorno 11:00 Ovchinnikov è andato a riposare. Ben presto abbiamo sentito le prime esplosioni. Insieme a Tymofeevoyi Ovchinnikov rapidamente andato in ufficio. I paramedici in servizio quindi evacuato i feriti ei malati.

Dalle memorie Anny Ovchinnikovoy

"Tutti i feriti – ha scritto – non poteva sopportare." Salva evacuato soldati anche fallito. Facendosi strada ancora una volta con il soldato ferito su una barella al pozzo, sentito il discorso dei nazisti, le grida dei bambini e delle donne, i colpi. Quando le cose si calmarono, hanno ottenuto all'albero. Tuttavia, di fronte a loro apparve una foto terribile: nei pressi del rifugio sono stati uccisi dai soldati. I sopravvissuti ei tedeschi a piedi feriti erano sotto scorta. Gli infermieri hanno camminato albero, sperando di trovare qualcuno in vita, ma non ha trovato nessuno. Allora imponevano il ferito salvato. Gli infermieri erano disarmati e non potevano difendersi o un soldato. Coprendo un combattente, si diressero verso l'ufficio. Ma non erano in grado di andare e ha dovuto nascondersi tra i cespugli.

Zina Tusnolobova

Ha servito come infermiera dal aprile 1942. Nel mese di febbraio dell'anno successivo – 1943 – è stato gravemente ferito e congelata nella battaglia per la pianta in vaso, che si trova nella regione di Kursk. I medici sono riusciti a salvarle la vita. Ma a causa della forte congelamento Zinaida ha perso entrambe le gambe e le braccia.

Valeria Gnarovskaya

Particolare attenzione è riservata atto eroico di un infermiere durante la seconda guerra mondiale. Biografia di questa donna è abbastanza semplice. Valeria è nata a regione di Pskov, nel villaggio. Modolitsy. Suo padre era un dipendente. Valeria è laureata Podporozhsky School. Puskin. Nel 1941, subito dopo la guerra, è stata evacuata a Ishim (regione di Tyumen.). C'è diventata un operatore telefonico nel quartiere Berdyuzhskogo reparto Istoshinskom. Nel 1942, Valery andato al fronte. Ci si è laureata presso corsi medici ordinate.

l'eroismo Gnarovskoy

Come un reggimento ordinata medica 907, salva la vita di ufficiali e soldati Valery. Così, con. Nudo valle nella regione di Donetsk. potrebbe essere presa da sotto il fuoco 47 feriti. Proteggere i soldati in salvo, ha distrutto più di 20 fascisti. Valery è morto nel 1943, il 23 settembre, nei pressi del villaggio di Ivanenko regione (attualmente con. Gnarovskoe) Zaporozhye. Con un po 'di granate si precipitò al carro armato nemico, per indebolirla. Per la sua impresa Valeria Gnarovskaya conferito alla memoria del titolo di Eroe. In Podporozhye in suo onore un monumento, appeso alla scuola placca. Nome Gnarovskoy dato a strade di Tyumen e Podporozhye.

insomma

Gli eventi sopra descritti suggeriscono che il ruolo degli infermieri durante la seconda guerra mondiale è stato prezioso. combattenti Salvataggio, sono spesso essi stessi uccisi. Le donne hanno lavorato a fianco degli uomini, a volte anche il doppio di quanto sono. infermieri si formano durante la seconda guerra mondiale non è stato diverso da un soldato. Spesso, hanno dovuto eseguire, e missioni di combattimento. Poi hanno ricevuto le uniformi del caso, le armi. Proprio come gli uomini, che indossavano pantaloni e tunica. Tali infermieri indossano durante la seconda guerra mondiale, non ha esitato a loro movimento. Ciò è particolarmente importante durante l'evacuazione dei feriti. Tutte le infermiere avevano una borsa con medicinali e bende. In qualunque situazione difficile esse siano, sono sempre pronti ad aiutare i feriti. infermieri Feat durante la Prima Guerra Mondiale rimarranno per sempre nella storia del paese. In effetti, proprio perché queste donne sono state salvate molte vite.