671 Shares 9974 views

Vladimir Medina: biografia e foto

Per molti, la nomina di Vladimira Medinskogo a capo del Ministero della Cultura è stato molto inaspettato evento. Ma se si analizza nel dettaglio la biografia di un uomo, è chiaro che si trattava di un modo più duro e ha lavorato sodo, prima di diventare quello che è oggi. In questo articolo, la storia delle polizze vita, le risposte alle domande che ancora per una persona Vladimir Medina, foto, e vari fatti interessanti.


Origine e infanzia

Medinskiy Vladimir Rostislavovich nato 18/07/1970 a Smila regione di Cherkasy era allora l'URSS. Suo padre, Rostislav Ignatievich Medina, era un colonnello dell'esercito sovietico, ha partecipato alla liquidazione delle conseguenze del disastro di Chernobyl, la madre, Alla Viktorovna Medinskaya da specialità medico. In servizio, la famiglia Medina, Sr. ha dovuto trasferirsi continuamente, dall'infanzia Vladimir si è tenuto a presidi militari. Solo negli anni '80 la famiglia finalmente spostato a Mosca.

Fin da prima infanzia, Vladimir era un bambino attivo, cercando sempre di essere avanti. A scuola, ha comandato la "stella" del mese di ottobre, è stato il segretario dell'organizzazione Komsomol.

formazione

Nel 1987, il futuro ministro della Cultura della Russia Vladimir Medina iniziato a studiare presso la Facoltà di Stato di Mosca Institute of International Journalism. Lo studio ha fatto notevoli progressi. Vladimir Medina è stato un membro del Consiglio accademico dell'Università, ha tenuto una posizione manageriale presso l'Istituto di Journalists Association, è stato un membro del comitato Komsomol era leninista Scholar. Io ero uno stagista, lavorando come corrispondente, nella TASS e APN. Studiando la lingua ceca, è stato uno stagista a Praga.

Durante i suoi studi presso MGIMO Vladimir Rostislavovich aderito al Partito comunista. Dal 1991 al 1992 ha superato pratica industriale negli Stati Uniti (in ambasciata URSS), e in seguito – nella Federazione Russa, svolgere i compiti di un addetto stampa assistente. Istituzione Vladimir Rostislavovich finito con "eccellente", e nel 1993 ha continuato la sua formazione presso MGIMO laurea.

attività commerciali

Mentre era ancora studente alla Statale di Mosca Institute, nel 1991, Vladimir Medina ha partecipato attivamente alla fondazione dell'Associazione dei Giovani Giornalisti del JCE. Secondo lui, il JCE in seguito divenne una delle agenzie che sono stati tra il primo realizzato con il giornale contratto "Izvestia" per la fornitura di servizi pubblicitari.

L'imprenditorialità Vladimir Rostislavovich non è limitata – nel 1992 è diventato anche co-fondatore dell'agenzia "Corporation" I", che ha fornito la pubblicità e PR-servizi. Aveva seri piani per l'agenzia, ma nel 1996 l'azienda era sull'orlo del fallimento a causa del crollo degli schemi piramidali, come MMM Sergei Mavrodi, che erano clienti dell'agenzia pubblicitaria.

Nel 1998, Vladimir Rostislavovich impegnata ad attività commerciali, lasciando il posto di capo della "Corporation" I "e consegnato al padre una partecipazione nella società.

Attività scientifica e creativa

Nonostante il business, Vladimir Medina ha continuato a impegnarsi in attività scientifiche. Dal 1994 ha insegnato presso Mgimo, e nel 1997 ha difeso con successo la sua tesi per il grado di candidato di scienze politiche. Grado di Dottore in Scienze Politiche ha ricevuto nel 1999, che protegge l'altra tesi, in cui si prende in esame le difficoltà teoriche e metodologiche relative alla formazione della strategia della politica estera russa nello spazio informativo globale emergente.

Vladimir Rostislavovich si distinse anche come scrittore – ha scritto una serie di libri sulla storia, le relazioni pubbliche, attività promozionali. Alcuni dei quali ha scritto insieme ad altri autori. La più famosa per il suo libro "Miti sulla Russia" della serie, in cui egli tratta argomenti di ubriachezza, pigrizia, furto, presumibilmente inerenti al popolo russo, che, secondo Medina, non più di una finzione.

A partire dal 2008, la stazione radio "Finan FM" ha iniziato un programma settimanale "Miti sulla Russia", autore e conduttore di Vladimir, che è lo stesso Rostislavovich. Nel 2011 ha difeso ancora una volta la sua tesi – questa volta difendere un dottorato in storia. Nel suo lavoro solleva questioni riguardanti l'interpretazione della storia di obiettività Russia secoli XV-XVII.

servizio pubblico

Vladimir Medina, la cui biografia è piena di non solo le realizzazioni in attività commerciali o creative, noto soprattutto per essere ufficiale. Subito dopo aver lasciato la "Corporation" I "(1998) ha iniziato la sua carriera nel servizio pubblico presso il Dipartimento di polizia fiscale russa. In seguito, ha continuato a lavorare nel ministero di imposte e tasse. Il Ministero Vladimir Rostislavovich ha lavorato per un breve periodo di tempo – a partire dal 1999, ha lanciato la sua carriera politica.

politica

  • Dal 2000 al 2002 ha lavorato come consulente del deputato della Duma di Stato dal blocco "Patria – di tutta la Russia".
  • Dal 2002 al 2004, guidata dal comitato esecutivo del dipartimento di Mosca del partito "Russia Unita" nelle file di cui è stato fin dai primi giorni della sua fondazione.
  • Nel 2003, alle elezioni per la Duma di Stato della convocazione IV hanno ricevuto un deputato mandato. Era attivo nella composizione del partito, ha ricoperto diverse posizioni.
  • Nel 2006 è stato nominato capo del Raso, ma è rimasto in questa posizione solo fino al 2008.
  • Nel 2007, rieletto alla Duma di Stato.
  • Nel 2010, secondo il decreto del Presidente della Federazione Russa è diventato un membro della Commissione, opponendosi di falsificare la storia a scapito degli interessi della Russia. E 'stato impegnato in questo lavoro fino a quando l'abolizione della Commissione nel 2012.
  • Dal 2011, come parte del "mondo russo" Vladimir Medina ha lavorato sulla promozione e lo studio della lingua russa e cultura in tutto il mondo. Nello stesso anno, ha corso per la Duma di Stato della convocazione VI, ma non è stato eletto.
  • Nel 2012 è diventato un confidente di correre per la presidenza di Vladimir Putin. Un po 'di testa in seguito nominato del Ministero della Cultura della Federazione Russa.

onori

Il ministro della Cultura Vladimir Medina ha ricevuto due premi nel 2014 – l'Ordine di San Sergio di Radonez di secondo grado e l'Ordine d'Onore, in aggiunta, è stato due volte il mio ringraziamento al Presidente della Federazione Russa.

Nel 2014, la direzione della italiana dell'Università Ca 'Foscari ha nominato Vladimir Rostislavovich a loro il titolo onorario. Nonostante lo scandalo che ha avuto luogo intorno a questo evento, il 15 maggio a Mosca, la politica è stato assegnato un diploma di professore onorario, anche se la cerimonia è stata che si terrà a Venezia.

La critica di lui

Come molti politici, che occupano alte posizioni, per tutto il tempo a lavorare nel governo nel suo discorso sembrava un sacco di critiche. Essendo un deputato della Duma di Stato, l'attuale ministro della Cultura Vladimir Medina ripetutamente accusato di lobbying degli interessi di tabacco, gioco e business pubblicitario. caso notevole quando l'imprenditore Alexander Lebedev nel suo blog chiamato lobbista deputato Vladimir Rostislavovich depositato un ordine del tribunale che l'imputato ha deciso di imporre una multa di 30 mila. Rubli, e lo obbliga a ritrattare pubblicamente le accuse contro la Medina.

Inoltre grande sono stati criticati e statista tesi scientifica, in particolare il lavoro della storia. E 'stato accusato di plagio in un approccio non scientifico per l'analisi delle fonti e distorsioni anche deliberata dei fatti. non è rimasto senza critiche, e il suo libro, che è stato chiamato la propaganda a titolo definitivo. I mezzi di comunicazione anche suonava dichiarazioni forti, se a Medina gestisce un team di scrittura, specializzata nella promozione, storie di PR, rivelando sentimento Russophobian, e la sua pubblicazione – è l'ordine del Cremlino.

Inoltre, e ha condannato lo scopo della politica su una posizione così alta, ha detto che il ministro della Cultura Vladimir Medina non corrisponde alla posizione occupata da loro, tutto questo suona come un desiderio di trasformare il Ministero della Cultura russo nel dipartimento di propaganda.

Viste sulla politica e la vita

Nella Duma di Stato Vladimir Rostislavovich dedicato molta attenzione al lavoro con le leggi che limitano la pubblicità del tabacco, gioco d'azzardo, ha proposto di vietare il consumo di bevande alcoliche in strada. Queste le sue aspirazioni sono spesso percepiti in modo ambiguo. Secondo il politico, molti difetti, che è accreditato con la Russia e il popolo russo, in realtà non sono inerenti, e parassiti, e la mancanza di alcolisti in tutto il mondo.

A partire dal 2011, Vladimir Medina ha giocato per la sepoltura del Mausoleo di Lenin e la creazione di un museo pubblico. A capo del ministero, continua ad aderire a questo punto di vista, e anche afferma che le autorità non hanno ancora preso questa decisione perché temono una tale mossa perdere il sostegno degli elettori.

Tra le altre cose, è possibile notare l'interesse di Medina al Tecnologie PR, l'ideologia e la propaganda.

vita personale

A proposito di politica sulla privacy noto non tanto. Medinskiy Vladimir Rostislavovich sposati e apparentemente felicemente sposato e ha tre figli. Sua moglie, Marina Olegovna Medinskaya (il suo cognome da nubile – Nikitin), impegnati in attività imprenditoriale.

Per quanto riguarda il reddito di Medina, poi, secondo la dichiarazione nel 2014, la famiglia si guadagna un po 'più di 98 milioni di rubli all'anno, di cui solo 15 caduta su Vladimir Rostislavovich. Anche trama è nella zona di loro proprietà 3394 mq. m, due appartamenti, due case e tre auto.

E, infine,

Resta da aggiungere che, nonostante tutte le polemiche per quanto riguarda l'attuale ministro della Cultura della Russia, in realtà è una persona straordinaria, ma come spesso accade – queste persone provocano una certa ammirazione, mentre altri sono insoddisfatti con loro. Come ministro Vladimir Medina, senza dubbio, ancora manifestarsi, perché per tutto il suo tempo al governo si è affermato come un uomo esclusivamente energico e laboriosa.