496 Shares 8779 views

La dieta giusta per il colesterolo

Purtroppo non tutti possono vantarsi di un buon metabolismo. Di conseguenza, il colesterolo nel corpo aumenta notevolmente, il che influenza negativamente il lavoro di tutti gli organi. In questo caso, una dieta con il colesterolo è obbligatoria, che ridurrà il livello del sangue in esso al 15%. Parlando di questa sostanza, formata nel corpo, è impossibile non notare il suo ruolo piuttosto importante nel funzionamento complessivo di tutti gli organi. Tuttavia, le placche di colesterolo sulle pareti del flusso sanguigno, derivanti dalla sua sovrabbondanza, possono portare a intasamento dei vasi sanguigni e, di conseguenza, a una violazione della circolazione del sangue. La dieta per la riduzione del colesterolo come prevenzione è buona, la cosa principale è capire per te la necessità di osservare alcune regole di base.


La quantità di grasso presente nella dieta quotidiana dovrebbe essere ridotta di almeno un terzo. Vale la pena notare che l'intasamento dei vasi sanguigni è dovuto principalmente alla presenza di grassi animali, rispettivamente, la dieta per il colesterolo dovrebbe contenere un minimo della sua quantità. Tuttavia, questo non significa che dovrai passare a una dieta completamente priva di grassi, sarà sufficiente scegliere una dieta monounsaturated che aiuta a normalizzare tutti i nutrienti del corpo.

In linea di principio, una dieta con il colesterolo non ti obbliga a abbandonare completamente la carne, basta sostituire i classici gradi troppo grassi di carne di maiale e manzo per carne magra e pollame bollite, che devono essere consumate senza pelle. Inoltre è necessario dimenticare o minimizzare i semilavorati e i sottoprodotti, ad esempio il fegato, i cervelli e i reni, il cui utilizzo deriva dalla corretta alimentazione in quanto tale.

La preparazione dei cibi deve essere effettuata esclusivamente su oli vegetali, non solo su crema o grasso. La dieta con il colesterolo, il cui menu approssimativo non deve superare le 2000 calorie al giorno, esclude la cottura su qualsiasi grasso animale. Altrettanto utile sarà sia l'oliva che il lino e l'olio vegetale della prima pressatura.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata al consumo di uova in alimenti, il cui numero di settimane non dovrebbe superare i tre. Contrariamente alla credenza popolare, lo stesso danno al corpo può causare un eccessivo utilizzo di entrambi i tuorli e le proteine.

Poiché i carboidrati aumentano la "postponibilità" dei grassi nel corpo, una dieta con il colesterolo prevede la completa eliminazione di torte crema e vari dolci dalla dieta, in quanto tale miscela può aumentare l'intasamento dei vasi a scale impensabili. Per quanto riguarda i prodotti lattiero-caseari, va osservato che le opzioni più preferite sono a bassa percentuale di grassi o completamente sgrassati. Ad esempio, può essere yogurt a basso contenuto di grassi senza additivi, così come yogurt e massa di cagliata con valori zero. Contrariamente alle idee sbagliate, l'uso del formaggio non dovrebbe essere completamente interrotto, privilegiando le varietà non grasse.