173 Shares 7808 views

K. Vorobiev, "ucciso nei pressi di Mosca." Sintesi del romanzo

L'opera più famosa di K. Vorobyov è diventata la storia "sono stati uccisi nei pressi di Mosca", che seguito si riepilogano. Esso descrive gli eventi del novembre 1941, quando c'erano battaglie difensive per la capitale.


al fronte

studenti Rota 240 del Cremlino sotto il capitano Rumin secondo giorno sulla strada. Giovane, sano, tutto come sulla scelta, essi sono pronti per prodezze. La parte anteriore è ragazzi qualcosa di grande, composto da fuoco, cemento, carne umana. Durante bombardamenti tutto ma il capitano, cadde all'unisono. Rumin è superiore guardando gli studenti, che era una sorta di un modello di ruolo. Così comincia la storia di K. Vorobyov "Ucciso nei pressi di Mosca."

contenuti escursione breve integra l'incontro con le pile si trovano al trifoglio squadra speciale della NKVD, che sta affrontando grandi superiorità controllato i documenti e ha permesso di seguire in direzione dei combattimenti.

Alla periferia lontane della capitale

Ci siamo fermati in un piccolo villaggio, dove si unì al reggimento di milizia. Abbiamo scavato e pronti a incontrare il nemico. Di armi – solo fucili, molotov, granate.

Quarto plotone guidato da un giovane tenente Aleksey Yastrebov ancora non credeva che è stato promosso. Il cappotto nuovo sentì il suo significato e fece del suo meglio per sembrare Rumina.

Uno shock per gli eroi della storia "sono stati uccisi nei pressi di Mosca", una sintesi della quale si sta leggendo, è stato l'incontro con le truppe è venuto fuori dell'ambiente: gli studenti visto la prima volta una ritirata dal fronte. In particolare il tipo di scosse Maggiore Generale Pereverzev, che non poteva superare il fossato. Alla domanda: "Dov'è il fronte?" – ha detto, "E dove sei?" Presto il capitano si rese conto che i tedeschi hanno sfondato la difesa. Di notte, una società ha portato in prontezza al combattimento.

primi combattimenti

In mattinata vi erano aerei nemici. Nel quarto plotone è venuto politruk Anisimov, che era al momento del bombardamento. Lo stato psicologico del tenente e gli studenti che sono caduti sotto la grandine min, una descrizione della morte ufficiale politico e sei soldati che il primo del plotone sono stati uccisi nei pressi di Mosca, – una sintesi del prossimo capitolo. Prima Yastrebov voleva nascondersi, ma dopo aver realizzato ciò che sta accadendo c'era il desiderio di stare in piedi fino alla fine.

Ryumin questa mattina ha dato il quartier generale di rapporto di intelligence e ha ricevuto un ordine verbale di ritirarsi. Ma il capitano non si fidava parole. Un rombo di serbatoi non lontano confermato che il reggimento era circondata. L'unica soluzione per il capitano era ormai offensivo. Seppellire i morti, una società stava preparando ad attaccare il villaggio occupato dai tedeschi.

Tutto è accaduto in fretta: Cadetti sconfitto il nemico colto alla sprovvista. L'autore mostra che cosa sta accadendo attraverso gli occhi di Yastrebov. Immagini di morte e il primo omicidio di un tedesco, le turbolenze in cui nessuno sapeva nulla, la gioia che era vivo … Più di una volta ha notato come credibile sentimenti convogliati dei personaggi della storia K. Vorobyov.

"Ucciso vicino a Mosca": una sintesi del climax e epilogo

Ispirato dagli studenti si ritirarono nei boschi. Qui sono stati catturati e aerei nemici. Potente bombardamenti è stato sostituito da carri armati e fanteria.

L'Alex si sente la paura ovattato che ha costretto a saltare nell'imbuto. Vi era studente, che gli ha chiesto di uccidere: è meglio di un prigioniero. Il tenente si rese improvvisamente conto quanti affronta la morte e di come ha agito a tradimento, solo ora ricordando il plotone. Quando si è fuori dalla fossa, Yastrebov voleva nulla, e il corpo era un estraneo.

Dalla battaglia su sei, tra cui Ryumin. Presto arriviamo ai faraglioni, dove hanno incontrato il maggiore. La mattina dopo, il capitano è stato girato, e ha deciso di seppellirlo. A questo punto, c'erano serbatoi. Cadetti si precipitò a pile, che il nemico immediatamente distrutto. Alex, è rimasto nella tomba, dato fuoco a una macchina. Uscendo dalla fossa riempita, ha raccolto le armi e si diresse verso nord-est. Il desiderio di raggiungere, la paura della riunione, la gioia di quel vivace, e il risentimento che nessuno ha visto come ha dato fuoco al serbatoio, la fatica … Tutti questi sentimenti sono stati mescolati, ei singhiozzi della parola "Cagna … sottile …" ha aiutato ad andare. Il capitano, tre tenenti, duecentoquaranta studenti – come molti soldati per cinque giorni è stato ucciso nei pressi di Mosca.

contenuti rapida non consente di trasmettere appieno l'orrore di ciò che sta accadendo, in modo da questi libri deve essere letto completamente.