650 Shares 6636 views

Il tuo avvocato: onestà e integrità quando si presentano le azioni.

L'Associazione dei Professionisti di Mosca "Titul" ei suoi numerosi avvocati, avvocati e assistenti, in breve tutto il personale, mi hanno spinto a scrivere articoli su avvocati, i loro rapporti con i clienti, i rappresentanti di legge e colleghi e il loro codice etico – sulla loro vita. Quindi apriamo anche il velo per una professione come un avvocato.


I comandamenti morali furono sempre necessari per tutti e per gli avvocati. Un avvocato ha bisogno di fare una carriera, cioè di vincere un buon nome, reputazione. E questo non può essere raggiunto senza un intero sistema di principi etici che un avvocato deve seguire durante il lungo viaggio della sua carriera professionale. L'avvocato di etica, è il sistema, non solo le buone qualità separatamente l'una dall'altra.

Ora consideriamo solo due, ma, considerando il principio più importante del sistema.

Decenza – questo principio può essere giustamente considerato il numero uno.

Non ci sono persone ideali, né nella società né tra avvocati. In ognuno di noi, se guardi attentamente, c'è qualcosa di brutto, e tra avvocati, avvocati si incontrano croccanti, persone pigre e rogue, ma peggio di tutto disonore.

Non fare niente di dubbio! Un reato simile Sarà inevitabilmente conosciuto al pubblico e distruggere la reputazione, e con esso porrà fine alla carriera di un avvocato. Quindi, la cosa più importante è evitare ogni disonestà e disonestà.

Onestà . Consideriamo questa qualità dell'avvocato nella conduzione di diversi tipi di casi. Da complessi (casi criminali) a quelli civili e amministrativi. Anche se non esistono casi semplici, specialmente per coloro che chiedono protezione, non esiste una cosa del genere. Pertanto, gli amministratori notano molto l'obbligo, la persona che si è alzata per la difesa.

Pazienza, improprio adempimento degli obblighi, non puntualità – tutto questo per il nome dell'avvocato è omicida.

Un avvocato in cause penali è responsabile del destino delle persone, quindi la protezione inferiore è immorale e viola l'etica degli avvocati. Non è sufficiente conoscere questo caso, è necessario studiare fino alla fine qualsiasi problema ad esso correlato, studiare approfonditamente la letteratura, conoscere la pratica giudiziaria. Questo lavoro si ripagherà non solo per risolvere la situazione attuale del conflitto, ma fornirà anche all'avvocato un prezioso bagaglio di conoscenze.

Solo se l'avvocato ha studiato a fondo tutte le sfumature del caso, ha costruito competentemente una linea difensiva e ha reso tutto possibile per il suo cliente, può essere considerato un professionista. Tutte queste qualità etiche che ho visto in ciascuno degli avvocati dell'Ordine degli Avvocati di Mosca "Titolo".

www.urtitul.ru