257 Shares 5088 views

Templi di Sebastopoli. Chiesa di San Nicola (foto)

Sevastopol è una città situata sulla penisola di Crimea. In questa città ci sono molti cristiani ortodossi. Ogni anno i pellegrini provenienti da tutto il mondo vengono a Sebastopol per inchinarsi nei templi. E non solo ortodossi, molte persone vogliono almeno una volta nella loro vita per ammirare le bellezze della città e visitare le sue attrazioni, templi di Sebastopoli. La chiesa di San Nicola è uno dei più visitati.


Cattedrale dell'intercessione

L'architetto Feldman ha creato il progetto della Cattedrale di Intercessione, dopo che l'approvazione ha iniziato la sua costruzione. La cattedrale fu aperta per una visita nel 1905. Durante la Grande Guerra Patriottica, a causa del pesante bombardamento di Sebastopoli, ha sofferto notevolmente. La mancanza di fondi non consentiva la completa ripristino della Cattedrale di Pokrovsky. Parte dell'edificio rimasto distrutto, ma è stato restaurato per quanto riguarda i mezzi e le possibilità. Fino al 1962, nei servizi della Cattedrale di Intercessione si sono svolti i servizi. Ma poi la sala sportiva e l'archivio di Sebastopol furono collocati nell'edificio.

Ripresa del lavoro

Dopo il crollo dell'Unione Sovietica nel 1992, l'edificio fu nuovamente trasferito ai credenti, ma non completamente, ma solo il suo limite settentrionale. Nel mese di aprile, la Cattedrale di Intercessione fu consacrata in nome di Sant'Impero Martiri Panteleimon, i servizi furono ripresi. Nell'inverno del 1994, l'edificio fu dato completamente ai cristiani ortodossi.

descrizione

La chiesa superiore porta il nome dell'intercessione del Santissimo Theotokos, sotto ci sono templi in onore dei martiri: Sophia e le sue figlie. La restaurazione non è ancora completata, ora sono in corso lavori per ripristinare il limite meridionale del tempio.

Cattedrale dell'Ammiragliato di San Vladimir

Il destino di questo tempio non è facile. La cattedrale cominciò a costruire nel XIX secolo. Con una pausa di 8 anni, la chiesa fu ancora costruita e consacrata nel 1888. La cattedrale ha una sola cupola, che indica lo stile bizantino. Ma la caratteristica principale è che non ci sono icone sulle pareti della chiesa, sono sostituite da lastre di marmo con i nomi degli eroi della prima difesa, 33 persone con l' Ordine di San Giorgio. Il primo sepolto nella cripta della cattedrale ancora da costruire era il suo capo costruttore, l'ammiraglio Lazarev, poi altri altri, già i suoi discepoli, morti in difesa di Sebastopoli nel 1854-1855. E oggi puoi vedere le loro tombe.

È necessario evidenziare le icone più famose e miracolose della Madre di Dio: "Potente" e "Calice inesauribile". L'ammiraglio Cattedrale di San Vladimir è uno di questi templi, che da tempo sono diventati famosi monumenti della cultura, è visitato da molti visitatori, anche persone non ortodosse.

Chiesa di San Nicola

Tempi variopinti di Sebastopoli. La chiesa di San Nicola fu eretta nel centro del cimitero. La città ha sofferto molto nella sua storia. Nella foto qui sotto potete vedere la chiesa in dettaglio. La guerra di Crimea è stata impressa nella memoria dei discendenti di coloro che eroicamente morti sugli attacchi a Sebastopoli. Un grande numero di soldati non sopravvivevano in difesa, sono stati sepolti in tombe di massa, ora tra loro sorge la chiesa di San Nicola (Sebastopoli). Il cimitero non è dimenticato, locali e nuovi arrivano a onorare la memoria degli eroi (è molto grande e purtroppo non può essere rappresentato nella foto). L'edificio, forse, è uno dei più notevoli della città. La chiesa ha una piramide. Molti sognano di andare alla chiesa di San Nicola (Sebastopoli). La foto può essere visualizzata di seguito.

storia

Come è già stato detto, la chiesa è stata costruita in memoria dei soldati uccisi nella guerra di Crimea sotto Alessandro II, che ha iniziato a costruire molte chiese a Sebastopol. La chiesa di San Nicola fu disegnata dall'architetto Avdeev, che divenne accademico dell'Accademia Imperiale delle Arti proprio per questo lavoro. La chiesa di San Nicola fu costruita sulle donazioni dei residenti. La chiesa iniziò a essere costruita nel 1857 e fu consacrata nel 1870. Durante la Grande Guerra Patriottica, molte chiese di Sebastopol subì, San Nicola non sfuggiva al loro destino, dopo la vittoria, sono state eseguite opere di restauro. La chiesa di nuovo è diventata operativa solo nel 1988, poi la croce è stata consacrata. Ed oggi continua il restauro del tempio. Un missile di una nave militare della flotta russa ha demolito il campanile. Ma la cupola rimase completamente indebolita. Già nel 1971 fu restaurato il campanile. Tutta la chiesa di San Nicola torna per ben 27 metri. Sevastopol è famosa per le sue chiese, molte delle quali sembrano molto insolite, ma questo edificio può essere giustamente considerato un capo.

Fatti interessanti

Vale la pena analizzare fatti interessanti con cui è associata la chiesa di San Nicola (Sebastopoli). Il misticismo sta nel fatto che c'è una leggenda circa la connessione sotterranea con la Cattedrale Vladimir. Ma ci sono solo alcune piccole mosse in questa chiesa. Tuttavia, c'è la probabilità di trovare la stessa, ma ancora sconosciuta unione delle due chiese. Ognuno può visitare Sebastopoli, la Chiesa di San Nicola. Il refettorio (Tamara Konstantinovna, in esso in particolare) nutrirà tutti i bisognosi, è nella chiesa stessa.

descrizione

Il tempio, come già detto, sale ad un'altezza di 27 metri. La croce in alto con un'altezza di 6,8 metri è stata fatta di diorite. All'interno della chiesa, in lettere d'oro, i nomi dei morti furono scritti su targhe commemorative , molti dei quali sono sepolti nel cimitero fraterno. Ricorda l'impegno dei soldati e della stessa Chiesa di San Nicola. Sevastopol ricorda i suoi eroi, la chiesa è monolitica, come se tutta la sua apparenza dimostra la resistenza del popolo russo e dei soldati della guerra di Crimea.

Cattedrale di Peter e Paul

Tra l'enorme numero di cattedrali della città di Sebastopoli sorge la Cattedrale di Pietro e Paolo. La sua differenza principale è una strana vista per le chiese cristiane. La cattedrale è fatta in stile antico greco, inoltre, molto simile al Partenone, situato in Grecia, ad Atene. L'ammiraglio Lazarev, che è stato sepolto nella Cattedrale dell'Ammiragliato di San Vladimir, è stato uno sponsor della costruzione di questo tempio.

La Cattedrale di Pietro e Paolo fu consacrata nel 1844. A quel tempo divenne l' edificio più insolito di Sebastopoli. Oggi il tempio non è pienamente operativo, i servizi vengono tenuti qui solo due volte alla settimana. La Cattedrale di Pietro e Paolo divenne la patria della cultura.

Tempio di tutti i santi

L'ammiraglio Bychensky donò denaro per l'erezione della chiesa di tutti i santi, nel 1822 l'edificio fu consacrato. Tuttavia, durante la guerra di Crimea, è stato saccheggiato. Il denaro per il restauro è stato assegnato da Pikin, la chiesa di tutti i santi fu nuovamente consacrata già nel 1859. Nel 1990 è iniziata la restaurazione dell'edificio. Gli artisti hanno dipinto gli elementi dell'interno. Tre lampade, illuminate dal santo incendio incendibile, sono sempre davanti all'icona della Madre di Dio.

Cappella in nome del Santo Grande Martirio George il Vittorioso sulla Montagna del Sapun

Questo edificio appartiene a tutto il complesso, creato in onore della seconda difesa di Sebastopol (durante la Grande Guerra Patriottica) e la successiva completa liberazione della città dagli invasori fascisti. È stato nominato l'architetto Grigoriants. La cappella fu consacrata nel 1995, in onore del 50 ° anniversario della vittoria nella seconda guerra mondiale. La scultura, che si trova sulla cupola dell'edificio, è stata eseguita da Dodenko, arcivescovo. L'artista Brusentsov ha diretto opere d'arte. Pavlov ha creato schizzi, secondo la quale un'icona di mosaico è stata poi reclutata sopra l'ingresso.