168 Shares 1545 views

Gestione in materia di istruzione – un capriccio o necessità oggettiva?


Gestione oggi – è molto, molto popolare area di ricerca a causa del suo utilizzo in vari campi di attività dovrebbe portare alla mobilitazione di risorse finanziarie, materiali e risorse intellettuali. Ed è commercialmente redditizio. Ma se la gestione è necessaria in materia di istruzione? O, in questa zona si può facilmente farne a meno?

Gestione del sistema di istruzione – questa è la norma in Europa occidentale. Si ritiene che senza la corretta organizzazione del team non funziona per raggiungere alte prestazioni del livello di risultati accademici degli studenti. Gestione in materia di istruzione è un must, perché solo con l'aiuto di decisioni competenti possono essere prese. È interessante notare che, in procinto di farlo, secondo gli esperti occidentali, è obbligato a partecipare, ogni singolo insegnante. L'amministrazione anche bisogno di più al fine di selezionare le proposte più razionali e per la loro attuazione all'interno della stessa scuola, università o altro istituto di istruzione.

Sviluppo di scientifici approcci alla gestione della scuola è iniziata negli anni '20 del secolo scorso. Con lo sviluppo della sociologia, la psicologia, la filosofia ed i vari metodi scientifici di conoscenza, in particolare, un approccio sistematico, crescente interesse ed alla gestione della scuola. Nei primi 90-zioni delle principali opere teoriche di studiosi occidentali sono stati pubblicati. Essi credevano che l'analisi finale dell'attività di qualsiasi istituzione scolastica deve includere l'anno:

  1. Esecuzione di una serie di documenti di decisione-normativo della scuola del Ministero della Pubblica Istruzione.
  2. L'efficacia del l'annuale ciclo di gestione.
  3. Analisi dell'impatto di lavoro metodologico in corso.
  4. La valutazione della complessiva qualità della formazione e l'insegnamento di temi chiave.
  5. Analisi della interazione della scuola con i genitori;
  6. L'efficacia della istituzione educativa con una varietà di organizzazioni comunitarie.
  7. Valutare il livello di buona educazione degli alunni.
  8. rispetto Analisi delle normative igienico-sanitarie.
  9. I risultati dell'attuazione dei programmi educativi.

la formazione manageriale è un complesso di metodi tecnologici, forme organizzative, principi e pratiche, che mirano a migliorare l'efficienza dei sistemi di istruzione. La sua funzione principale – è l'organizzazione, la pianificazione, la motivazione e il controllo. Gestione in materia di istruzione è ridotta, in primo luogo per garantire tutte le informazioni su argomenti attività del sistema. Sulla base di queste informazioni è il processo decisionale, e pianificare le attività future. Gestione in materia di istruzione è finalizzato alla selezione di soluzioni ottimali, così come i programmi di sviluppo delle varie istituzioni educative.

scuola o la gestione delle università dovrebbero essere attuate in tre fasi. Alla prima diagnosi fase e fornisce una valutazione provvisoria, la seconda – i dati vengono raccolti attraverso una varietà di metodi sociologici, e il terzo – per trarre conclusioni definitive circa lo stato delle cose, come pure i mezzi per migliorare la situazione. Senza gestione è quasi impossibile per ottenere buoni risultati in qualsiasi cosa. E formazione – non fa eccezione.