755 Shares 5304 views

calcoli renali

Da tali malattie come calcoli renali, soffrire fino al 5% della popolazione mondiale. Tuttavia, visto il rischio di sviluppare la malattia, almeno una volta nel corso della vita, la barra dovrebbe essere sollevata da quasi due volte. I calcoli renali sono diventati una delle malattie più comuni nel mondo sviluppato, che è associato con la migliore tenore di vita, e, in aggiunta alla razza, nazionalità e luogo di residenza. Tuttavia, le cause di calcoli renali non sono limitati. Inoltre, il rischio di impatto in pietra e le variazioni stagionali nei reni, in cui un elevato livello di ossalato di calcio negli uomini celebrato in estate, e per le donne – in all'inizio dell'inverno. Negli uomini, i calcoli renali si verificano in due volte più spesso delle donne. La maggior parte di frontiera rischioso per le donne in questo piano – 30 anni. Le donne, a loro volta, ci sono due pericolosi età – 35 e 55 anni rispettivamente. Seguendo lo stesso ordine del calcolo renale è formato per primo, la probabilità di formare una seconda pietra nei prossimi 5-7 anni è del 50%.


Recenti studi hanno scoperto che la formazione di calcoli renali colpisce malattia causata da microrganismi-nanobatteri, legati Helicobacter pylori, e duodenale. Nanobatteri – un batterio piccolo microcellulare formatura guscio di fosfato di calcio. Questi nanobatteri possono essere trovati in quasi tutti i calcoli renali (97%), così come placche minerali (placche Randall) nella papilla renale.

Ulteriore cristallizzazione e la crescita di pietra associato all'esposizione a fattori endogeni e dietetici. volume di urina, concentrazione del soluto e livello inibitore influenzare lo sviluppo di calcoli renali (citrati, pirofosfati, glicoproteine) sono fattori importanti che influenzano anche la formazione di pietra. In realtà, la pietra inizia a cristallizzare quando la concentrazione dei due ioni supera il punto di saturazione della soluzione.

Tuttavia, il fattore che ha causato direttamente lo sviluppo di calcoli renali, di solito non diagnosticata. Si sa solo che il rischio di sviluppare calcoli renali è aumentata in tre volte, se la tua famiglia è stata persone che soffrono di calcoli renali. Inoltre, il ruolo svolto da parte dello Stato, l'ipertensione insulino-resistente, e una storia di gotta, iperparatiroidismo primario, cronica acidosi metabolica , e la menopausa chirurgica. Le donne che hanno raggiunto la menopausa, la presenza di calcoli renali associati a ipertensione e basso contenuto di magnesio e calcio nella dieta.

I calcoli renali sono più comuni nei pazienti in cui non ci sono anomalie anatomiche del tratto urinario, che può portare ad una stagnazione delle urine. La maggior parte dei pazienti (fino al 80%), con i calcoli renali sono soggetti a uno o più fattori di rischio. Il 25% dei calcoli renali in origine idiopatica. Inoltre, come effetto collaterale di alcuni farmaci v'è un aumento del rischio di calcoli nel rene.

per riassumere

ossalato di calcio (di per sé, e in combinazione) è il materiale più comune da cui sono costituiti calcoli renali.

Basso volume di urina è l'anomalia più comune e l'unico fattore importante, che dovrebbe prestare attenzione per evitare recidive.

Il rischio di recidiva è del 50% per un periodo di 5 a 7 anni.

Trattamento dei calcoli renali può essere necessaria una dieta di sale bassa (<50 mmol / die) e una dieta contenente piccole proteine animali (<52 g / giorno) come misura di ridurre la frequenza delle recidive.

diete Nizkorkaltsiumnye non sono raccomandati come misura di prevenzione delle ricadute, in quanto aumentano l'escrezione di ossalato e possono influenzare negativamente l'equilibrio del calcio nel corpo.

La maggior parte dei calcoli renali con meno di 5 mm di diametro fuori del corpo stesso.