300 Shares 5385 views

Jean-Pierre Jeunet: regista francese, direttore di lungometraggi d'animazione

Scrittore francese e regista Jean-Pierre Jeunet nasce a Roanne, Dipartimento della Loira, 3 Settembre 1953. All'età di diciassette anni ha trovato lavoro presso l'ufficio postale per aiutare i genitori finanziariamente. Per venti anni interessati l'arte di creare cartoni animati disegnati a mano, si è dimesso dall'ufficio postale, e cominciò ad aiutare gli artisti in un piccolo studio di animazione. Per il suo lavoro non ha pagato la prima volta, ho dovuto lavorare sul entusiasmo. Tuttavia, questo giovane non ci ha dato fastidio, ha trovato qualcosa per tutti.


Gli inizi della carriera

Presto, Jean-Pierre Jeunet ha incontrato un fumettista Markom Karo, due di loro hanno rimosso il film "Bunker di ultima istanza", che è stato mostrato nei teatri per diversi anni. Poi Jean-Pierre con Caro creare un lungometraggio chiamato "gastronomia", rafforzare la loro immagine come autori di film di successo commerciale. Tuttavia, gli amministratori pensavano poco della parte finanziaria del suo lavoro, hanno parlato soprattutto artisti.

Tuttavia, ben presto prishlost pensare a soldi e nuovi metodi di lavoro, come prossimo progetto, "La città perduta", contrariamente alle aspettative, si è rivelata quasi un fallimento e ha causato gli autori di rivedere la tecnologia utilizzata durante l'installazione, nonché di introdurre ulteriori transizione graduale delle scene. Tuttavia, attraverso questo film di Jean-Pierre Jeunet è stata macchiata a Hollywood.

amici e colleghi stranieri

Gli americani erano colpiti dal fatto che il direttore per le riprese del quadro "città perduta" ha creato un team creativo internazionale di specialisti provenienti da tutto il mondo. Il film interpretato da attore americano Ron Perlman, così come il cileno Daniel Emilfork. Mentre l'operatore ha fatto Darius Khondji dall'Iran, la musica è stata scritta dal compositore americano Badalamenti Andzhelo.

Hollywood

Presto, Jean-Pierre è stato invitato a Los Angeles per lavorare sulla quarta parte di un film horror di fantascienza "Alien". Dopo la fine del regista tornato in Francia con un sogno di girare un film sulla ragazza insolita dell'autore da Montmartre e il suo fantastico destino. Il ruolo principale di Jean-Pierre Jeunet aveva invitato poco noto al momento Odri Tatu. Quindi c'era un film intitolato "Amelie", che è stato destinato a diventare il progetto di film di maggior successo nella storia del cinema francese.

Pittura da camera nel suo stile, improvvisamente ho trovato ammiratori in tutto il mondo, ha fornito un record di box office e ha ricevuto numerosi premi prestigiosi.

Alla fine, Jean-Pierre Jeunet, che ha già iniziato a lavorare da solo, ha trovato il suo stile, il suo lavoro è stato ben conosciuto e amato da milioni di telespettatori. Ha diretto abilmente imparato a mescolare la realtà con la fantasia e creare più semplici, cose di ogni giorno immagini divertenti. onori di marca film di Jean-Pierre è diventato un umorismo brillante e leggero, che è stato crivellato di ogni episodio. storia affascinante, scenari spettacolari – questo è ciò che distingue il lavoro del regista.

Nel 2004, il romanzo di Jean-Pierre Jeunet girato Sebastian Zhaprizo "Una lunga domenica di passioni". Protagonisti nel film interpretato da Dominique Pinon e Odri Tatu. Oltre a loro nel film ha recitato l'incomparabile megastar di Hollywood Dzhodi Foster. Il cast è diventato una garanzia del successo del film.

sostenitori

Jean-Pierre Jeunet, i cui film sono guardati con interesse gli spettatori di tutto il mondo, il suo successo è stato richiesto tra cui la costumista di Jean-Paul Gaultier, uno specialista nella creazione di abiti esclusivi. Direttore creativo e designer in tandem è diventato una fonte di nuove idee, la maggior parte delle quali sono state attuate dal su un grande schermo.

Un altro fedele compagna del maestro era un maestro di effetti speciali il francese Pitof. Grazie a lui, è stato creato dal film "lo straordinario viaggio di t.s. spivet" circa dieci inventore il cui lavoro interessati ad uno dei Washington Institute. Il ragazzo verrà informato che gli è stato conferito il premio, ed è stato invitato a riceverlo. Inoltre, il giovane prodigio terrà una conferenza per il pubblico degli studenti.

Filmografia

Durante la sua carriera, il regista ha fatto sette film e cinque cortometraggi. Di seguito è riportato un elenco completo delle sue opere.

  • "Delicatessen" (1991).
  • "Alien" (1997).
  • "Città perduta" (1995).
  • "Una lunga domenica" (2004).
  • "Amelie" (2001).
  • "Lo straordinario viaggio di t.s. spivet" (2013).
  • "Losers" (2009).
  • "Escape" (1978), film d'animazione, la dimostrazione di 8 minuti.
  • "Arena" (1979), un film d'animazione, della durata di 10 minuti.
  • "Bunker ultimo colpo" (1981), un action-movie di 26 minuti.
  • "Non c'è riposo Billi Brakko" (1984), film di cinque minuti.
  • "Sciocchezze" (1989), film, della durata di 8 minuti.

Attualmente il regista sta preparando a girare i suoi diversi scenari. Casting è calcolato progetti cinematografici di bilancio. Il pubblico è in attesa del prossimo lavoro del regista veterano.