899 Shares 5527 views

L'eroe della "Trilogia del Desiderio" Cowperwood Frank. Caratteristiche del personaggio, citazioni e fatti interessanti

Cowperwood Frank – il personaggio principale della famosa "Trilogia del Desiderio" del famoso scrittore americano T. Dreiser. La prima parte di questo lavoro è stata pubblicata nel 1912 e immediatamente attirò l'attenzione del pubblico di lettura sui problemi ardenti del contemporaneo scrittore della società, che erano molto talentuosi e vitali nel romanzo. Nel suo libro, l'autore ha mostrato come grandi affari interrompe non solo la vita fisica, ma anche la morale di una persona.


Personaggio dell'eroe nella prima parte della trilogia

Cowperwood Frank appare prima nel romanzo "The Financier". Viene da una famiglia di un piccolo banchiere che vive a Filadelfia. L'autore sottolinea che il suo carattere è un tipo straordinario: è intelligente, ha la volontà di ferro, la volontà, la pazienza e la scoperta che gli aiuta a imparare rapidamente nella comunità finanziaria. Cowperwood Frank si sposa, ha figli, inizia il proprio cantore di intermediazione in una delle strade più prestigiose della città. Tuttavia, il giovane è irragionevolmente ambizioso e non può essere soddisfatto con la semplice felicità e il benessere familiare. L'eroe è attratto da soldi e altre donne. Egli si spezza nelle persone, agendo sul principio espresso nel seguente saggio: "Una persona forte rispetta sempre l'altro".

avventure

Il personaggio cerca di ricavarne la speculazione monetaria. Per raggiungere il suo obiettivo, si imbarca in una frode monetaria rischiosa, che non è passato inutilmente per lui. Al primo fallimento nel lavoro della sua compagnia, l'eroe ha iniziato difficoltà finanziarie. Si è scoperto che doveva alla tesoreria cittadina una grande quantità di denaro. Tuttavia, Cowperwood Frank affronta altri gravi problemi. Dopo aver legato una relazione con la figlia di un magnate finanziario locale, porta l'ira di suo padre. Lui e la sua famiglia stanno cominciando a essere minacciati. In cima a tutto, il giovane è imprigionato per sprecare i fondi pubblici.

Evoluzione dell'eroe

Il primo romanzo della trilogia mostra il cambiamento della personalità del personaggio durante la crescita della sua carriera. Nella parte finale del lavoro il lettore osserva la degenerazione completa del finanziatore. All'inizio dell'uscita dalla prigione, egli si imbarca nuovamente su un'avventura rischiosa, giocando sulle speculazioni di magazzino e raggiunge il successo. Ma peggio di tutti, nella prossima fine del libro, Frank Cowperwood si rivela dal lato più inebriante della moglie e dei figli. Lascia la moglie a una manutenzione piuttosto modesta e lascia Philadelphia nel calcolo per poi sposare il suo nuovo amante Eileen. Così l'autore mostrò come una gioventù di talento, dotata, che avesse tutti i vantaggi di diventare in ogni modo una personalità straordinaria trasformata in un uomo malvagio, disposto a ignorare i principi morali per raggiungere il suo scopo.

Lo sviluppo del personaggio nel romanzo "Titan"

Questo lavoro è la seconda parte della famosa trilogia. È stato pubblicato nel 1914 ed è stato accolto con silenzio eloquente, il che indica che non era a piacimento di critici. Dopo di che, gli attacchi al personaggio principale cominciarono per la sua immoralità e l'immoralità. Infatti, Frank Cowperwood si è evoluto per il peggio. Passando a Chicago, si sposò a Eileen e nuovamente impegnato in speculazioni. Comincia a produrre un giornale, ricco, e poi si è coinvolto negli affari del governo della città, corrompendo i membri del comune, i politici ei funzionari. Allora l'eroe ha cominciato a monopolizzare il sistema di trasporto della città e quindi ha creato i concessionari locali contro di sé. È meglio caratterizzato da un citazione: "La vita è guerra, e soprattutto la vita di un finanziere". In questo caso, un fatto interessante è che lo scrittore ha scelto il prototipo per il suo eroe di un vero e proprio imprenditore. Questo ti permette di comprendere meglio l'idea dell'autore, che ha voluto mostrare le conseguenze dell'attuazione del sogno americano.

Cambiamento della personalità

Frank Algernon Cowperwood nella seconda parte si trasformò in una persona completamente immorale. Quasi abbandonò la moglie e si fece poche amanti. Dopo un po 'la sua attenzione viene attirata da una bella ragazza Berenice, la cui madre ha tenuto segretamente un bordello d'elite. L'eroe inizia a patrocinare la padrona di casa nella speranza di avvicinarsi alla figlia. Dopo un po ', raggiunge la sua reciprocità, e sua moglie, dopo aver appreso questo tradimento, quasi commette suicidio. Frank Cowperwood stesso, l'eroe della "Trilogia del Desiderio", si trasforma in una persona completamente immorale. Tutto il suo carisma e il suo fascino scompare in una vita economica economica, e la mente naturale, il fascino, l'ingegno – a frodi illegali, che, anche se lo portano ricchezza, ma non portano la soddisfazione morale.

La personalità dell'eroe nella terza parte della trilogia

L'ultimo romanzo "Stoico" è stato pubblicato dopo la morte dello scrittore nel 1947. Un fatto interessante è che l'autore ha lungamente ritardato la creazione della continuazione del destino del suo eroe: così complesso e ambiguo era il carattere. Nel libro l'autore riassume la vita del personaggio. Frank Algernon Cowperwood, il cui prototipo era anche un importante finanziatore e milionario (Charles Yerkes era un uomo d'affari americano prominente che ha svolto un ruolo importante nello sviluppo del sistema di trasporto di Chicago), in quest'ultimo libro si trasferisce a Londra dove decide di costruire una metropolitana. Per fare questo, fa nuove conoscenze con la luce più alta del capitale. In questa parte della trilogia, l'eroe non si sta evolvendo tanto psicologicamente quanto sta vivendo le terribili conseguenze del suo comportamento immorale negli anni precedenti. Se prima ha conservato qualche possibilità di abbandonare lo stile di vita depravato, ora egli vive letteralmente i suoi giorni non solo fisicamente, ma anche moralmente.

Tratti positivi

Il modo migliore per cambiare il carattere dell'eroe può essere osservato nel suo comportamento con le donne. In un primo momento vide la donna dei suoi sogni a Eileen, ma dopo un po 'non c'era più interesse. L'autore dipinge dolorosamente come il modo di vita secolare della vita, l'avidità per il profitto e il facile successo nell'alta società abbiano girato la testa e lo hanno reso un imprenditore insensibile. Tuttavia, Dreiser, come vero maestro dell'analisi psicologica, mostra che in un primo momento l'ambiente in cui si trovava non lo rovinò completamente.

Così, all'inizio della sua carriera, Frank non ha ancora perso la capacità di apprezzare la felicità familiare semplice. Ha sinceramente amato la sua prima moglie, amava i bambini e costruì sogni luminosi del futuro. Questo è testimoniato dalla seguente dichiarazione, che è molto rivelatrice per comprendere il suo mondo interiore: "La vita è l'amore, non solo denaro e denaro!". Dopo un po 'l'eroe si innamora per la seconda volta, ma questa volta il giovane è ancora romantico e crede ancora che possa essere veramente felice.

stile di vita

Descrizione della casa di Frank Cowperwood mostra come questo personaggio fosse sensibile a tutto ciò che è bello. Ha costruito una dimora lussuosa, che ha fornito al suo gusto. Ma la caratteristica principale del suo alloggio era che in essa raccolse un gran numero di opere d'arte inestimabili. Naturalmente, per questo imprenditore di successo questo era in gran parte una questione di prestigio. Tuttavia, il fatto che Frank ha sempre cercato di mettere in piedi l'idea di fare il bene alla gente sta rivelando. Non c'è da stupirsi che sia caratterizzato dalla seguente frase: "La caduta non può durare senza fine".

È visitato periodicamente dal pensiero che con l'aiuto di questo incontro è possibile aiutare i pazienti a costruire istituzioni caritative. Tuttavia, l'eroe è già diventato troppo coinvolto nel suo precedente modo di vivere e non può abbandonarlo. Non esita nei mezzi per raggiungere questo obiettivo, si imbarca su ogni inganno per realizzare i suoi piani. Di conseguenza, rovina non solo la sua vita, ma anche i destini di coloro che lo valgono. Alla fine della vita non c'è una sola persona che lo dispiacerà. Negli uomini d'affari locali, Frank provoca invidia e rabbia, quelle donne che una volta amava, lo lasciano e l'eroe stesso muore praticamente da solo.