258 Shares 2691 views

Chi celebra il nome di aprile in aprile e come farlo con dignità

Spesso siamo sulla semplicità dell'anima, che arriva il giorno della nascita, chiamiamo una persona un compleanno. Questo non è del tutto corretto.


Giorno del patrono celeste

Oltre al giorno in cui nasce il nostro amico o conoscente, ha anche un'altra importante festa, il giorno della nascita spirituale, quando vengono celebrati i giorni di celebrazione, o il giorno dell'angelo. Dopo tutto, è il patrono celeste che è il rappresentante davanti al Signore. Protegge una persona che vive sulla terra dal peccato, errori irreparabili e vari mali.

Presto verrà la primavera, ed è possibile, qualcuno sarà interessato a leggere in onore di chi sono chiamati, il cui nome-giorno in aprile.

Santi, ricordati in questo mese pieno di primavera, molto. Dietro ogni nome glorioso è il destino di un profeta, santo o martire. In questi giorni, i nomi come Praskovya, Martha, Lukyan, Teodosius, Akulina o Myron non sono molto comuni, ma fortunatamente, i genitori recentemente hanno cominciato a diversificare le loro scelte, decidendo come denominare il bambino.

Fin dall'antichità è stato consuetudine dare un nome a un bambino, guidato dal calendario della chiesa. Per lungo tempo questa regola non è stata osservata, e ora la domanda a volte si presenta di quando a chi celebrare il giorno dell'angelo.

Come identificare il tuo patrono

La regola è semplice, se qualcuno è nato, diciamo il 5 aprile e lo chiami Basilio, poi dei due santi Vasiliev, il cui compleanno è in aprile, si dovrebbe scegliere quello che è commemorato nel più vicino dopo il giorno di nascita o in quel giorno. In questo caso sarà il Monk Basil Novy. Nel 944, mostrò coraggio, indicando il patrocinio di Samon sulla sua iniquità, per la quale fu sottoposto a tortura. Hanno cercato di appenderlo a testa in giù, di nutrire i leoni affamati e di annegarlo, ma ogni volta che ha fuggito miracolosamente. Un uomo che indossa questo glorioso nome può scegliere un santo coraggioso come un esempio da seguire e il suo angelo, il reverendo Basil il Nuovo, lo aiuterà e lo proteggerà.

Vacanze di uomini santi nel mese di aprile

I giorni di nome degli uomini in aprile sono rappresentati da altri santi ben noti. Tra loro sono Valery, Victor, Vladimir, Alexei, Ilya, Pavel, Ivan, Nikolai, Nikita e molti altri. Per conoscere gli sforzi che hanno commesso nella vita non è difficile, basta aprire le "Vite dei santi" e leggerle su azioni che li hanno sempre glorificati. La giustizia, l'onestà e l'impavidità sono le qualità che in tutta la vita si sviluppano in sé un vero uomo, e il loro modello può essere coloro che hanno vissuto secondo i comandamenti cristiani e sono stati canonizzati.

Feste di donne santa in aprile

Ma non solo i rappresentanti del sesso più forte festeggiano il nome di aprile in aprile. Le ragazze, chiamate dal martire Alla di Gotha, possono anche scegliere come esempio il suo destino. La sua resistenza è diventata un modello di fede incrollabile e il modo di vivere era giusto.

Il giorno delle donne in aprile celebra quasi ogni giorno di questo mese di primavera. I portatori dei nomi Darya, Sophia, Taisia, Vasilisa, Anastasia, Barbara, Anna, Maria, Evdokia e tanti altri che hanno brillato sulla terra russa e in altri paesi, i santi asceti hanno la piena opportunità di ricevere la loro gloria. Basta sopportare con onore le tradizioni imposte dalle donne sante ortodosse.

Come festeggiare il nome in aprile

Il giorno dell'angelo è una vacanza importante nella vita di ogni cristiano ortodosso cristiano. Purtroppo, non sempre si celebra in modo corretto. Al lavoro indecente oggi è sicuro portare l'uso di bevande calde, conversazioni skabreznye e comportamenti scoraggiati. Soprattutto si deve ricordare che il giorno d'identità in aprile spesso cade sulla Quaresima, durante la quale tutti questi eccessi la Chiesa Ortodossa ritiene inaccettabili.

Questo giorno dovrebbe cominciare con una preghiera indirizzata al santo patrono, visitare il tempio e, se le circostanze permettono, prendere parte al servizio della chiesa.

Se non c'è digiuno, per rafforzare lo spirito, è totalmente permesso invitare gli ospiti o festeggiare i giorni di celebrazione con la famiglia, ricordando che l'eccessiva diligenza che si manifesta mangiando cibo e libagioni è sempre dannosa sia per l'anima che per il corpo.

Dio ti benedica!