195 Shares 8442 views

Erosione in gravidanza: per trattare o non trattare?

Molto spesso, le donne in gravidanza devono affrontare una tale malattia come l'erosione del collo dell'utero. Quando l'erosione diagnosticata durante la gravidanza, le donne incinte una volta che c'è il panico e ansia. Tuttavia, pochi sanno che la malattia è nella sua essenza – è il rossore del collo del guscio, che si svolge in poche settimane. Spesso sotto lo stesso erosione di molti comportare un difetto della mucosa, che è chiamato ectopica o pseudo. Pertanto, è necessario mettere la diagnosi corretta, di prescrivere un trattamento adeguato.


Erosione durante la gravidanza è molto comune, perché uno dei motivi per il suo sviluppo sono interruzioni ormonali che si verificano durante fertile. Tuttavia, tra i fattori che determinano lo sviluppo della malattia è isolato come danni meccanici o in sovrappeso. Nel frattempo, l'erosione può verificarsi, e le ragazze che non sono sessualmente attivi. Questo – una conseguenza del processo infiammatorio causata da infezione del tratto genitale.

E 'opinione diffusa che se la donna non ha dato alla luce, non è consigliabile per il trattamento di erosione, in particolare, non è possibile utilizzare il metodo cauterizzazione. Ciò è dovuto al fatto che la cervice è scarsamente descritto, possono verificarsi complicazioni durante il parto. Ora, però, ci sono molti metodi di trattamento, il cui uso non portano conseguenze spiacevoli durante il parto. Nel frattempo, la gravidanza dopo cauterizzazione di erosione (se si è scelto proprio un metodo di trattamento) dovrebbe avvenire non prima di un paio di mesi. La cervice e il ciclo mestruale durante questo periodo verranno ripristinati. Ma in ogni caso, è necessario consultare il proprio medico. E 'possibile che il medico consiglia di non trattare l'erosione in modo da lasciare al periodo post-natale. Dopo tutto, esistono ancora le possibilità di complicazioni.

Questa malattia è caratterizzata dal fatto che per un lungo periodo non può fornire alcun segno di sviluppo. Pertanto, una donna dovrebbe essere proiettato regolarmente da uno specialista due volte l'anno. Se non avete tempo di fare, e l'erosione durante la gravidanza è stata diagnosticata per la prima volta, anche se non è auspicabile, ma è risolvibile, e non dovrebbe causare molta preoccupazione. Molte donne pensano che la malattia potrebbe avere un impatto negativo sullo sviluppo del feto. Tuttavia, questo è fuorviante. Impatto negativo può ancora verificarsi, ma direttamente durante il parto. Ciò è dovuto al fatto che elasticità cervicale è ridotto ed è soggetto a danni, e può talvolta essere rotto.

L'erosione durante la gravidanza, secondo i medici, non richiede l'intervento medico, perché dopo la cauterizzazione sono spesso lasciato cicatrici che danno effetto estremamente doloroso durante il parto. E la guarigione dopo la procedura richiede un tempo abbastanza lungo. Anche se il trattamento viene eseguito utilizzando lazerokoagullyatsii, l'orso sarà anche difficile in questo caso. Erosione durante la gravidanza è trattata, di norma, in due modi: è necessario rimuovere la causa del suo verificarsi (quindi di solito va via) o la necessità di eliminare il difetto uterina mediante cauterizzazione, coagulazione o Criodistruzione. Tuttavia, il secondo metodo è suggerito per essere utilizzato quando la malattia è diffusa e una grande quantità di danni causati.

E 'importante ricordare che l'erosione del collo dell'utero, è necessario curare, altrimenti si può crescere, in primo luogo nella displasia, che può svilupparsi in cancro. Pertanto, la scelta l'opzione di trattamento per la malattia dopo la nascita, non mettere fuori per un lungo periodo di tempo, e chiedere aiuto nei primi mesi dopo. Prima si fa, più velocemente si riprenderà!