146 Shares 4935 views

La scienza cognitiva: la storia, base psicologica, soggetto, obiettivi e metodi di ricerca

Che cosa potrebbe essere più comune in psicologia, linguistica, insegnamento di intelligenza artificiale e teoria della conoscenza? Tutto quanto sopra combina con successo le scienze cognitive. Questo campo interdisciplinare sta studiando i processi cognitivi e mentali che si verificano nel cervello degli esseri umani e degli animali.


Storia di Scienze Cognitive

Altri notevoli i grandi filosofi Platone e Aristotele sono interessati natura della coscienza umana. Molte opere e le assunzioni tempi della Grecia antica sono state avanzate su questo tema. Nel XVII secolo il matematico e filosofo francese Rene Dekart reso popolare fisica certa comprensione di questa scienza, dicendo che il corpo e la mente degli esseri viventi sono oggetti autonomi.

L'autore del concetto di "scienze cognitive" nel 1973 divenne Christopher Longuet-Higgins, che ha studiato l'intelligenza artificiale. Journal of Cognitive Science è stata fondata pochi anni dopo. Dopo questo evento, la scienza cognitiva è diventata una direzione indipendente.

Prendere in considerazione i nomi dei ricercatori più rinomati del settore:

  • Dzhon Serl ha creato un esperimento mentale chiamato "stanza cinese".
  • Fisiologo Dzheyms Makklelland, esplorando il cervello.
  • Steven Pinker – uno specialista nel campo della psicologia sperimentale.
  • Dzhordzh Lakoff – linguistica ricercatore.

moderna scienza cognitiva

Gli scienziati stanno cercando di dimostrare, in pratica, il collegamento di fisiologia del cervello e dei fenomeni mentali, utilizzando la visualizzazione. Se nei secoli passati della coscienza umana non è stata presa in considerazione, ma ora è incluso nello studio dei compiti fondamentali delle scienze cognitive.

Lo sviluppo di questa dottrina nel suo complesso dipende dal progresso tecnologico. Ad esempio, l'immagine, l'invenzione che ha influenzato notevolmente la prosecuzione dell'esistenza e sviluppo della scienza cognitiva. La scansione ha permesso di vedere all'interno del cervello, quindi, di studiare i processi del suo funzionamento. Gli scienziati dicono che nel corso del tempo, il progresso tecnologico contribuirà umanità rivelare i segreti della nostra mente. Ad esempio, l'interazione del cervello e del sistema nervoso centrale.

Argomento, obiettivi e metodi di ricerca in scienze cognitive

Tutto ciò che si riferisce alla mente umana, al XX secolo, era solo una supposizione, perché è il momento di testare la teoria, in pratica, era impossibile. I punti di vista sul cervello sono formate sulla base di informazioni prese a prestito su intelligenza artificiale, esperimenti psicologici e fisiologia del sistema nervoso centrale più alto.

Simbolismo e connessionismo – metodi classici di calcolo, modellizzazione sistemi cognitivi. Il primo metodo si basa sull'idea della somiglianza della mente umana con un computer avente un'unità di elaborazione centrale e l'elaborazione dei flussi di dati. Connessionismo del tutto contrario al simbolismo, spiegando che l'incompatibilità di neurobiologia dei dati di attività cerebrale. Il pensiero umano può essere stimolata dalle reti neurali artificiali per elaborare i dati simultaneamente.

Scienze Cognitive come un termine ombrello era considerato E. S. Kubryakovoy nel 2004 anno, come l'insegnamento comprende una serie di soggetti che interagiscono:

  • La filosofia della mente.
  • psicologia sperimentale e cognitiva.
  • L'intelligenza artificiale.
  • linguistica cognitiva, etologia e l'antropologia.
  • Neurofisiologia, neurologia e neuroscienze.
  • Incarnata scienze cognitive.
  • Neurolinguistica e psicolinguistica.

Filosofia della mente come uno dei componenti delle scienze cognitive

L'oggetto di studio di questa disciplina sono le caratteristiche della coscienza e del suo rapporto con la realtà fisica (proprietà mentali della mente). Il filosofo americano Richard Rorty chiama modernità che l'insegnamento utile solo in filosofia.

C'è un numero considerevole di problemi derivanti dai tentativi di rispondere alla domanda di cosa sia la coscienza. Uno dei temi più importanti che gli studi scientifici conoscitivi con questa disciplina – è la volontà dell'uomo. I materialisti credono che la coscienza – parte della realtà fisica e il mondo che ci circonda è completamente asservita alle leggi della fisica. Così, si potrebbe sostenere che il comportamento umano è soggetto alla scienza. Di conseguenza, non siamo liberi.

Altri filosofi, tra cui Kant incluso, convinti che la realtà non può essere totalmente dipendente dalla fisica. I fautori di questa tesi ritengono che la vera libertà del risultato del dovere richiesto dalla ragione.

psicologia cognitiva

Questa disciplina studia i processi cognitivi dell'uomo. Basi psicologiche di Scienze Cognitive contiene informazioni sulla memoria, sentimenti, l'attenzione, l'immaginazione, il pensiero logico, la capacità di prendere decisioni. Nuove informazioni di conversione studi in base ai dispositivi somiglianza di elaborazione e dei processi cognitivi umani. Il concetto più comune è la psiche come dispositivo con una capacità di conversione del segnale. schemi cognitivi interni e l'attività dell'organismo durante l'apprendimento svolgono un ruolo importante in questa dottrina. Questi due sistemi hanno la capacità di catturare, archiviare e generare.

etologia cognitiva

La disciplina studia l'attività razionale della mente e gli animali. Parlando di etologia, impossibile non pensare a Charles Darwin. Naturalista inglese ha sostenuto non solo sulla presenza di emozione, intelligenza, capacità di imitare ed imparare dagli animali, ma anche il ragionamento. Il fondatore dell'etologia nel 1973 è diventato un premio Nobel per la fisiologia Konrad Lorenz. Scienziato ha scoperto animali incredibili, mentre la capacità di trasmettere le informazioni tra di loro, con conseguente processo di apprendimento.

Stiven Vayz, professore presso l'Università di Harvard, nel suo lavoro dal titolo caratteristica di "Break The Cage" ha convenuto che il pianeta Terra è solo una creatura vivente in grado di fare musica, costruire un razzo, e risolvere i problemi di matematica. E ', naturalmente, la persona ragionevole. Ma non solo la gente può essere offeso, signorina, il pensiero, e così via. Questo è "i nostri fratelli minori" hanno capacità di comunicazione, etica, norme di comportamento e senso estetico. Ucraina accademico O. Neuroscienze Kristal ha osservato che fino ad oggi, comportamentismo è superata, e gli animali non sono più visti come un "robot vivente."

grafica cognitivi

L'apprendimento è combina le tecniche e le modalità di presentazione dei problemi di vernice al fine di ottenere un suggerimento circa la sua composizione o la decisione nella sua interezza. La scienza cognitiva applica queste tecniche in sistemi di intelligenza artificiale, in grado di convertire una descrizione testuale dei compiti nella rappresentazione figurativa.

DA Pospelov formato tre compiti primari della computer grafica:

  • modelli di formazione della conoscenza, che possa essere di oggetti che definiscono un pensiero logico e creativo;
  • visualizzazione dei dati che non è ancora possibile descrivere a parole;
  • trovare il modo di transizione da immagini figurative ai processi di formulazione, nascosti dietro le loro dinamiche.