899 Shares 8415 views

Robert Johnson: A Biography e di lavoro

Robert Leroy Johnson, un cantante americano nello stile del paese – uno dei più famosi cantanti di blues classico. Musicista nato 8 maggio 1911 in Heyzelherste, Mississippi, Stati Uniti d'America. Robert Johnson, la cui biografia è piena di viaggio senza fine da luogo a luogo, prima con i miei genitori e poi la propria, un sogno d'infanzia di blues.

Chitarra Robert Johnson prese quando aveva appena 13 anni. Ha completamente imparato la tecnica di gioco, appena seduto e ore a strimpellare. La perseveranza adolescente ha spiegato il carattere persistente, che ha ereditato dal padre. E se Robert ha deciso di realizzare qualcosa, assicurarsi che si è tentato di raggiungere il suo obiettivo. Alla fine, ed è successo, ma non subito.

I tentativi di padroneggiare lo strumento

Chitarra nelle mani di un adolescente non ha voluto suonare, e non è stato possibile estrarre diversi da quelli oscuri strimpellare, nessun suono. Tuttavia, il desiderio di giocare sempre il blues era così forte che Robert continuano a strappare le corde. Per essere più vicini all'arte di spirituals, gospel, boogie, ragazzo incontrato due artisti professionisti di blues, Villi Braunom e Sahn House. Entrambi i musicisti hanno preso parte attiva nella vita di Johnson, ma insegnargli a suonare la chitarra e non ci riuscì.

I lavori per la piantagione

Alla fine di diciannove anni, Robert è stato costretto a rinunciare al sogno e spostarsi in un altro Stato, dove avrebbero potuto guadagnarsi da vivere cotone pulizia. Ora, un giovane afro-americano ha preso in mano la chitarra solo la sera, dopo il lavoro. Lo strumento non è ancora ascoltare la musica non funziona. Questo andò avanti per più di un anno. E come Robert credeva in Dio, allora, ogni volta che visita la chiesa, pregò e chiese a Dio ha mandato il suo talento musicale, promettendo al tempo stesso solo per giocare un po 'di musica gospel per la gloria del Signore.

illuminazione

Forse Dio lo sentì, ma improvvisamente una Domenica, quando Robert Johnson tornò dalla chiesa, e l'abitudine è diventato qualcosa a strimpellare la chitarra e cantare allo stesso tempo, si sentiva che egli ottiene un qualche tipo di melodia. Giù per il tubo con successo, aveva aspettato così a lungo, Johnson ha iniziato a ripetere più e più volte appena inventato una frase musicale, e si voltò la canzone. Lui subito si avvicinò con il coro. Diverse serate un futuro musicista provavano, e, infine, nascono composizione, creato secondo le regole del blues. E 'stato il più famoso Hellhound On My Trail, che viene poi inserito nella lista delle poche canzoni di Roberta Dzhonsona. Primo successo ha dato forza e aspirante musicista con rinnovata energia ha cominciato a lavorare.

I prossimi serate trascorse sulla creazione di altre due canzoni, Cross Road Blues e Me And The Devil Blues. Johnson era felice lo ha fatto diventare realtà il sogno di una vita. Ora, Robert Johnson, la cui musica ha trovato finalmente la sua forma, potrebbe comporre e suonare il blues. Non appena la raccolta del cotone, corse ai suoi amici. San House e Villi Braun sono stati felici di vedere il suo giovane amico, ma a sentirlo suonare la chitarra non ha voluto.

riconoscimento

E 'stato solo quando Robert ha insistito, ha suonato e cantato tutte le sue canzoni, i suoi amici per molto tempo seduto con la bocca aperta, non sapendo nulla. Per spiegare in qualche modo il loro successo nella musica, ha prontamente si avvicinò con una parabola su come all'incrocio di due strade incontrato il diavolo ha venduto la sua anima e lui gli ha insegnato a suonare la chitarra e cantare il blues. Amici rise, ma Johnson congratulati e hanno invitato ad esibirsi con loro.

Le prime esecuzioni

Da allora, i musicisti non ha lasciato. Robert ha svolto un acustiche country blues e la musica composta. Musicologi chiamano Johnson un legame tra blues di Chicago e Delta, anche se, a rigor di termini, questi due stili non hanno bisogno di essere legato, tutti vivono la loro vita. Delta Blues più morbida, melodiosa, con una buona dose di malinconia, e Chicago, al contrario, pieno di note staccate, frasi musicali sincopati e assoli di chitarra lunghe, trasformandosi in un crescendo.

registrazioni in studio

Roberta Dzhonsona prima arte era senza pretese come i testi della maggior parte degli artisti di altre blues. Lo stesso testo primitivo del disordine di frasi senza senso, ma la sua musica era diversa, profonda e melodiosa. Johnson ha registrato un po ', visto l'ultima volta in studio 20 Luglio 1937. Dal 15 al 20 ° giorno, è riuscito a registrare 13 canzoni, che sono stati successivamente pubblicati come un album a parte.

qualità di registrazione

L'autorità di Roberta Dzhonsona come un cantante di blues della nuova ondata è cresciuto a passi da gigante. La sua prima sessione di registrazione ha avuto luogo nel novembre 1936 a uno degli studi a San Antonio , Texas. Mentre l'attrezzatura era primitiva, la fresa ha fatto la colonna sonora su un disco di alluminio, la qualità del suono è scarsa. Ma il cantante piaceva il suono della sua voce, e si è seduto sul dispositivo fino a tarda notte.

La prima quota

Qualche tempo dopo, Johnson è stato invitato al "Record americano", una delle maggiori case discografiche negli Stati Uniti. Questo invito sembrava un po 'insolita. Mentre gli azzurri quasi mai registrati, è stato solo un jazz popolare. Tuttavia, all'interno di questo invito a Robert Johnson ha giocato otto delle loro canzoni, che sono state registrate in una buona qualità. Dopo alcuni giorni di sessione è andato, e la canzone è stata registrata "Blues 32-20". Poi Johnson pagato una tassa per il suo lavoro.

Folk music ricercatore Bob Groom ha scritto nel suo articolo: "Musicista Johnson si trova al crocevia del genere alle spalle – Delta Blues avanti – Chicago.". Guardò come l'acqua, Robert e si voltò.

una performance fallito

il blues Robert Johnson che è stato giocato nello stile del delta, e lo stile di Chicago, ha fatto alcuna distinzione tra di loro. Forse è per questo che il musicista e il blues è diventato l'estremità superiore degli anni Trenta del secolo scorso. Il talento è già completamente formato bluesman notato produttore jazz John Hammond. Ha deciso di invitare Johnson a partecipare al progetto, diversi concerti autunno vera musica "nera", che ha organizzato per dimostrare l'evoluzione della cultura americana in questa direzione.

una pluralità di agenti, cantante criptato. Robert Johnson, la cui foto ha ricevuto tutti i corrieri non appaiono mai. Bluesman cercato decine di persone, e aveva già deposto nel sepolcro. Il musicista è morto 16 agosto 1938, all'età di 27 anni.

La storia della morte del cantante

In quel giorno memorabile, Johnson era in un villaggio chiamato tripla forchetta. Posto era situato a pochi chilometri da Greenwood, una piccola città nel sud del Mississippi. All'ingresso del paese si trovava casa pubblica con la musica, un bar e una pista da ballo. I visitatori sono accolti dalla bella mulatta, che non ha nascosto la sua simpatia per Robert. Non era anche contrario a divertirsi, ei giovani uomini ha accettato di incontrare in serata.

Robert Johnson flirtato con forza e principale, seguita istituto ospitante strettamente sorvegliati, crudele gelosia che sua moglie crede mulatta. Robert prese una chitarra e ha iniziato a fare la sua solita cosa, per eseguire il blues. Non c'erano segni di difficoltà, fino a quando il cantante non ha mandato una bottiglia di whisky in riconoscimento del suo talento, ma in qualche modo aperto. Johnson ha bevuto qualche sorso, e dopo poche ore del suo inconscio è stato portato in ambulanza in città. bevanda avvelenata ha agito immediatamente, il musicista è morto solo il terzo giorno. Così finì la vita di un famoso bluesman.