899 Shares 3380 views

Protege – chi è questo? Come diventare un protettore? Esempi di utilizzo

Protege è cosa? In primo luogo, non quello che, ma chi. In secondo luogo, intendiamo oggi il significato di questo termine. Parliamo di che genere sia, se la parola "protegge" è incline, e anche per chiarire nessun dettaglio meno interessante.


Genere, caso (parte tecnica)

Innanzitutto, per non oscurare un viaggio linguistico, è necessario comprendere la parte tecnica, che coinvolge le risposte alle domande sul genere, caso. Poi nel contesto, quando scopriamo il significato della parola "protegge", stabiliremo come è possibile sostituire la parola straniera che ci è venuta dalla lingua francese.

La parola "protegge" appartiene a un genere comune. Ciò significa che nella frase può essere coordinato con altre parti del discorso, sia maschile che femminile. Il caso non cambia. In tutti i casi – "protegge". Ora è chiaro che tipo di parola "protegge".

senso

Protege – un uomo che aiuta nella sua carriera patrono influente o ricco. Possiamo dire che la ricchezza e l'influenza vanno di pari passo? Sì, di regola, è, ma non sempre. Ad esempio, i medici della scienza non possono essere chiamati ricchi, ma sono in grado di essere patroni e promuovere il progresso di una persona che li ha graditi. A proposito di chi e come diventa protetto, parliamo di seguito.

Come entrare nella casta benedetta chiamata "protetto"?

Ci sono due modi:

  1. Avere un bel aspetto.
  2. Possedere intelligenza potente.

Naturalmente, gli uomini penseranno che il primo modo è tipico per la femmina e saranno sbagliati, perché i patroni non sono solo i meriti dei patriarchi ma anche le venerabili matrone. Pertanto, i giovani carini non dovrebbero essere licenziati.

Accade anche che una persona non può essere chiamata bella, ma comunque ha un nucleo, l'entusiasmo e l'intelligenza. Tali qualità vengono rispettate anche da patroni di qualsiasi genere. Ad esempio, se un professore sta cercando un successore o uno studente (che, infatti, è la stessa cosa).

Vero, a volte né uno né l'altro non garantiscono nulla. Questo è il caso se un potente patrono ha il proprio feticcio nei confronti dei giovani, ad esempio, patrocina violinisti estremamente talentuosi o supporta solo poeti capaci. E talenti possono essere diversi nelle loro qualità esterne e interne. Come regola, quando Dio dona un dono, non si guarda particolarmente alla persona nel suo insieme. Se riconfondiamo la sapienza biblica ben nota – Dio distribuisce talenti nello stesso grado, sia giusti che ingiusti.

Pensiamo, è ormai chiaro, protegge – è questo. Ci muoviamo avanti.

sinonimo

In realtà, non ci sono tante parole che sostituirebbero un "protegge" pieno. Viene in mente la definizione (definizione) di una persona che ha utilizzato la posizione speciale del monarca. I lettori intelligenti hanno capito probabilmente: questa parola è "preferita".

Dal banco scolastico ricordiamo che pochi degli insegnanti avevano animali domestici o preferiti. Questa parola, qualunque sia la forma che una persona sceglie, è anche parzialmente adatta per la sostituzione. Tuttavia, quando si tratta di scuola, è scomodo parlare di patrocinio. Dopo tutto, quando pensiamo al patrocinio, sono immediatamente introdotte persone potenti e più spesso regali, ma non un insegnante di storia o di matematica. Tuttavia, non dovresti minimizzare il ruolo degli insegnanti nella vita di un individuo, forse l'intervento di un insegnante russo sarà il fattore che darà a una persona una medaglia d'oro e quest'ultima a sua volta diventerà il trampolino attraverso il quale una persona farà forse la più grande svolta nella vita.

Se al lavoro il boss promuove e pone il suo popolo, poi si dice di un tale "uomo di suo" che sia un protettore di tali e simili. Quindi la parola "protégé" può anche essere considerata un sostituto del "protegge" in senso linguistico. Nonostante il fatto che il termine "protegge" sia già esistito nella lingua russa, ha ancora bisogno di un sinonimo, perché suona ancora "all'estero". Pertanto, se esiste una domanda nella mia testa: "Con la parola" protetto "puoi scegliere un sinonimo?" – il lettore avrà una risposta. In determinate situazioni e nei contesti di discorso i sinonimi possono essere considerati come le parole "favorite", "pet", "protege", "ward" e altri.

Il ruolo del protettore è buono o cattivo?

Come qualsiasi domanda nello stile di "or-or", è difficile rispondere in modo inequivocabile. Se parliamo di autostima, è bene quando una persona raggiunge il successo di una carriera, e non è così importante in che modo, anche il patrocinio deve essere guadagnato. Una persona in un modo o nell'altro attrae l'attenzione del patrono, e non importa affatto perché sia stato il potente di questo mondo che ha notato il "piccolo uomo" e ha deciso di renderlo uguale a se stesso.

E se parliamo di autostima, la sincera trascinamento della propria persona brucia sia l'oggetto che l'oggetto di questa azione quasi indecente. Certo, non saremo così pessimisti, perché non sempre entrano nel protettore in maniera indescrivibile, a volte aiutano poeti, artisti, filosofi. E senza cravatte, non si può fare un primo passo completo quasi ovunque. Pertanto, tutto è relativo. Quando protestavano i loro parenti, indipendentemente dalle loro qualità personali e professionali, è disgustoso, ma accade anche che il patrono abbia un parente di talento, e in tal caso, perché no? In altre parole, non puoi mettere un punto in questa domanda, per cui ognuno debba decidere per se stesso.

Voglio solo dire un'ultima cosa: le persone che si sono create non esistono nella natura, qualcuno ha ancora dato loro un inizio nella vita, qualcuno ha aiutato e spinto. Protege è il destino di quasi tutte le persone di talento con rare eccezioni. Tuttavia, in genere, non lo notano, ma questa è una storia completamente diversa.