612 Shares 3699 views

Come è l'elasticità della domanda


Uno dei concetti fondamentali dell'economia – la domanda dipende da molti fattori, tra cui il livello dei prezzi dei beni, redditi dei consumatori, prodotti di qualità, e gusti dei consumatori. Ma è più strettamente la domanda dipende dal prezzo e il livello. L'indicatore, denominato "elasticità della domanda", cattura i cambiamenti della domanda in corso in conformità con una diminuzione o un aumento di uno per cento del prezzo.

Elasticità della domanda rivela di rivedere i prezzi. La società, dunque, è il corso di maggior successo della sua politica dei prezzi in modo che avrebbe portato maggiori vantaggi economici. I dati ottenuti a seguito permettono di conoscere la risposta del cliente, impostare la direzione della produzione, al fine di rispondere adeguatamente ai cambiamenti in atto nel mercato e regolare occupare la quota.

Nel calcolare il consumo basso coefficiente di elasticità con elasticità incrociata e dritto. Per determinare quest'ultima, calcolare il rapporto tra le variazioni di volume della domanda alle variazioni dei prezzi relativi dei beni. Questo indicatore consente di impostare la variazione percentuale della domanda a prezzi variabili di merci per l'uno per cento. Questo fattore ha diversi significati. Quindi, se si tende all'infinito, questo significa che, insieme ad una riduzione dei prezzi aumenta la domanda dei consumatori per i beni, ma se i prezzi aumentano, allora i consumatori abbandonare completamente l'acquisto. Se il rapporto è maggiore di uno, allora la domanda sta crescendo rapidamente ed è davanti aumenti. Quando il rapporto è inferiore all'unità, la situazione inversa. Se l'elasticità diretta prezzo della domanda è uguale a uno, la crescita dei prezzi e la domanda è allo stesso ritmo. Quando questo indicatore è pari a zero, la domanda non influisce sul prezzo dei beni.

Nell'identificare il coefficiente di elasticità incrociata della domanda, v'è un confronto di modifiche relative al volume relativo della domanda di un determinato prodotto, dove uno per cento della variazione di prezzo sull'altro. Questa figura ha anche diversi significati. Quindi, se il rapporto è maggiore di zero, allora i prodotti confrontati sono reciprocamente intercambiabili. Se il prezzo è aumentato del burro, potrebbe aumentare la domanda, ad esempio, grassi vegetali. Se il fattore costituente l'elasticità incrociata della domanda è inferiore a zero, allora le merci confrontate sono complementari. Ad esempio, quando i prezzi della benzina sono in aumento, v'è una diminuzione della domanda di autovetture. Se il coefficiente è uguale a zero, i prodotti non sono dipendenti l'uno dall'altro. Questa è la variazione di prezzo su una non influenza la domanda per l'altro.

Per le imprese impegnate nella produzione di prodotti, è importante identificare elasticità. Dopo pricing produce beni sono di solito formate da costi di produzione, in modo che il prezzo risultante del prodotto è stato progettato non solo per compensare per loro, ma anche portare profitto per il produttore. Pertanto, per studiare l'elasticità della domanda al prezzo, perché è importante che la strategia dei prezzi dell'impresa è stato selezionato correttamente.

Il fabbricante deve tenere conto che l'elasticità della domanda di prodotti può essere diverso dalla elasticità della domanda sul mercato. Il primo indicatore sarà sempre superiore al secondo, tranne nei casi in cui il produttore della merce è un monopolista. Nel calcolare l'elasticità dei prezzi non è necessario dichiarare un fattore importante come la competizione. Pertanto, quando si calcola il coefficiente di elasticità della domanda è usato modello matematico tiene conto dell'esperienza personale del direttore.

È possibile identificare l' elasticità della domanda al reddito. Se i consumatori hanno maggiori entrate per l'uno per cento, l'aumento e la domanda per lo stesso importo. Da ciò ne consegue che l'elasticità è uguale a uno.

Il materiale presentato qui suggerisce che la domanda elastica – le dinamiche di interesse dei consumatori ad alcuni gruppi di merci in conformità con i cambiamenti nel loro livello di prezzi.