96 Shares 5459 views

Sommario: "paradosso" – un'uscita inaspettata e previsione del futuro

Breve saggio Vladimira Galaktionovicha Korolenko venuto alla letteratura russa dai ricordi della sua nativa Ucraina. Egli dà ritratti di attori in una certa luce. Questo è quello che si ottiene con la nitidezza e il contrasto. Saggio dà una collisione di due mondi – un sicuro e ben nutrito, e miserabile, infelice – questa è la sua sintesi. Il paradosso funziona è che un personaggio respinto porta attraverso la vita amara di fede nella felicità.


giorni felici

Da qualche parte in una remota cittadina nella parte occidentale della giornata estiva Ucraina è interpretato da due giovani fratelli, un giovane gentiluomo. Si tratta di otto – dieci anni. Cortile, dove hanno trascorso ore, cosparsa di rifiuti. Ma più di tutto sono attratti dalle rovine del vecchio allenatore con i resti di stemma sulla porta rotto e un barile pieno d'acqua in cui galleggia una specie di girini. L'allenatore è pieno di fascino – può, sognare, incontrare ladri, la loro lotta, furiosamente sparando dei fucili in legno su di lui dalle finestre, salvare le figure vaghe di donne, non aprendo il suo bel viso, fermarsi e andare al pub. O sedersi per ore con una canna da pesca fatta in casa vicino al barile e la speranza di catturare il vero argenteo pesce vivo. Entrambe le classi erano molto allettante, ma hanno dovuto lasciare quando viene chiamato a cena o il tè del pomeriggio. "Un giovane gentiluomo! Idit bo per riposare! "- improvvisamente interrompere il loro gioco chiamata Paul servo. Dopo una chiamata di servi serenità del loro piccolo mondo accogliente, giochi dei loro figli improvvisamente esplodere / Questo è l'inizio della sintesi del prodotto. "Paradox", un piccolo saggio mostrerà come i bambini primo incontro con la vita reale e come andrà a farli riflettere.

Che cosa è successo nel cortile?

Nel cortile una folla di persone sedute sotto il portico di suo padre, e aveva una bella madre, e il portico era una piccola spesa, che è stata posta in uno strano uomo malato – grande testa, il torso, le piccole, le gambe strette sono lunghe e sottili, come le gambe di un ragno. Questo essere accompagnato da un elevato soggetto con i baffi. Ha presentato al pubblico seduto nel carrello, come il nobile Yana Krishtofa Zaluski – un uomo che dalla nascita non ha mani. Ma gli occhi dell'uomo erano molto forte e intelligente. Zaluski sotto la direzione del suo compagno ha salutato i signori decollarono uno stivale sull'altro piede e sollevandola con galanteria finta sopra il tappo testa, pettinati i capelli pettinati, mandò un bacio per le signorine, che sedeva accanto alla finestra, mise il filo di un ago. Infine Zaluski le ordinò di Matteo, così ha dato una carta e penna. Facilmente e ben scritto su di esso il suo nome. "E adesso – chiese beffardo, – che sono disposti a vicenda?". Tutto confuso e Zaluski, penetrando la smart ragazzi cinici occhi neri, e li ha chiamati a sé. Poi scrisse in fretta qualcosa, e ragazzi lesse ad alta voce le parole inaspettate: aforismi e paradossale insieme. "L'uomo è creato per la felicità, come un uccello a volare." E i suoi occhi erano velati di dolore interiore. Contribuito a lesioni Zaluski combinato con una mente profonda di esprimere i loro pensieri interiori (una breve sintesi) – Paradox aforisma sulla felicità.

Cosa è successo allora?

Dopo aver raccolto il denaro, con Matthew Zaluski abbiamo lasciato il cantiere. Ragazzi da dietro un recinto di loro e sentito un frammento di una conversazione a guardare. "Tu, Matteo, solo una testa vuota che non è nulla, quindi una zucca vuota. Ma ho dimenticato di allegare la mano, ma è stato creato l'uomo per la felicità, solo la felicità non è sempre creato per lui "- con calma e rende amaramente l'essenza di questo deformato. Frase scritta bambini uomo che non ha illusioni, non chiudere gli occhi alla realtà, apre gli occhi alimentati a persone che non hanno mai conosciuto cosa sia la felicità. si Zaluski l'ironia della sorte, privato della capacità di stare in piedi da solo e costretto a condurre uno stato dipendente. Ciò è dimostrato da una sintesi. "Paradox" mostra ai lettori che l'aforisma sulla felicità, scritta dai bambini, che suona come presentato Zaluski come un hard-ha vinto lui personalmente pensato.

E 'difficile essere felici quando intorno la lotta, la persecuzione, la perdita di persone care, così tanti mendicanti affamati e senza casa. Paradossalmente leggi si applicano e dove c'è molto male, le condizioni più inadatti per la sua manifestazione. V. G. Korolenko, la storia di "Paradox" ha scritto afferma che ogni persona ha il diritto alla felicità. "La felicità è ovunque", – visto dopo Korolenko e di grande Bunin.