543 Shares 8146 views

strategie di prezzo


Sviluppo della politica dei prezzi delle imprese – è difficile e importante. Se le imprese stanno iniziando, ha offerto solo i prodotti appaiono sul mercato, è necessario cominciare a pensare a ciò che di nicchia vorrebbe prendere, e qual è la percentuale del target di riferimento per catturare, e quindi di conseguenza scegliere la strategia di formazione dei prezzi. Dopo aver raggiunto un certo livello, l'azienda ha ampliato, che prevede di aumentare la quota di presenza, o non cambia affatto il gruppo di gamma e di destinazione, e quindi molti la politica cambia il valore dei suoi prodotti.

La letteratura specializzata mostra una grande tipi di classificazione dei prezzi e usato in questa strategia. E quasi ogni sezione su questo, ha completato l'idea che un'azione globale è richiesto dal management della società. Ciò significa che la loro strategia dei prezzi personale di essere presente in diversi elementi proporzioni tra diverse opzioni. Dopo tutto, la leadership di mercato può essere raggiunto solo con un approccio flessibile ai prezzi e ai loro clienti. Inoltre, questo assioma è applicabile a qualsiasi settore. La cosa principale – non nuocere e di trovare quei modi di guadagni dei clienti. E 'molto importante rimanere fermi e non senza scopo di lucro.

Come possono aspettarsi di marketing di offrire un prezzo per le merci? E quali sono le strategia di prezzo principale?

La fase più difficile per la produzione – a partire quando aveva solo lasciando il segno. In questo caso, è il prezzo sarà il fattore determinante per molti acquirenti. E su questo particolare periodo, ne parleremo.

La società può essere installato direttamente sul vostro prodotto è il valore minimo consentito e trarre profitto dalla sua vendita sarà anche minima. Tale strategia "breakout" è adatto solo se la società è pronta ad offrire al mercato una grande quantità dei suoi prodotti e soddisfare la domanda in tempi brevi.

Prezzo basso per i proprietari di beni a volte messo non solo di penetrare il mercato, ma anche di eliminare la concorrenza o per ottenere il maggior volume possibile di vendite prima sarà simile prodotto offerti da un concorrente. Il vantaggio, ovviamente, non nei profitti da ogni unità venduta e, all'interno di vendite. L'efficacia di questa strategia di prezzo per le piccole e medie imprese sarà massimizzata nel caso in cui essi sono in grado di concentrare la produzione in un piccolo segmento di mercato. Qui, come si suol dire, sono venuto – Sega – catturato, e poi a sinistra.

Si può vendere la merce ad un prezzo volutamente gonfiato usando una strategia chiamata "skimming". In questo caso, il prodotto è rivolto esclusivamente a pubblico, pronti ad acquistare nuovi prodotti, e il prezzo racconta loro un certo vantaggio rispetto agli altri unicità. Questa politica è adatto per le industrie quali, ad esempio, i prodotti farmaceutici, in cui un elevati costi di produzione (ricerca, sviluppo) di nuovi prodotti. Ma questa strategia di prezzo c'è un inconveniente – non può essere utilizzato per un lungo periodo di tempo. Ad esempio, le aziende del tour sul nuovo prodotto in un primo momento mantenuti prezzi relativamente elevati e quando la domanda comincia a cadere, sono costretti a ridurli al fine di vincere i clienti già con minore potere d'acquisto.

Leadership di alcune imprese, nella stessa sfera di servizio, per esempio (ristoranti, locali notturni), utilizzare la strategia del cosiddetto prezzo di prestigio, posizione desiderata equivalente i loro servizi (prodotti) nella categoria VIP. In questo caso, il prezzo elevato associato con esclusività, di un certo prestigio e status, è un segnale per i clienti facoltosi, su cui l'azienda si aspetta. Se si utilizza una diversa strategia di prezzi task force, probabilmente solo sarebbe ignorare questo prodotto (servizio).

Le strategie di cui sopra sono convenienti, non solo nella fase di ingresso nel mercato. Tuttavia, per l'ulteriore promozione dei beni di cui hanno bisogno per essere integrato da altri elementi, come ad esempio sconti, discriminatorio o prezzi psicologico.